Voglio vedere mio figlio!

di pio

Sono un papà davvero disperato.
Mi sono sposato nel 2000 e ho un bambino di 8 anni, purtroppo il mio matrimonio è sempre stato molto difficile.

Non solo, un anno fa mi sono accorto che mia moglie faceva uso di alcol, in seguito ha accettato di farsi ricoverare in una clinica per disintossicarsi nella quale è rimasta ricoverata per 60 gg. Mentre era ricoverata è emerso che ne faceva uso da molto tempo prima di contrarre il matrimonio e che se era riuscita a fare un percorso di guarigione è stato grazie a me.
In merito a questo mi ha anche scritto una lettera.

Purtroppo dopo un mese dall’uscita dell’ ospedale, mia moglie ha deciso di separasi andando a vivere in un paese vicino e mi permetteva di vedere mio figlio su ricatto, affinchè io firmassi la separazione alle sue condizioni, purtoppo io non ho accettato.

Un giorno infine, andando a prendere il piccolo come accordi presi tel. non li ho trovati, pare si siano trasferiti presso la nonna materna a 600 KM.

Con consiglio del legale ho presentato denuncia ai carabinieri sia per l’ abbandono del tetto coniugale che per sottrazione di minore alla potestà genitoriale.
E’ passato un mese, ma ancora non è successo nulla, io vorrei sapere se ci sono i presupposti affinché mi venga dato l’affidamento del piccolo C. , e quali possono essere i tempi.

VORREI INOLTRE SAPERE, COSA DEVO FARE PER VEDERE MIO FIGLIO.
ESISTE UN PROVVEDIMENTO D’URGENZA CHE MI PERMETTE IN ATTESA DI GIUDIZIO DI ANDARE A TROVARE MIO FIGLIO ANCHE SE LA MADRE NON E’ D’ ACCORDO ??????

Grazie.

- L'autore ha scritto n.1 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione

Lettere attinenti a:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie - Famiglia

Una lettera scelta dal caso proprio per te...

20 commenti a

Voglio vedere mio figlio!

Pagine: 1 2

  1. 1
    Leilaluna -

    forse i presupposti esistono se lei ricade nella rete dell’abuso di alcool, in questo caso la madre non può occuparsi del bambino, tutto sta a provarlo però.
    In questo caso l’affidamento spetterebbe a te

  2. 2
    xavier -

    Certo che ci sono, basta il fatto che il bambino è stato sottratto con inganno ad uno dei coniugi.
    Inoltre, in questo caso, atteso la dipendenza di alcool, e atteso il lungo percorso per la stessa riabilitazione, questo può far si che il bimbo sia esposto a rischi non dovuti.
    Come prima mossa ottima quella dell’avvocato di esporre querela presso i competenti uffici.
    Ci vorrà un po di tempo ma nemmeno troppo e vedrai che le tue ragioni verranno accolte…poi bisogna vedere sempre le carte…cm in bocca a lupo e nn ti abbattere ce la farai coraggio

  3. 3
    PIO -

    Vi ringrazio davvero di cuore per i vostri messaggi.

    Ora si è presentato un altro problema: “ho avuto il sospetto che mia moglie volesse chiedere il nulla osta della scuola che fraquenta mio figlio per poterlo iscrivere nella scuola dell’altro paese”, all’ora il mio avvocato mi ha fatto scrivere alla scuola che la mia volontà di padre è quella di non rilasciare il nulla osta, secondo voi la mia volontà sarà rispettata.

  4. 4
    PIO -

    Volete sapere cos’altro sta succedendo, mio figlio mi dice (per telefono) che non vuole stare con me…. e non solo non vuole neanche parlare con me
    Sono sicuro che è la mia ex- moglie …..non posso credere che mio figlio dopo solo un mese si sia dimenticato di me…
    COSA DEVO FARE
    RIVOGLIO MIO FIGLIO

  5. 5
    ChiaraMente -

    Caro pio, con tuta probabilità tuo figlio si trova tra l’incudine e il martello, ma dovendo dervivare la sua stretta sopravvivenza dalla madre si arrnagià come può. chissà cosa passa lui in casa, cosa dice lei di te a lui, cosa è costretto a fare o 2pensare” in queste circostanze. Una cosa è certa, non si è affatto dimenticato di te. Anzi, se non vuole parlare con te è proprio perch in questo momento gli reca una sofferenza grandissima, lo mette in una posizione tra voi che per lui non è sostenibile e tra l’altro lui non ci può fare niente. L’unica cosa che può fare è rifiutare il colloquio con te così la madre non gli lessa le patate, ma questo non te lo può dire. Questo è il mio punto di vista ovviamente. Combatti con gli avvocati e fai presente che le decisioni della madre hanno portato a una lesione dei rapporti padre-figlio anzichè agevolarli.

  6. 6
    PIO -

    DITEMI IL VOSTRO PARERE

    Ora si è presentato un altro problema: “ho avuto il sospetto che mia moglie volesse chiedere il nulla osta della scuola che fraquenta mio figlio per poterlo iscrivere nella scuola dell’altro paese”, all’ora il mio avvocato mi ha fatto scrivere alla scuola che la mia volontà di padre è quella di non rilasciare il nulla osta, secondo voi la mia volontà sarà rispettata.
    GRAZIE

  7. 7
    roberto -

    sono separato da un mese e mezzo e mia moglie mi ha insultato un paio di volte ma se questo non mi da nessun fastidio la cosa che più mi preoccupa e mio figlio di 12 anni che dice di non mandargli messaggi e non chiamarlo su questo penso ci sia sotto anche mia suocera che la vip….a corallo a confronto e una biscia d’acqua allora non so come fare devo lasciarlo in pace per un pò?
    anche per l’avvocato non devo spingere troppo ma mi piacerebbe parlare con mio figlio a quattrocchi per spiegarle come sono andate le cose ma mi sembra di essere stressante e poi ho la moglie che continua a rompere le scatole che non chiedo come sta ma io non gli posso telefonare mi mette giu il telefono
    ditemi cosa potrei fare
    grazie saluti

  8. 8
    fabio -

    caro pio ti capisco davvero e ti do tutta la mia solidarieta anche se purtroppo ne avrei bisogno ance io.ho un figlio di 11 mesi e in tutto questo tempo lo visto pochissime volte da quando e nato e si sono messi in mezzo i miei suoceri hanno fatto rompere il rapporto tra me e la mia ragazza o ex ancora non si sa.si sa solo che non riesco a vedere mio figlio e godermi la sua infanzia in quanto si e trasferita dai suoi e tutto mi risulta difficile.da quello che ho capito i miei suoceri vogliono fare da genitori a mio figlio!!!!!!

  9. 9
    fabry -

    ciao a tutti cazzo!!!!! ste donne non possono fare quello che vogliono con i nostri figli siamo tutti nella stessa condizione mio figlio ha quasi 4 mesi se ne andata dopo 15 giorni di vita del piccolo, e lo vedo si e no una volta alla settimana sempre che vada bene a lei, e lo vedo fuori ai giardini mentre dorme,cosi non mi vede neanche,non ne posso piu davverio, ci vuole un buon avvocato ma nello stesso tempo sono nella merda finanziariamente x colpa sua!!! lei ha patrocineo gratuito io no, quindi devo pagare se voglio che l’avvocato si muova…mi spiace davvero raga x tutti !!!!!

  10. 10
    fabry -

    ciao a tutti !ma cazzo!!!!! ste donne non possono fare quello che vogliono con i nostri figli siamo tutti nella stessa condizione mio figlio ha quasi 4 mesi se ne andata dopo 15 giorni di vita del piccolo, e lo vedo si e no una volta alla settimana sempre che vada bene a lei, e lo vedo fuori ai giardini mentre dorme,cosi non mi vede neanche,non ne posso piu davverio, ci vuole un buon avvocato ma nello stesso tempo sono nella merda finanziariamente x colpa sua!!! lei ha patrocineo gratuito io no, quindi devo pagare se voglio che l’avvocato si muova…mi spiace davvero raga x tutti !!!!!

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire al massimo 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Il server pubblica in via automatica i commenti alle ore pari (2, 4, 6, 8 ...).
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.