Salta i links e vai al contenuto

Aumentano le aggressioni in strada

In questi anni le statistiche delle aggressioni per strada sono aumentate del 90%, così come i reati di stalker e gli omicidi a sfondo anche sessuale. Qual è la causa di tutta questa violenza? Certi insinuano le condizioni di vita difficili, la crisi economica, che porta all’indigenza? Mancanza di educazione civica? Per cui chi si trova in strada può essere aggredito facilmente da psicopatici più o meno fatti? Da pazzi? Basta una fila? Una lista d’attesa? Per riportare delle lesioni o la morte? Non va bene; occorre che lo stato prenda provvedimenti, non si può rimediare alla maleducazione campagnola, ma si può all’inciviltà. Lo si deve. Attendiamo inasprimento delle leggi e risposta dallo stato!

L'autore ha scritto 107 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità - Cittadini

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    viseminara -

    Bisogna stabilire quNDO NON è DI ORIGINE ESTORSIVA?o PERSECUTORIA?

  2. 2
    magirama -

    Ciao. Quello che denunci tu è un fatto sempre più frequente e grave, concordo pienamente con questa riflessione. Secondo me, tutto nasce da un degrado generale, scarsa sicurezza, una giustizia incapace di prendere provvedimenti, unito peraltro ai numerosi stranieri clandestini, alla prostituzione, ecc. Purtroppo oggi giorno le forze dell’ordine vedono i criminali e si voltano dall’altra parte: se esci da un negozio senza scontrino fiscale o se parcheggi in divieto di sosta li hai addosso, invece le prostitute, gli spacciatori o i pirati della strada sono a piede libero.
    Un altro ruolo importante lo giocano le famiglie stesse e i mass media, le prime sono sempre più disunite mentre i secondi propongono materiale sempre più scadente e di cattivo gusto. Aggiungerei anche le scuole, disorganizzate e retrograde, ambienti dove l’istruzione e l’educazione si sono estinti.
    Tutti questi fattori secondo me forgiano i ragazzi che poi in alcuni casi da adulti diventano persone violente, molestatori, stalkers e tutto il resto. Mettiamoci nei panni di un ragazzino di 15 anni. Magari ha due genitori super impegnati e stressati col lavoro, tirano a malapena la fine del mese e non rinunciano ai loro vizi, è poco ascoltato e il suo unico obiettivo è avere in tasca 50 euro per il cellulare o un’uscita con gli amici. A scuola ci va per sopportare tutto quello che gli arriva addosso e pensa solo a prendersi quel misero voto per poi mettersi in tasca il fatidico pezzo di carta, spesso va a scuola perchè ce lo mandano, non perchè abbia un’obbiettivo o un’aspirazione futura. Negli amici vede solo dei soggetti con cui condividere esperienze, giochi, abitudini, non sempre ha un legame puro e solenne con questi, tutto si basa a un’uscita, a una risata, a una bevuta, alla faccia di chi sgobba.
    Le ragazze, stereotipi come lui, le vede un po’ come oggetti del desiderio, un po’ come avviene con la televisione, i calendari e tutto il resto, si crea una “continua tensione ormonale” che gli distolgono l’immagine naturale facendo apparire tutto esplicito e diretto.
    Cosa rimane? Lo sport! Il calcio, un ambiente antisportivo che nasce e vive solo di episodi, polemiche, botte, rivalità accese e alimentate solo dall’odio verso le squadre rivali, verso i tifosi di altri colori.
    Mettete tutto a cuocere per qualche anno a fuoco lento ed otterrete il soggetto di cui si parlava: violento, ottuso, stalker, ecc. Tutti si accaniscono contro le ramificazioni del male, ma nessuno colpisce la radice.

  3. 3
    viseminara -

    Molto spesso sono molestie sessuali, in starda succede di tutto, ma nei paesetti, in genere anche come avetrana pare che si commettano le maggiori molestie sessuali, detesto ripetrmi ma anche acinisi e carini, si dice per estorsioni, per stregoneria che è dilagante nei centri ristretti.Ma no solo in strada?

  4. 4
    viseminara -

    Tutto ciò che succede in strada potrebbe essere sempre il rackett o la mafia e viceversa.

  5. 5
    dancan -

    mah, il problema è solo uno: mancanza di educazione. tutto qui. si lascia fare ai
    figli qualunque cosa. qgli si permette di dire qualunque cosa, di non rispettare i
    genitori, di rispondere male e via di seguito. e poi continuo a vedere genitori
    difendere sempre i figli a spada tratta, anche se colpevoli delle peggiori
    nefandezze quando sono piccoli. ovvio che poi vengono su psicopatici. cosa
    c’entra questo? c’entra. perchè i figli di oggi, sono gli uomini di domani. e se li si
    educa con il non avere regole e fare quello che vogliono, poi i risultati sono quelli
    che vediamo tutti i giorni: intolleranti, violenti, menefreghisti. ovvio poi che se
    uno viene scippato per strada, tutti si voltano dall’altra parte. prova a scippare
    uno in svizzera: ti tirano giu dopo 40 metri. e lo fa il primo passate , non la
    gendarmeria. quindi, se noi siamo maleducati e prepotenti e indifferenti, la colpa
    è solo nostra. e dobbiamo smettere di guardare dall’altra parte, dato che nessuno
    risolve i nostr problemi. bisogna rimboccarsi le maniche, e iniziare ad essere piu
    uomini e meno rinco...oniti.

  6. 6
    colam's -

    Dancan non sono completamente daccordo con te. Se blocco uno scippatore e lo “neutralizzo” magari con qualche ceffone, in Italia va a finire che mi denuncia per aggressione e che ci rimetto io ! Percio’ io mi prendero’ la briga di intervenire quando lo Stato e la Legge in primis saranno dalla mia parte, detto brutalmente perche’ io sono l’onesto e lui no. Sono disposto ad essere un bravo cittadino ma non a fare il martire a mio discapito. Altresi’ se vedo un monello maleducato se gli do’ un ceffone rischio la denuncia, allora chi me lo fa fare ?

    Percio’ in Italia secondo me il problema e’ la decadenza del senso civico nelle alte cariche dello Stato e nella Giustizia il problema. Il pesce marcisce dalla testa. Se lo Stato tutelasse gli onesti, gli onesti difenderebbero lo Stato.

  7. 7
    viseminara -

    Qualche anno fa da un casellario giudiziario, emerse il profilo di un maniaco gentiluomo, prima di violentare le donne gli mandava i fiori, diresti che era educato?.

  8. 8
    dancan -

    lo sapevo che tiravate in ballo ste menate. si parla della maleducazione in generale. che poi qualche psicopatico violentatore sia ben educato, è un’altra storia. si puo fare un discorso senza tirare in ballo casi singoli?

  9. 9
    VISEMINARA -

    Mi fai un esempio di maniaco di gruppo, o però esagera………lo voglio : maleducato. Tempo fa scrissi come la chiami tu una menata? Sull’elogio della maleducazione tale titolo: Abbasso la volgarità, leggilo ti può essere utile è su questo blog.

  10. 10
    andors56 -

    Le aggressioni stanno dilagando per mancanza totale dello stato, e per l’assenza di leggi efficaci per lo stroncamento di questi individui. Parliamoci chiaro, oramai questi sono proprietari completi del territorio in barba alle leggi e allo stato che tanto continua a girarsi dall’altra parte non potendo fare nulla. Qui sono due le cose o lo stato diventa molto più severo senza dare sconti a nessuno, magari facendo a questo punto scendere in piazza anche l’esercito per vigilare le strade ed applicare leggi severe, oppure fra un po’ ci ritroveremo in pieno far west ed ognuno si sentirà in diritto di farsi giustizia da solo…!!! OK?? Il resto sono solo chiacchiere. Educazione, disagio sociale, immigrazione etc.., la storia umana è piena di queste situazioni, eppure non mi sembra che una volta c’era tutta questa violenza. Ora le leggi le hanno talmente ingessate che che è impossibile avere giustizia e protezione dallo stato.
    Ciao a tutti
    Un aggredito.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili