Salta i links e vai al contenuto

L’altra metà dell’amore

  

Parlare dell’amore è molto difficile… ma sopratutto parlare del mio lo è ancora di più… un amore stupendo.. pieno di follia, di passione, di promesse… un amore che ricorderò e terrò sempre nel mio cuore… come il primo amore… difficile da dimenticare… già perchè questo è finito… nonostante sento dentro di me che non sia mai finita…
E’ stato un amore combatutto ma vissuto.. anche se alla fine ha perso… non è riuscito a volare come avrei voluto… questo amore lo potrei definire anche nascosto…
Purtroppo non è l’amore che pensate ..di un principe e una principessa… ma di due principesse… di due persone con lo stesso sesso…
Qua potrete capire perchè questo titolo che tra l’altro è titolo di un bellissimo film… il nostro… due ragazze che si amano… ma lei sceglie la sua famiglia, i progetti che loro hanno fatto per lei… nonostante ami profondamente … .ma io penso … è solo un film? o questo ha voluto trasmettermi un messaggio… penso di sì… che si deve lottare per le cose che crediamo, che vogliamo… e che anche in amore bisogna farlo… io per lei ho lottato tanto tantissimo… e ancora oggi dopo due anni che è finita chiedo a lei ancora conferme… conferme che non avrò mai… dato che lei vuole una vita normale ora… nel suo futuro vede un uomo e dei figli… io posso solo rispettarlo in silenzio… il cuore mio soffre molto… e a distanza di due anni sa che l’ama ancora… e che farebbe di tutto per lei… ma le cose si fanno in due… e io non posso volere ciò che lei non vuole più… nonostante sento che i nostri cuori si cercono ancora… ..
l’amerò dentro di me per sempre… .

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

9 commenti a

L’altra metà dell’amore

  1. 1
    marco_incasinato -

    Ciao. E’ bellissima questa lettera. Parla di un amore vero, ricambiato, totale, ma che non c’è più e ci manca e ci fa soffrire. Si pensa sempre e solo a lei, a quello che è stato e quello che poteva essere. Ma purtroppo anche le storie più belle finiscono, a volte sembra senza nemmeno un perché. Tu un perché ce l’hai, anche se fai fatica ad accettarlo. Due anni sono tanti, ma se è vero che sai che è finita devi fartene una ragione. Non devi dimenticare, cancellare quello che è stato. Hai comunque avuto bei momenti, pensa se non li avessi vissuti. Ma la vita è fatta di tante piccole cose, e un rapporto è come un ingranaggio dove anche un granello di sabbia può inceppare il meccanismo più perfetto. Devi superarla questa cosa, e la supererai. Non sai come e non sai quando, ma succederà quando troverai un’altra persona che tu riterrai essere l’altra metà dell’amore, e lei ti chiederà di essere tu la sua. La vita è strana, potrà essere tra un giorno o tra dieci anni, ma se saprai non essere cieca rivedrai quella luce che si specchia nei tuoi occhi.

  2. 2
    ChiaraMente -

    Eh si, brutta cosa una storia finita così…Penso che al posto tuo mi sentirei tradita…Però avrei delle curiosità…La sua scelta di cercarsi un uomo con cui fare dei figli è una scelta che la attrae o è un sacrificio che fa per non rivelare in famiglia le sue aspirazioni diffferenti? Non l’ho capito bene.

  3. 3
    Ari -

    Credo la tua amica abbia avuto una buona idea.
    Tu cerca di guardare avanti e sii prudente.

  4. 4
    mumu -

    grazie marco ..hai ragione toccherà andare avanti…e tu perchè sei incasinato?

  5. 5
    Rosso81 -

    chiamatemi retrogrado ma l’amore omosessuale è un concetto che non riesco a concepire. si può amare “spiritualmente” chiunque, questo è chiaro, ma come si può essere attratti sessualmente dallo stesso sesso? sono ignorante in materia e non mi permetto di giudicare, ma lo credo contro natura, se l’attrazione è tutta una roba chimica, allora quando è rivolta verso stesso sesso, dovrebbe essere curata… ripeto, i sentimenti sono un’altra cosa, non vedo niente di male ad amare follemente un papà o un amico da parte di un uomo, ma non mi spiego come si possa ritenere normale una attrazione sessuale. per me andrebbe curata, senza vergogna e con razionalità…
    mumu, il mio commento non vuole assolutamente essere una critica, ci tengo a sapere il tuo punto di vista, mi dichiaro ignorante in materia. spero che tu possa rimanere vicino alla persona che ami, anche se lei prenderà una strada diversa dalla tua…
    sii felice, ciao!

  6. 6
    ChiaraMente -

    Rosso 81, l’omosessualità non è più considerata una malattia neppure dai medici tanto che è stata eliminata come patologia dal DSM IV, il Manuale Diagnostico Statistico dei Disturbi Mentali. Pertanto non si può “curare”. Inoltre in natura è pieno di episodi di accoppiamento fra membri di uno stesso sesso, il che fa ritenere che sia un fenomeno minoritario di assoluta normalità. Volevo giusto aggiungere due piccole nozioni visto che ti dichiari “ignorante”, nel senso ovvio di ignorare, in materia. Per il resto lascio la parola a chi può spiegare meglio.

  7. 7
    marco_incasinato -

    Sono incasinato perché sono stato dietro una mia amica per due anni (in maniera più “seria” però gli ultimi sei mesi) e l’unica cosa che ho ottenuto è stato di perdere anche l’amica. Che forse così amica non era, visto che non ci ha messo molto a rimpiazzarmi… non che lei faccia molto (infatti non c’è stato nulla tra me e lei), cerca solo spalle su cui piangere. Però poi la gente si affeziona, ma lei a quel punto ti lascia li senza nemmeno una spiegazione… Ci sono rimasto troppo male, anche perché la menava un casino sulla scorrettezza degli altri, e poi mi ha scaricato in un lampo. Valle a capire le donne… Comunque va un po’ meglio, un mesetto fa ero incasinato sul serio, adesso sto alla finestra e aspetto il cadavere che passi… 🙂

    Per Rosso81
    Non ti dico nulla, se in google fai “omosessualità in natura” il primo risultato di una lunga serie è questo:

    http://www.geocities.com/valestarplace/omosex.html

    Vedi tu.
    Ciao a tutti.

  8. 8
    valeria -

    mi chiedo se tu sia riuscita ad andare avanti..io mi sono appoggiata a un uomo..e ora sto benone..nessuno ti emargina,nessuno ti offende,nessuno ti abbandona,non deludi nessuno..è vero conviene.però la capanna di giunchi è ancora là..davanti al suo cancello..e lei lo sa..ed è questo l’ultimo pensiero che mi rida respiro.

  9. 9
    A -

    ti abbandonano quando non ti vogliono piu..

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili