Salta i links e vai al contenuto

27 anni e 0 amicizie

di ValeriaP.

Buongiorno,sono una ragazza di 27 anni.
Non ho amicizie né conoscenze superficiali da quando sono nata.
A 26 anni ho scoperto di essere un’ autistica ad alto funzionamento,sarei un’ ex asperger in pratica.
Sin da quando ero piccola non ho mai avuto alcun rapporto con nessuna persona.
Mai avuto amici né alla scuola materna, né alle elementari, né alle medie, né alle superiori.
Ho subíto bullismo per come ero,iper timida e chiusa per anni.
Ho lasciato anche la scuola a quasi 17 anni,per via del fatto che ero totalmente sola e in più in quella scuola che avevo scelto non riuscivo.
Al momento la sola persona con cui mi relaziono è il mio ex.
Il solo ex che abbia mai avuto,di vari anni più grande di me.
Ci vediamo di solito una volta a settimana.
Probabilmente mi vede per pena…mi ha lasciata più di un anno fa,ma dato che non ho rapporti con nessuno gli ho proposto di restare almeno amici, anche se essere scaricata mi ha fatto abbastanza male.
Di solito facciamo passeggiate assieme,si fanno giri.
Non ci vediamo spesso, essendo appunto ex.
Nemmeno per quanto riguarda l’ambito lavorativo va bene.
Mi troveranno un lavoro classificandomi come disabile, abbastanza umiliante,ma dato che non assume nessuno a causa di come sono caratterialmente,timida e introversa,sono costretta a essere inserita a lavoro tramite la legge 104.
Per quanto riguarda il creare rapporti di amicizia,data la mia età ormai c è poca scelta,mi è stato esplicitamente detto.
Ci sarebbe solo un gruppo gestito da educatori, composto da autistici con un q.i normale (come il mio),ma anche da gente con disabilità intellettiva.
E addirittura questa gente esce in giro in gruppo con gli educatori.
Ho provato una volta ad uscire con questo gruppo di persone,ma mi sono sentita a disagio,ho provato umiliazione.
Ho 27 anni,il mio q.i è nella norma,sfido chiunque a non provare imbarazzo ad uscire in questa maniera, come se avessi scritto in fronte che ho qualcosa che non va.
È veramente impossibile creare rapporti di amicizia a 27 anni ormai?
Ho fatto un casino di tentativi,ma sembra un qualcosa di impossibile ormai.

Lettera pubblicata il 8 Aprile 2024. L'autore, , ha condiviso solo questo testo sul nostro sito.
Condividi su facebook: 27 anni e 0 amicizie

Altre lettere che potrebbero interessarti

Categorie: - Amicizia - Me stesso

La lettera ha ricevuto finora 11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Levante -

    Hai soltanto 27 anni, sei ancora una bambina. Conoscerai molte persone: alcune ti faranno male, altre ti faranno stare bene e poi se ne andranno e, se sarai fortunata, altre ancora, poche, resteranno. Non guardare a te stessa come una persona più sfortunata delle altre. Ognuno ha la sua storia e i suoi drammi. Trasforma le tue debolezze in punti di forza e usa le avversità per diventare più forte. Lascia perdere le opinioni e il desiderio di conformarti a un modello di vita che di “normale” il più delle volte ha ben poco. Le apparenze ingannano e, di solito, chi ha molti amici non ne ha nessuno. Trova uno scopo, ma non aver fretta di trovarlo. Tutto il resto verrà da sé. Un abbraccio

  2. 2
    gabriele -

    No, non hai niente che non va, cerca di fare ciò che ti senti, sempre. E’ comprensibile che tu non voglia uscire con quella “compagnia”, perchè vivi questa condizione, e di certo non vuoi avere una scusa per ricordartelo, e in quel frangente Educatori e compagnia, te lo stavano ricordando, comprensibile il tuo rifiuto. Con il proprio ex non penso si possa rimanere amici, non dovresti vederlo solo perchè sei sola. Dovresti cominciare a fare qualcosa di originale, tipo anche solo andare a fare la spesa, è già un attività, che può essere sociale, magari trovi, a lungo andare qualche amico, o amica, o scambi due chiacchiere. Alcuni amici li ho trovati così, oltre che in palestra, ma non devi andarci se non ti va, oppure se non hai soldi per andarci, in alternativa però potresti uscire in qualche parco, con gli attrezzi, sicuramente troverai molti ragazzi e ragazze che si allenano, in pratica ti servono delle scuse per socializzare, e a volte passano dal tenersi in forma.

  3. 3
    Cleire -

    Io ho quasi 30 anni, sola, orfana, zero amici, zero parenti, laureata ma lavoro nel settore dei trasporti, pochi soldi, burlata dalla gente, vita dura, ho spese a mio carico e come te sempre stata vittima di bullismo.
    Ahimè la vita va così: non siamo tutti “benedetti” dal buon dio.
    Non sei la sola, anche se so bene che dirtelo conta poco.
    27 anni non sono molti per le amicizie. Gli amici vanno e vengono. Pochi restano. Alcuni si conoscono al lavoro, altri fuori come già scritto sopra.
    Sii naturale, aperta e rilassati quando incontri qualcuno. Non farti paranoie inutili.

    Sull’età chiariamolo: a quasi 30 anni si è adulti. Non sei bambina. Finiamola con queste cretinate. Purtroppo ti diranno “ormai sei tardi per…”, perché va così.
    A me lo dicono sempre “30 anni non sono pochi. Cosa credi di migliorare?”.
    Però ci sono persone che hanno stravolto la loro vita anche a 40 anni. Dunque non mollare e, anche se dura, LOTTA.

  4. 4
    rossana -

    Valeria, Claire,
    mi sembra di capire la vostra profonda sensazione di solitudine. La vita è spesso molto ingiusta, nei grandi come negli aspetti che sembrano piccoli ma che non lo sono affatto.

    Perché non provate a comunicare fra di voi? Poter raccontare a qualcuno alcuni aspetti della propria giornata, evitando ripetitive lamentele, già potrebbe essere un modo di arricchirvi a vicenda.

    Molto validi parecchi altri suggerimenti per favorire nuovi rapporti. Sforzatevi di metterli in pratica.

  5. 5
    rossana -

    Valeria,
    secondo me, faresti bene a continuare a vedere il tuo ex fidanzato, qualsiasi sia la ragione per cui egli continua a volerti incontrare. Personalmente, salvo casi davvero “pesanti”, tendo a non voler mai chiudere del tutto qualsiasi tipo di relazione. Non si sa mai cosa potrebbe riservare il futuro, cambiamenti inclusi, magari in positivo.

    Quando più sei scoraggiata, anche in considerazione di trovarti a mezza strada fra la cosiddetta “normalità” e il serio disagio psichico, ricordati che può succedere in un attimo quello che speri e attendi da decenni. Banale ma in molti casi anche vero!

  6. 6
    maria grazia -

    Valeria, premesso che ognuno deve fare ciò che si sente, però io sconsiglio di mantenere l’amicizia con gli ex o con persone a cui siamo legati da sentimenti amorosi ma che non ci contraccambiano. Sono situazioni tossiche che vengono portate avanti “con la speranza di”, ma che fanno solo male. Se lui non ti dà quello che vuoi vai avanti con la tua vita e pensa a te stessa. Se siete destinati a stare insieme in un modo o in un altro succederà comunque.

    Per quanto riguarda le amicizie, nella vita vanno e vengono. E ti posso dire che la maggior parte non ne vale la pena. Non è da esse che dipende la nostra felicità, anche perché il più delle volte per essere accettati dobbiamo mostrarci diversi da ciò che siamo. La propria stabilità e il proprio equilibrio secondo me vanno fondati su altro.

  7. 7
    Valeria -

    Si, ma non è bello non avere nessuna vita sociale…lui è la sola persona con cui mi rapporto al di fuori di casa, ma avendo vari anni più di me non ci sarà per sempre.
    Non ambisco a rimettermi con lui, la storia è sepolta da più di un anno.
    È che mi ci trovo bene a livello caratteriale,poi a parte lui non ho altre opzioni.
    Ho provato a usare app di incontri,ma si trova il peggio del peggio.

  8. 8
    Valeria -

    Poi se dovesse trovare una compagna fine del rapporto ovviamente, anche se ci conosciamo da anni…mi vergogno abbastanza per questa situazione.
    Una persona neurotipica magari può pensare che il 90 per cento degli autistici non abbia amicizie,rapporti sociali.
    Non è così…nel gruppo di asperger la gente è fidanzata,ha il proprio gruppo di amicizie.
    Io il nulla più totale.
    Spesso penso anche al futuro.
    Ho rapporti solo con mia mamma e con lui.
    Che faccio poi, quando non avrò più nemmeno una famiglia? cioè una persona non può vivere un’ esistenza nella più completa solitudine,a lungo andare impazzisci.
    Non mi riferisco solo dal punto di vista sentimentale.
    Cioè, sinceramente,il 99 per cento della gente,persino le persone più introverse hanno qualche amicizia.
    O dei semplici conoscenti.

  9. 9
    Valeria -

    Secondo me temo che se non hai stretto rapporti di amicizia al tempo della scuola non li stringi più da adulto,a meno che tu sia una persona abbastanza estroversa,che si fa avanti, cosa che io non sono

  10. 10
    maria grazia -

    Valeria, capisco il tuo stato d’animo perché l’ ho provato anch’io. Desiderare una vita sociale è assolutamente naturale, l’ importante è non stare male per questo. Anch’io lascerei perdere siti, social, app e quant’altro. Cerca di fare delle conoscenze nella vita reale. Hai degli hobby e delle passioni? Potresti ad esempio frequentare ambienti collegati ai tuoi interessi, partecipare a qualche evento o iniziativa della tua città. Se passi il primo step ( avvicinare o essere avvicinata da altre persone con una scusa qualsiasi) da lì in poi tutto risulta più facile.
    Si, di solito le amicizie più belle sono quelle che nascono durante l’ infanzia o l’ adolescenza, ma non è detto che anche in età adulta non si possano avere bellissime sorprese. È molto più difficile, questo si. Il mio suggerimento è di vivere serenamente, senza aspettative, essere tranquilla e aperta a nuove situazioni, senza mostrarti eccessivamente bisognosa perché questo induce gli altri a fuggire da noi.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti per lettera alla volta. Max 3 links per commento.

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili