Salta i links e vai al contenuto

Abuso edilizio, ho ricevuto la visita dei vigili

Lettere scritte dall'autore  

Buongiorno, ho ricevuto la visita dei vigili per un esposto fatto probabilmente da un vicino per abuso edilizio, relativo ad un portico e inconsapevole per un ampliamento di passo carraio di 50cm. Mi dicono che devono fare il verbale ok. Per il portico all’inizio dei lavori avevo dato tutte le carte in mano ad un geom che mi facesse lui la pratica, ad oggi scopro che nn ha fatto nulla. E si sta muovendo oggi. Nel verbale faccio presente questa cosa. Ora cosa posso fare? Come possono procedere?
Sono andata dai vigili per avere copia del verbale e dell’esposto, mi dicono che devo fare richiesta e che non si può sapere chi ha fatto l’esposto, è vero?
Grazie. Cordiali Saluti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

6 commenti

  1. 1
    IO -

    Per prima cosa se hai dato mandato ad un geometra di fornire tutte le carte al comune per essere in regola, lo avrai pagato regolarmente e quindi lo puoi deninciare, seconda cosa se non l’hai fatto o se l’hai pagato in nero per la legge sei abusiva e quindi devi pagare.
    Per quanto riguarda l’esposto la privacy tutela chi l’ha fatta e quindi non potrai mai sapere chi sia stato.

  2. 2
    Aryza -

    Sono d’accordo devo pagare per un errore del geom e con lui chiarirò la questione. Per l’esposto non conta a nulla la legge sulla trasparenza?? E per quanto riguarda l’ampliamento dell’apertura del mio cancello nella mia proprietà su strada privata a fondo cieco dove passano solo i 6 proprietari delle villette, che non si interseca con il suolo pubblico, dovevo comunicare per la legge la modifica al comune? Io pensavo che essendo su strada privata e facendo una miglioria per il passaggio della mia auto senza creare danno a nessuno non ci fosse bisogno. Grazie.

  3. 3
    Chiara -

    Certo che certi vicini sono proprio degli scassapalle…

  4. 4
    alberto -

    buon giorno nel 2001 ho acquistato appartamento al secondo piano costruito con concessione su lastrico solare anno 1981 .composto da appartamento su unico piano con scala a chiocciola interna che porta al sottotetto e terrazzo ,un mese fa mi sono rivolto a un geometra per poter costruire una tettoia che parte dal sottotetto e copre tre metri per tutto il terrazzo circa venti metri quadri.il geometra dopo controlli sulla concessione edilizia ,risulta che il vecchio proprietario ha prolungato il sottotetto di circa 12 mt quadri quindi ha commesso un abuso edilizio .ricordo che nel 2002 era stato fatto da un geometra di fiducia del vecchio proprietario ,accatastamento del sottotetto come è realmente..richiesto da me perché non risultava nella piantina della appartamento .ora mi chiedo. posso chiedere i danni al vecchio proprietario per sanare l abuso o magari alla agenzia che mi ha venduto casa ‘il geometra mi ha detto che ci vogliono circa tremila euro per sanare e poi si puo procedere per la progetazione della tettoia . le chiedo gentilmente la soluzione di questo problema la ringrazio anticipatamente

  5. 5
    Marina -

    Salve dopo la denuncia dal vicino mio per un abuso edilizio…ho chiuso un posto auto coperto…perché mi sono allagata con la pioggia….parlo da 8 anni fa fatti i lavori…dopo la visita della polizia la prima e seconda volta…mi hanno mandato una lettera che devo pagare la sanzione di 2000 euro perché non ho demolito l’abuso. …cosa posso fare? Grazie

  6. 6
    Golem -

    Pagare, oppure fare ricorso al Giudice di Pace con argomenti validi. Intanto senti l’ufficio Tecnico del comune per sapere se la sanzione estingue l’abuso o è solo una multa per non aver demolito come temo. Il che significherebbe dover comunque demolire quello CGE è ritenuto un abuso edilizio che ha creato una volumetria sottoposta a licenza onerosa.
    Fatti consigliare da un tecnico abilitato alla professione. Che non viva di “teorie” insomma.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili