Salta i links e vai al contenuto

Abuso edilizio e denunce

Lettere scritte dall'autore  

Nella casa adiacente alla mia vi è un giardino interrato dove il mio vicino ha deciso di sua iniziativa di abbattere un mio muro portante per poter fare uno stanzino, dopo tale fatto nella mia casa hanno cominciato ad apparire crepe a muri e pavimenti.. Alchè ho chiamato i vigili perchè dopo questa scala il vicino stava realizzando nel giardino un appartamento senza alcun progeto. i vigili intervengono e gli intimano di bloccare i lavori, appena vanno via loro riprendono ed allora arrivano i carabinieri che verbalizzano il loro proseguo. nel frattempo il muro che loro tirano su arriva ad un metro dalle mie finestre del piano terra che danno verso il giardino e pertanto mi tolgono i miei punti luce unici della casa. Decido di procedere con delle foto per un esposto e loro denunciano mio cugino perchè ha effettuato le foto? ma secondo voi possono denunciare una persona perchè fa delle foto per rilevare l’abuso edilizio in questione? Cosa mi consigliate ed a chi rivolgermi? Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

9 commenti

  1. 1
    mario.pezzuti -

    E possibile che l usurpazione nel territorio Italiano Venga regolarmente accettato e che l Abuso Edilizio Consentito.
    Da speriensa personale e da lavoratore all Estero che per causa
    di ricorrense cibile ancora alla ricerca umana di accumulare onestamente i soldi per acquirire un primo tetto pe una futura quadagnata pensione.Si contrappone la desolazione di vedere un fratello nullatenente, arrafone,incibile non rispetttoso di legge che dobrebbero contradistinguere il diritto e il dobere di un cittadino della costituzione italiana.Il suo Menefreghismo e tale da construire in un terreno non suo non edile di lavorare solo i mesi estivi godendosi il menefreghismo dei sistemi igienici per non dire le evazione di tasse vendendo granita sulle spiagge di Marina Di Camerota. Il tutto ammesso da “autorita”distante da un codice che ci permetterebbe a loro una migliore funzione dello stato oltre che della stessa consciensa.Mi auguro un risveglio da parte della giustizzia per un piccolo passo nel mio diritto di cittadino emigrante.E per un grande passo per il sud
    Il mio nome Mario Pezzuti l Anbiente in questione e Marina Di Camerota
    Le persona alla quale rivolgo il mio disapunto sono le autorita di
    Marina di Camerota le quale cullate su un benebolismo inadequato
    permettono di cararterizzarsi di queste forme di natura criminale.
    E infine all’ autore dei sopprusi Leonardo Pezzuti.

  2. 2
    Semira -

    Hallo Mario Pezzuti,
    wo finde ich Leonardo?
    Bitte antworte mir über glut_des_suedens@yahoo.de
    Danke

  3. 3
    Leonardo Pezzuti -

    Carissimo fratello, sono il cosiddetto ricercato dalle autorita’ di cui tu sopra citato vengo a conoscenza della mia latitanza appena adesso!!!

    Mi presento sono pezzuti leonardo, residente in via comite n.30 a marina di camerota in provicia di salerno.come da te publicato riguardo al mio lavoro, esercito un ativita’ di poco riguardo nei confronti delle autorita’ locali e nazionali di cui volendo possono intervenire per non farmi esercitare il cosiddetto.

    Si da il caso che il mio giro di affari si aggira intorno ai 2500 €uro l’anno, che riesco tuo mal grado a guadagnare evadendo le tasse, vendendo granite nella localita’ dove vivo… Sotto questo sole vieni pedalare ??

    Riguardo all’abuso edilizio da te citato alla direzione, ci tengo a sottolineare che io sottoscritto ho provveduto a pagare i canoni di oblazione richiesti riguardante la superfice abusiva da te mensionata, in quanto attuale proprietario; presentando le pratiche richieste dalle autorita’ paesaggistiche oltre che dalle autorita’ locali, dove tutto e’ protocollato. Esempio: visura catastale, planimetria, aerofoto, istruttoria, commissione edilizia, soprintendenza e quanto altro che la legge richiede.

    Presentato presso gli uffici di competenza tutti il necessario per provvedere alla sanatoria di tale abuso.tu, tutte queste cose non le sai… Sei stato troppo tempo all’estero… Inoltre di tale proprieta’ tu insieme agli altri membri e cioe’ sorelle, avete fatto una azione del tutto ripugnante e del tutto falsa nei confronti sia miei, che nei confronti del precedente legittimo proprietario del terreno.

    Detto questo si puo verificare tramite sentenza emessa dal tribunale, dove spiega in maniera molto chiara e semplificata l’accaduto.
    Sono stato diffamato nella mia piena dignita,’ oltre che dalle mie sorelle soprattutto da mio fratello, non dandomi l’opportunita’ di poter dare una spiegazione a tutto l’avvenimento.

    Non essendo stato preso in considerazione nella mia piena umilta’ e nel senso di responsabilita’ oltre che nella piena consapevolezza di non recarvi alcun danno, sono sato ricambiato da una moneta che non ha nessun valore nei riguardi del comportamento sano della vita. Bensi’ avete denunciato e calugnato la mia integrita’ nel fare le cose.

    In sintesi c’e’ una sentenza dove siete stati rigettati dalla riconvenzionale, presentata da rosalinda pezzuti, riguardo all’uso copione non dimostrabile ne da te e ne da nessun altro nel terreno, “dove tu dichiari di essere il proprietario”. Dimostrarmi l’atto di compera del cosiddetto? E qui si nota la tua accusa nei miei confronti del tutto infondata

    Con questo chiudo invitandoti a dimostrarmi la proprieta’ del tuo fantomatico giardino avendo prova fondata.

    Qualora tu avresti dubbi , potrai consultare presso gli uffici notarili l’attuale proprietario a tutti gli effetti.

    Ti saluto sempre con grande rispetto ed ammirazione il tuo carissimo fratellino piu’ piccolo.

    Leonardo pezzuti

  4. 4
    Mario Pezzuti -

    Amen e cosi sia!!!

  5. 5
    luisa pezzuti -

    Non ti serviranno mille parole ben messe da chi sa chi, visto che tu non sai farlo ,mi sarei appellata a una coscienza che tu da tempo hai perso,ma se un giorno all’improviso si risvegliasse sempre che non sia gia molto tardi per te……pensa che un giudice maggiore non potra mai perdonarti ,non invocarlo mai quando ne avrai bisogno ,la verita di tutto non potrai negarla a te stesso e sopratutto a Lui,godilo sino quando ti sia dato di farlo ,quando il buon DIO ti passi il conto non chiederti il perche piccolo fratello ,ma piccolo di anima e molto di piu ,ricorDa che L’ulmita mai hai saputo cosa fosse altrimenti dovresti essere riconoscente a molte persone ,che il buon Dio possa perdonarti ………… tua sorrella magiore , quella che ti ha cresciuto e molto di piuuuuuuuuuuu .

  6. 6
    leonardopezzuti -

    hai ragione non servono mille parole anche perche sarebbero sprecate non voglio giudicare il vostro comportamento nei miei riguardi ed il vostro rancore io penso comunque che il signore non sia rintraciabile atraverso dei siti internet senza toglierne i meriti al direttore ma dopo una piccola rifessione descritta da te cara sorella ho capito quanto sia carente il vostro senso religioso cio che per me e cosi occulto e cosi sovrano per voi edico per voi fratelli sorelle emadre sembra che il signore vi suggerisca le parole, piu offensive e le maledizioni, che io dovro subire solo che non riesco a capirne il motivo. saro forse lo stolto’ ho forse appartengo a quelli eletti che recitano spesso il 91 salmo ed il 51 salmo, mi auguro che lieggiate tanta saggezza e sopprattutto la mettiate in pratica in qesta vita terrena, perche io penso che cio che semini raccogli ecio vi e utile anche per perdonare il vostro agire .da parte mia non nutro odio ne rancore ma vi auguro tanta prosperita. detto questo vi invito ad approndire la materia religiosa non che io ne sappi di piu, ma credo che il signore da voi citato sia piu vicino ame che avoi- hai scritto di un giudice maggiore non potra mai perdonarmi. chi sei tu per interpretare cio/ come fai ad essere cosi convinta che saranno perdonati ituoi. in breve vi racconto una storia che mi raccontava mio padre prima di addormentarmi, cerano due fratelli, iquali si avventurarono nella vita uno di loro si chimamava spezza catene, l’altro barabà ilprimo si fermo in un ruscello evi attinse l’aqua, per gustarne la purezza dopo aver spezzato le catene che lo tenevano prigioniero lui non chiese ma gli fu dato…..dalsign…l’altro scelse la guerra, ebevve del sangue del nemico ma non riusci a dissetarvi poiche il camino si presento arido e inerte e fu allora che maledisse suo fratello e pronuncio ce un giudice maggiore ma non era li adissetarlo poiche lui stesso lho aveva allontanato maledicendo il fratello che dopo essersi liberato benedisse dio ed isuoi cari pur sapendo della congiura -la vita e una scelta non si puo dare colpa agli altri per ipropri sbagli, ma bisogna prendere atto ecerchare di non cometterne piu non scrivete su di me tanto al direttore non gli interessa di qeuesta discordia ma siate unanimi con voi stessi non fatevi del male aprendo sempre la disputa e la rissa siate produtivi e gioierete dei risultati che otterete vi saluta vostro fratello piu piccolo essendo il figlio di un dio minore..

  7. 7
    leonardopezzuti -

    colgo loccasione per ringraziare il direttore ed i membri che vi fanno parte di aver publicato tempestivamente le mie lettere di cui dopo essere stato accusato dai miei germanni di cose del tutto false ho ritenuto piu ragionevole risponderli attraverso il vostro sito in maniera da evitare un corso giuritico nei confronti dei medesimi per aver publicato e descritto ed irrotto la mia preavasi in maniera del tutto vergonosa .priva di qualsiasi comportamento etico sociale sono indignato dal medesimo e sento il dovere di ringrazirvi per avermi dato lo spazio neccessario per potermi difendere.spero che publichiate questo commento affinche venga letto da i miei cari cossiche si rendino conto di quanto sia umile il fratello piu piccolo ma grande nel deiscernimento per evitare una azione legale con sicura vittoria da parte del medesimo pur nonostante le nonaffatto facili difficolta che devo superare nella giungla del sud dove vivo vengo a riscontrarmi con un egoismo ed una avidita degli altri membri della mia famiglia duri nel cuore cosi come privi di amore per il prossimo capaci di distrugere un raccolto fertile dopo che il contadino ha lavorato per tanto tempo con enormi sacrifici purche non gli vengano riconosciuti ipropri frutti voglio dire a miei cari niente si puo a un povero contadino poiche il suo frutto e una virtu di dio che gli ha donato senza chidere nulla in cambio rendendolo saggio fra gli uomini perche egli produceva con amore apprendete da queste parole non auguratemi la morte perche questo eil peccato piu grande che potreste fare avoi stessi sono letteralmente desolato ed amareggiato dal vostro comportamento spero che un giorno riflettiate su quanto vi ho scritto io non vi ho chiesto nessun aiuto ne mai ve lo chiedero ma sappiate che il vostro odio si specchiera nella vostra prole ed allora coglierete i frutti del vostro raccolto vi suplico per lennesima volta dopo di che sarete voi stessi lartefici del vostro futuro siate consapevoli di questo almeno non seminate tossina nei luoghi incontaminati come nella profondita dellanima io sono cresciuto mi auguro lo facciate anche voi in fondo non e difficile basta pensare che siamo come un raggio di sole che bhrilla fino al tramonto ma nella oscurita attende un nuovo giorno leonardo pezzuti scusandomi dinuovo con ildirettore spero di poterla ofrire una granita quando il sole sara insoportabile da le sue parti grazie

  8. 8
    Domenico -

    Salve se ho ben capito se uno deve denunciare un abuso edilizio deve rivolgersi al Comune di residenza e precisamente all’ufficio tecnico, che poi sarebbe colui che rilascia le aurorizzazioni .
    Premesso ciò correggietemi se sbaglio .
    Un costruttore acuista 60 metri quadri ne costruisce 136 ruotando la costruzione dall’acquisto del terreno , quindi al posto di costruire a fianco di una ENORME FOGNA FOCALE che raccoglie acqua piovana e fogna Comunale ci costruscie la casa sopra e a meno di tre metri da un locale di pubblico spettacolo ” CINEMA ” con un’uscita di emergenza che però resta nel vuoto la porta perchè il propèrietario del “cinema”non realizzerà il passetto perchè il detto passetto che aveva provveduto ad acquistare il terreno dal Comune realizzare e autorizzare il progetto dal Genio Civile vende il” Cinema ” ” e ” il nuovo proprietario non realizza subito il passetto ma nel frattempo il Costruttore del Fabbricato vende la costruzione abusiva che i nuovi proprietari condonano nel 1985 omettendo che sotto la casa ci fosse la fogna Comunale ma dichiarano Piccolo scolo di acque Bianche ,e inoltre cambiano che i 60,mq acquistati dal costruttore sono ubicati sotto lòa porta di emergenza del “Cinema “sparisce la planimetria del proprietario del cinema e il Comune dichiara che il terreno venduto al ProprietARIO DEL CINEMA NON è MESSO A SERVIZIO DELLA PORTA DI EMERGENZA MA A SERVIZIO DELLA PORTA DI INGRESSO .Inoltre il Comune nel dare il condono gli concede una CONCESSIONE a 99 anni Ma le carte del catasto non presentano firme timbri N° di registro di protocollo . quindi ritengo una risoluzione fatta in aMBITO lOCALE anche perchè in questi anni hanno come famiglia una rilevanza politica tra parenti figli generi anche se cambiava il partito c’era sempre qualcuno sul Comune , il tecnico che fà il Condono all’epoca dei fatti era il Sindaco .
    Come posso denunciare e a chi.
    Grazie Mimmo

  9. 9
    Yog -

    Al Comune di residenza. E precisamente all’Ufficio Tecnico. Niente lettere anonime: si va di persona pirsonalmente e poi lì ti spiegano.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili