Salta i links e vai al contenuto

Sono distrutta dentro.. quando l’amicizia finita fa male come l’amore

Delle volte facebook fa danno come quando ad esempio ti metti a spulciare sul tuo profilo e vedi un post che avevi dimenticato datato 10 settembre 2013, in cui una del tuo gruppo di amiche sorelle delle superiori ti ha taggata in virtú della vostra uscita.

Io penso che a distanza di tre anni ci soffro ancora perchè la cosa che mi ha fatto piú male è stato il fatto che colei che sapeva lo schifo che avevo in casa, il fardello di problemi che mi portavo addosso se ne sia fregata, non abbia speso nemmeno una parola in mia difesa quando l’acida mi criticava per delle uscite mancate, ma anzi, sia stata cosí cattiva da dirmi che secondo lei aveva ragione l’altra, fregandosene altamente di quello che avevo passato fino a poco tempo fa e del dolore che il loro comportamento mi stava infliggendo.

Te la ricordi quella sera perché é stata l’ultima volta in vita tua che sei uscita con loro.Il giorno dopo c’erano i test di ammissione. Dopo qualche giorno, forse una settimana ho scritto a una di loro per sapere come era andata ai test. Nessuna risposta. Quando riesco a contattarla mi risponde acida ‘non sai giá come sono andata?’ non l’avevano ammessa.

Non mi chiamano più per uscire, e circa una settimana dopo scopro che sono uscite per i fatti loro. Cone lo scopro?

Tramite delle foto su facebook che non hanno avuto nemmeno la decenza di privatizzare giusto per non farmele vedere.

Invece erano proprio lî come a dire ‘ehi guarda se tu ci sei è indifferente’ Le contatto chiedendo loro se c’era qualcosa per cui non amssero più la mia compagnia.La compagna di banco se ne lava le mani, l’altra dice che pensava che le altre me lo avessero detto e non potevo andare e l’acida di cui sopra inizia a saparmi a zero ‘ogni volta che ti chiediamo di uscire hai il ciclo. le persone poi si rendono conto che sono solo scuse. la sera del mio compleanno non hai saputo rinunciare ad Antonio per venire a cena da me. ‘

Io punto primo del suo compleanno appunto perché la sera vevo da fare ero stata da lei tutto il pomeriggio. Non capisco perché attaccarmi così da nulla? A giugno qualche volta non sono uscita con loro per gravi problemi a casa che non mi facevano avere nessuno che mi potesse accompagnare fuori paese per uscire conloro.

E la compagna di banco sapeva di questi problemi ma scarrozzava loro due a me non ha mai offerto un passaggio ma l’acida non ha voluto nemmeno sapere che problemi ho avuto. Io non capisco. A settembre quando siamo uscite sembrava tutto apposto. Commenti costruttivi?

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

17 commenti a

Sono distrutta dentro.. quando l’amicizia finita fa male come l’amore

Pagine: 1 2

  1. 1
    Rossella -

    Talvolta si preferisce la compagnia di chi presumiamo potrebbe comprenderci meglio di un altro. A pelle ho avuto come la sensazione che dopo il primo rapporto sessuale, o comunque dopo essersi aperti con un ragazzo, si tende a caricare l’amicizia di un significato speciale… non si accettano le differenze e subentrano le antipatie. Perche’ ingenuamente si spera sempre di aver trovato l’uomo che non ci lascerebbe mai… parlo in generale perche’ non sono mai riuscita a razionalizzare l’amore per vivere l’amicizia come un’arma o come un appoggio. L’amore ha un carattere molto puerile… nel mondo di oggi ti sembra una cosa veramente idiota perche’ sono tutti piu’ importanti di te… nella migliore delle ipotesi sei una come un’altra. Lo accetti. Questo lo accetti perche’ hai una fede debole.

  2. 2
    lasara94 -

    Rossella grazie per la risposta..
    in realtá volevo dire nel titolo che quelle che mi è capitato in amicizia mi sta facendo soffrire quasi come se mi avesse mollata il ragazzo perchè io, alle mie vecchie amiche volevo un bene dell’anima.
    Chiedevo appunto delle riflessioni su quello che mi è accaduto con queste ‘amiche’.

  3. 3
    Yog -

    Ma Rossella le ha ben fatte le riflessioni: fattele bastare.

  4. 4
    Alessandro -

    In alcuni tratti rivedo i miei 20-25 anni periodo in cui ho cambiato una valanga di amici, se così posso definirli, a volte per via del mio comportamento a volte per via della loro stronzaggine. Ti porto alcuni esempi . .anche se non amo ripetermi ma fa lo stesso
    — facevano i finti accordi per uscire dicendo un posto e poi andavano in un altro
    — amici del bicchiere pagato o del passaggio in auto e dopo ciao chi ti conosce
    — amici che “domani sera andiamo la ” e poi la sera dopo cellulare spento
    — amici che da quando ho smesso di bere NON sono più amico, perché? eh eh chiaro perché! mi sa che dopo divento troppo interessante per le amiche e quindi è meglio escludere la concorrenza
    Morale della favola ..
    punto 1 sappi che la precedenza va sempre alle relazioni perché stai tranquilla che anche la tua migliore amica, una volta trovato un fidanzato ti girerà,ovviamente, le spalle e qui non gli do tutti i torti.. quindi direi che tu quando devi uscire col tuo fidanzato NON devi proprio rendere conto a nessuno
    punto 2 inizia a cercare gruppi di amicizie più solidi
    punto 3 nella vita NON si è sempre fortunati .. io gli amici gli ho persi quasi tutti ma in parte non me ne pento più di tanto .. l’unica scocciatura è che non ho la fidanzata, altrimenti sai che mi frega .. anzi cercherei volentieri nuovi amici tramite una fidanzata, in modo da tenere ancora più saldo il rapporto

  5. 5
    marinella -

    Ciao… Ti capisco perché mi é successa la stessa cosa piu o meno, con delle amiche addirirttura delle superiori (ho 30 anni suonati) proprio quest’anno… Credo che dietro ci sia una sorta di invidia nei tuoi confronti, ma non ti so dire il motivo. Io peecepivo che qualcosa non andava perché queste mie due amiche pretendevano tanto da me ma loro stesse davano poco (mi hanno accusata di cose assurde tipo che sarei rancorosa e vendicativa). In realtà partivano dal presupposto di essere perfette e trovare me sempre in fallo, facendomi pesare ogni minimo presunto errore. Andando avanti ho imparato a non lasciar perdere e riconoscere quello che sono: cioè non amiche vere! Ti consiglierei di non frequentarle piu. In questi casi la dignità é la strada migliore! Mostra superiorità ed esci con altre persone più brillanti e divertenti, su fb fatti vedere sempre divertita e aperta alla bellezza della vita, queste tue amiche non mi sembrano ne divertenti tantomeno brillanti, solo chi é profondamente insicuro e paranoico ha la tendenza ad essere acido ed escludere le altre persone per sentirsi superiori. Se la vivi bene questa enorme delusione ti servirà da propulsore per migliorare la tua rete di amicizie! In bocca al lupo!

  6. 6
    lasara94 -

    Marinella, cavoli, le tue amiche sono pure grandicelle eh! Mah che gente..
    Guarda, il parere mio e anche del mio ragazzo o di altre conoscenze che vedono diciamo il tutto dall’esterno è che una di loro fosse invidiosa di me per il fatto dell’ammissione ai test universitari.
    Francamente pensk proprio che il mio chiedere all’altra come fosse andata abbia fatto scattare in lei un qualcosa..
    Mi reputava cosí insulsa e morta di fame rispetto a lei che le è bruciato che io ero riuscita in una cosa in cui lei almeno inizialmente avev fallito.
    Ti dirò, proprio il periodo che avevo quei problemi che non mi permettevano di uscire quando volevo, mia cugina mi ha riferito che due su tre le chiedevano con gelosia perchè io con lei mi vedessi piú spesso.
    La realtâ era che in quel periodo nemmeno con lei mi vedevo molto pur essendo dello stesso paese perchè non aveva la testa!
    La terza tizia che sapeva come mai non potevl uscire secondo te mi difendeva dicendo ‘ma sara non ha passaggio, sta attraversando un peiodo bruttissimo’?
    Macchè, mia cugina mi ha detto che stava zitta, buona e annuiva.
    Persona priva di p***e!!
    Che poi tra l’altro pure fosse stato questo il reale motivo dell’esclusione mi da alquanto fastidio che la tizia che sapeva le mie cose per un periodo ci disse in faccia che con noi non voleva uscirci piú perchè aveva trovato n’altra amica, salvo poi essere bidonata da questa.
    E te credi che le altre due oltre ad incazzarsi un pochino abbiamo trattato lei come me isolandola?
    Macchè, lei poteva fare e dire tutto. Io no.
    Non ho parole guarda.
    P.S non le sento e vedo piú da 3 anni ormai ma ti giuro che non mi è ancora passata del tutto.
    P.P.S La tizia che sapeva le mie cose ha avuto pure la faccia di chiul di parlare male di me a mia cugina quando l’ha incontrata per caso. Pero la cara signorina, del fatto che sapeva tutto e non mi ha difesa e nemmeno si è mai prodigata a offrirmi passaggi quando invece scarrozzava le altre non lo dice mica alle persone.
    Patetica!

  7. 7
    Sofia -

    Lasara 94 non ci badare a Rossella…lei è molto carina e genuina ma non è mai in tema…vive un po nel suo mondo…!
    Tornando a te…potrei dirti tante cose sull amicizia femminile… Potrei raccontarti tutte le mie esperienze oscene avute nel campo delle amicizie con le donne… Ma sarebbe troppo lungo da dire..però dei buoni consigli da tutto quello che ho avuto te li voglio dare…

    1) mettiti bene in testa,fissatelo nella mente che l’amicizia tra donne non esiste! È solo pura illusione! Se poi ancora tu sei diversa dalle altre o hai problemi tuoi personali,nessuna è in grado di capire e comprendere,consigliarti o venirti incontro! Tu devi capirti da sola e bastarti da sola,devi essere consapevole che nessuno ti capirà e nessuno ti aiuterà!

    2)le ragazze di adesso sono già oche superficiali e immature a 15 anni e vanno avanti così fino ai 18!
    Oche e pecore stanno in gruppo e seguono la moda non hanno un cervello e pensano in gruppo non con la loro testa!

    3) tu sei più matura e diversa dalle tue amiche hai dei problemi in casa e non sei la classica bambina superficiale ..giustamente chiedi a loro spiegazioni…ma loro non saranno manco capace a dartele!
    Sono tutte oche dementi che una segue l’ altra, gli va bene uscire, te non ci sei ? Fa niente! Tanto ci siamo già noi..lei ( cioè tu) ha sempre storie e sempre probblemi! Che ci frega a noi!!! Ecco..questo è il ragionamento che fanno!

    Non farti mai vedere debole davanti a loro. E non farti probblemi a urlargli in faccia che sono amiche di merda e che non valgono un cazzo! Fatti sempre valere e difenditi! Di’ sempre le tue ragioni e come stanno le cose! Sii sempre forte e consapevole che di loro non ti potrai mai fidare! Sii sempre consapevole che qualsiasi altro gruppo tu entrerai a far parte in futuro, l’ amicizia tra donne non esiste…esistera’ solo quel rapporto superficiale fatto solo di messaggi e mettersi d’accordo per uscire o parlare di cazzate! Non aspettarti mai di essere capita e compresa… Devi esserlo da sola quello! Non ti fidare mai di nessuno! E non ti aspettare nulla..non confidare mai cose tue private prima o poi ti andranno a sputtanare in giro alla prima occasione! non affezzionarti più di tanto..e con ognuna di loro ( amiche di adesso e in futuro) resta distaccata più che puoi senza mettere affetto e bene!
    Queste sono le regole fondamentali per non soffrire più in amicizia…te le ho potuto dire dopo 20 anni di esperienza…è la pura cruda squallida verità…
    Devi accettarla…lo dico per il tuo bene.

  8. 8
    rossana -

    Marinella,
    nei tuoi post, come in quelli di Rossella, trovo spesso qualche spunto di riflessione interessante.

    – “Credo che dietro ci sia una sorta di invidia” – l’invidia è una brutta bestia, frutto di una sensazione d’inferiorità, che purtroppo ristagna più facilmente fra le donne.

    – “partivano dal presupposto di essere perfette e trovare me sempre in fallo, facendomi pesare ogni minimo presunto errore.” – caratteristica di chi preferisce puntare il dito contro il prossimo piuttosto che fermarsi a osservare con un minimo di senso critico il proprio giardinetto, almeno di tanto in tanto.

    – “solo chi é profondamente insicuro e paranoico ha la tendenza ad essere acido ed escludere le altre persone per sentirsi superiori.” – sul paranoico non mi pronuncio (per me è difficile individuare l’anormalità). non sono certa nemmeno che si tratti sempre d’insicurezza… in poche parole non ho idea da dove derivi l’esigenza di sentirsi superiori. forse da un’attitudine caratteriale incline alla leadership o dall’infantile vanità di voler apparire costantemente al centro dell’attenzione come elemento di spicco…

    buona domenica!

  9. 9
    lasara94 -

    Grazie sofia per la tua risposta.
    Ma difatti da allora, cioè 3 anni fa sono cambiata..sono molto piú distaccata con le persone..
    Nella mia vita sin dalla tenera etá di 8 anni ho dovuto affrontare problemi di tossicodipendenza di mio fratello, genitori separati ecc, carcere di mio fratello (che poi era il problema che avevo quando non potevo uscire sempre con loro) quindi sono cresciuta in fretta..ho passato l’inferno e non lo dico per fare la vittima o cosa..lo dico perchè mi stupisco che io, dopo tutte le cose che ho passato sia stata male per queste cretine..
    Sinceramente loro hanno sempre avuto delle vite perfette..non avrebbero mai potuto comprendere me ma io sai, sono cosí cretina che ci speravo.

  10. 10
    Sofia -

    Lasara94 io ti capisco benissimo!
    E’ per questo che ti ho detto quelle cose…perché ho sentito che sei matura e diversa!
    Io anche ho passato l’inferno nella vita e anche io non ho amiche femmine…ricorda…chi non ha mai sofferto e non sa cosa significhi lottare e avere probblemi non potrà mai capirti..
    Un abbraccio!!

Pagine: 1 2

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.