Salta i links e vai al contenuto

Alla vigilia dei 30, realizzato ma solo

Buonasera a tutti. Ebbene sì, eccomi di nuovo qui, dopo ben 7 anni dalla mia prima lettera in cui sperimentai per la prima volta il dolore di essere mollato dalla ragazza da un giorno all’altro come se nulla fosse, dopo mesi felici insieme. Ne sono passati di giorni da quella primavera 2012, da cui pensavo di non rimprendermi più. Facevo l’università e pensai di non riuscire più a rialzarmi e a studiare per passare gli esami. Ho avuto altre ragazze, sempre molto belle e interessanti, ma l’amaro per la storia precedente, unita alla mia ossessione e perfezionismo nello studio oltre che alla mia precaria situazione economica (campavo con le borse di studio per merito) non mi diede mai la possibilità di godermi appieno le relazioni sentimentali. Così, dopo mesi o anni venni puntualmente scaricato, in favore di ragazzi indipendenti, che non studiando, già lavoravano e vantavano auto di proprietà,soldi in tasca, ecc..

Poi conobbi la mia ultima, oramai ex compagna, con cui sono stato 5 anni. Mi è stata a fianco in tutti i restanti anni di università, anche se nel frattempo ho preso molto peso e lo stress per lo studio condisse tutte le mie giornate. Lei è molto bella, solare e appariscente, anche se non molto matura.. Ci siamo laureati nello stesso periodo, lei poco dopo di me. Durante il giorno della sua laurea, già cercava ogni pretesto per litigare, una scusa per giustificare la sua voglia di finire la storia (insomma il copione lo conoscete). Pensare che scrissi buona parte della sua tesi perché lei non era in grado di farlo, per poi essere ringrazato così, mi fa rabbia ancora adesso. Da lì mesi e mesi di litigi, fino a quando ormai chiaro il suo intento, decisi si porre fine al rapporto tirando fuori un po’ di orgoglio, anche perché palesemente cercava altre persone. Ora sto per compiere 30 anni, ho trovato un lavoro da sogno che amo a tempo indeterminato dove sono pagato molto e che mi permette di pensare con tranquillità al futuro, all’acquisto di una macchina, di una casa e di poter mantenere una famiglia. Ho passato la mia adolescenza e i miei 20 anni sempre fidanzato anche se senza un soldo.. Non ho potuto mai pagare nemmeno una vacanza insieme.. e ora che sono professionalmente realizzato, sono solo. Tra meno di un mese farò 30 anni e non vedo niente di bello davanti a me. Mi sento già vecchio e sento di aver sprecato i miei 20 in cambio di frutti che non posso condividere con una compagna.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

7 commenti a

Alla vigilia dei 30, realizzato ma solo

  1. 1
    Yog -

    Buttati sui frutti di mare, c’è un localo che ha detto Golem, mi pare si chiami da Gess’Crist’ a Taranto che bisogna provare. Quelli so’ frutti che puoi dividere con qualunque compagna, non te dicono mai di no. Comunque vai a menu del giorno, è roba fresca.

  2. 2
    Angwhy -

    Un lavoro da sogno non l’ho mai sentito,fai forse il giudice nelle sfilate di intimo femminile? se ti pagano anche profumatamente non so davvero di che ti lamenti

  3. 3
    Mister T -

    Scusa ma di che ti lamenti ? A detta tua in questi anni hai avuto varie storie con ragazze belle e interessanti, sei riuscito a laurearti penso con il massimo dei voti, ora hai un lavoro importante ed economicamente molto remunerativo ed infine hai solo 30 anni…fidati che molte persone vorrebbero stare al tuo posto…impara a guardare il bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto. L’ amore arriverá..

  4. 4
    Rdf -

    Titolo
    “Alla vigilia dei 30 anni, realizzato ma solo”

    Hai appena descritto la situazione ideAle anelata da ogni uomo sano di mente.
    Libero di fare cio’ che ti pare e farti tutte quelle che ti pare, come è giusto che sia per un uomo equilibrato.
    Perché ti vuoi rovinare a 30 anni?? Sei appena uscito dal guscio e vuoi già ficcarti in un altro?

    Sai spiegarcelo cortesemente? Chi ti ha detto che la tua sia una condizione miserabile? Hai tutto il tempo davanti,se proprio ci tieni , per accasarti con la stessa rompico...oni tutta la vita restante…perché ci tieni tanto ad anticipare questo tuo funerale dal quale poi non potrai più tornare indietro?

    Grazie per eventuali delucidazioni

    Esci e provaci con tutte quelle che ti piacciono,ogni giorno si incontra qualcuna di interessante ! Poi la bellezza ce l hanno talmente in tante che fissarsi con una solo per quello è davvero Inconcepibile

  5. 5
    white knight -

    Ciao! Sono nella tua stessa situazione, con qualche differenza (le tipe le lasciavo sempre io e dopo pochi mesi… mai avute storie di anni… sempre alla ricerca di una donna con la D maiuscola nulla togliendo comunque alle frequentazioni occasionali che si sono rivelate generalmente dei graditissimi fuochi passionali). Credo che come molti hanno qui commentato, la nostra sia una situazione invidiabile in un certo senso. Tuttavia non è esente da difficoltà… credo che tutti cerchiamo quella Persona Speciale… conosco pochissime coppie di persone che stanno bene insieme e che un po’ invidio e un po’ cerco di usare come fonte di ispirazione… non perdere tempo ma allo stesso tempo non avere fretta se no finisci come quelle coppie di zombie che stanno insieme col pilota automatico. Nel frattempo continua a cercarla, divertiti, coltiva le vere e sane amicizie e spingi ulteriormente sulla carriera!! La vita così vissuta è inebriante senza ricorrere a sostanze strane!! Good luck!!

  6. 6
    Delarge2 -

    Angwhy,
    se è un qualcosa per cui sei appassionato e per cui hai studiato, anche progettare servizi in un gruppo bancario può essere un sogno.

    Mister T,
    grazie per il tuo consiglio.. La mia voleva essere proprio una testimonianza sul fatto che si puo essere più felici anche da studenti squattrinati purché con di fianco una compagna che ti apprezza.. Il buon lavoro e le disponibilità economiche non sono niente se non puoi condividerle con chi ti piace.

    Rdf,
    nessuno dice che è miserabile, così come non ritengo miserabile chi non ha avuto questa fortuna (perché oltre l’impegno, sempre si fortuna si tratta) Il mio era un focus sul fatto che probabilmente lottare e fare sacrifici pur di “emergere” e raggiungere un benessere materiale non ha probabilmente senso se per raggiungere ciò non ti godi le cose importanti della vita, come le relazioni con le ragazze e i rapporti con gli amici.. Che poi ti scaricano per mancanza di attenzioni o per invidia dei tuoi successi.

  7. 7
    Rdf -

    Hai detto bene: le relazioni con le ragazze ( relazioni e ragazze al plurale)

    Goditele e abbandona le illusioni patriarcali monogamiche

    O meglio.,vivi tutte le “poesie monogamiche” che la vita ti regAla…ma sapendole fin dal principio destinate a concludersi con una disillusione (disillusione rispetto le aspettative sedimentate in noi tramite l imprinting culturale ricevuto )

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili