Salta i links e vai al contenuto

Voglio cambiare lavoro

di

Siamo nel 2015 e con la crisi che c’è in giro oggi come oggi essere nella mia situazione è davvero complicato.

Ho 26 anni e posso ritenermi fortunato ad avere un contratto a tempo indeterminato in una multinazionale che paga e mi da tutti i diritti, compresi buoni pasto, ferie e malattie.

Unica cosa è che non sopporto più di stare rinchiuso qui per 10 ore al giorno, con persone che non sopporto e ad essere sempre sotto pressione. Faccio 50 kilometri ad andare e 50 kilometri a tornare a casa per raggiungere gli uffici e poi comincia la giornata, interminabile.

Ci sono giornate in cui mi sento soddisfatto ma sono rare perchè sento che questo lavoro mi toglie tempo per vivere.

Unico problema è che se pure uscissi da qui non saprei cosa fare.. non so se sarei altrettanto fortunato..

Vorrei imparare a fare altro, magari un lavoro più creativo e più autonomo.. ma allo stesso tempo vorrei comprare casa e andare a vivere con il mio ragazzo.. e senza stipendio chi me lo fa il mutuo e come lo pagherei..

Sembra che non possa neanche lamentarmi perchè come ho detto prima sono fortunato ad avere un posto fisso in questa perversa società.. ma mi sento infelice..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

5 commenti a

Voglio cambiare lavoro

  1. 1
    Paxissimo -

    E’ dura.

    Se vuoi fare un passo del genere devi valutare di andare all’estero.

  2. 2
    marinella -

    Ciao…conosco un libro che farebbe proprio al caso tuo e potrebbe aiutarti a capire come uscire da questa situazione di insoddisfazione lavorativa… Si chiama ‘Un’altra strada’ di Andrea Grandis… Sul suo sito c’é un estratto, cosi puoi leggerlo e vedere se ti può essere utile :) non saprei dirti niente di meglio di quel che dice lui, una persona che si é trovata in una situazione simile alla tua.. In bocca al lupo!

  3. 3
    Rossella -

    Se mi trovassi nella tua posizione non potrei fare almeno di mettere in discussione il rapporto di coppia. Trovo che la tua insoddisfazione sia legittima fino ad un certo punto. Una donna che è aperta all’idea di conciliare lavoro e famiglia si sente realizzata dal lavoro che svolge e non lo fa pesare a suo marito. Quando si divide la vita con qualcuno bisogna imparare a dosare le parole perché tra padre e marito ci sono distanze siderali. Eppure, questo te lo assicuro, ci sono donne che si sentono quasi in dovere di motivare i lavoretti che facevano da ragazze. Le parole vanno sempre pesate… l’umiltà della persona emerge proprio in queste circostanze. Una donna lavora perché le piace, perché si sente realizza… mi sembra superfluo dare ad intendere che al giorno d’oggi è necessaria più di un’entrata… nessuno viene a farci i conti in tasca. Non è necessario accendere un mutuo per comprare casa… siete una coppia giovane, meglio puntare su un immobile in affitto… crescere un bambino costa parecchio.

  4. 4
    Gian88 -

    Credo che lo scopo della vita sia essere felici. E’ vero sei molto fortunato ma se non sei felice credo tu starai solo male nei periodi a venire. Dipende molto anche se tu sei disposto a fare lavori più umili e che ti fanno sporcare le mani ma che magari ti renderebbero felice. O magari è solo un momento di vita in cui sei insoddisfatto e se aspetti qualche tempo potrebbe andare meglio.

  5. 5
    Yog -

    Non avrai mai il coraggio di licenziarti, perciò rassegnati. C’è sempre il week end per vivere. E poi basta che aspetti più o meno mezzo secolo e potrai andare in pensione. Coraggio e buona galera.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.