Salta i links e vai al contenuto

Aerei di carta

Un vento sferzante mi ha portato lontano, in un luogo a me sconosciuto. Tra le varie correnti che potevo seguire ho scelto la piu’ turbolenta. E l’ho fatto senza pensarci troppo, come altre tra le scelte del mio viaggio. Questa volta sembra essermi andata bene. Sto finalmente volando come in uno di quei sogni piu’ audaci. E vedo mete da quassu’ che mai avrei potuto immaginare. Sono libero nel cielo. Libero da quei fili trasparenti che senza rendermene conto mi stavano lentamente tirando verso il basso. Ma al contempo irrangiungibile dalle mani di coloro che mi hanno sempre sostenuto, accarezzando le mie ali. Resta con me il loro pensiero, il loro sorriso, corrente calda del mattino e brezza gelida della sera. Sono in un cielo lontano, per inseguire quegli obiettivi che il mio cuore si e’ sempre preposto. Quell’ombra che all’inizio del mio percorso si proiettava nel terreno, trascinando con se dubbi e paure, e’ ormai lontana dal mio sguardo. Ho scelto una corrente impervia e nel seguirla ho sofferto molto. Ma la vista che ho da quassu’ mi ripaga di tutti gli scossoni che ho subito. E nel vedere altre anime come la mia girare in tondo sempre piu’ vicine alla superficie dell’acqua voglio lanciare un appello. Non abbiate paura. Le mie ali si sono bagnate piu’ volte nelle gelide acque del mare. Ma la vita non ci lascia fermare. Quando ci sembra di cadere a volte stiamo solo prendendo velocita’ per poi salire ancora piu’ in alto.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

6 commenti a

Aerei di carta

  1. 1
    Xavi -

    Guarda… basta non affidarsi ad Ali-taglia e qualunque volo sarà (quasi) sicuramente un’esperienza gradevole.
    La lettera è piacevole da leggere, eppoi tu mica scioperi ad oltranza o fotti i soldi pubblici, quindi vola… unico appunto:
    Consiglerei di modificare sia struttura che propellente:
    Di carta/aria è facile che il viaggio finisca sul più bello, o si torni al punto di partenza…

  2. 2
    Esther -

    Ma volano gli origàni?

  3. 3
    Esther -

    Euforia premortem? O hai trovato il ganzo di turno?

  4. 4
    Adrardere -

    hah, devo dire che il pubblico e’ decisamente migliorato dall’ultima volta che sono stato qui. Mi fa piacere. La Ruota dei disillusi si sta forse sfacendo?

  5. 5
    Esther -

    Ma perché ruota con la R maiuscola?

  6. 6
    Yog -

    Hai fatto un bad trip??? Marò, la prossima volta fatti ‘na canna con la maria legale che vendono anche nelle serre.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili