Salta i links e vai al contenuto

Mi ha lasciato, era amore o illusione?

io 21 anni da compiere tra pochi mesi, i sui 21 li abbiamo festeggiati insieme con tanto di cena e regalo. io che dopo anni di zero relazioni serie (solo qualche occasionale scappatella) trovo finalmente una ragazza che solo a vederla ne ero innamorato da quando la vidi la prima volta in prima liceo io allo scientifico lei al classico. Lei con molte storie alle spalle anche di durata di 1 anno. ci vediamo a distanza di anni per amici in comune, passiamo una serata in compagnia splendida, iniziamo ad uscire da soli, io timido perchè veramente innamorato la bacio solo dopo 4-5 mesi che ci frequentavamo nei quali per 1 mese intero sono sparito dopo che lei una sera mi ha dato buca senza dire nulla e io me la sono presa e non l ho piu cercata per orgoglio. in quel mese lei si frequenta con un altro ragazzo della sua citta dove frequenta l università ma tronca i rapporti perchè dice che si è accorta che voleva me (a suo dire,le credevo, ora non piu) e mi ricontatta, da li inizia la nostra storia.

lei subito mi dice che non era attratta da me ma che il sentimento è scattato dopo. era vergine si era tenuta per un ragazzo speciale, che aveva visto in me. la relazione va abbastanza bene ogni tanto si litigava perchè non le davo le attenzioni che voleva, se uscivo con amici al posto che con lei me lo faceva notare stizzita, senza esagerare o arrabbiarsi forse per non farsi vedere bisognosa. parto per una vacanza con amici 10 giorni nei quali la sento poco, le scrivo poco, la chiamo ancora meno (il telefono in vacanza diventa un optional e non me lo porto appresso). per questa cosa litighiamo ma torniamo a fare la pace. dopo pochi giorni riparto per 3 settimane in vacanza con la mia famiglia, stessa scena io che uso poco il telefono lei che se la prende e mi dice piu volte per messaggio che la cosa non le va ma io non faccio niente per cambiare, finche una sera mi dice che non vuole andare avanti cosi. mi molla. io penso che era una delle solite litigate (ogni volta che litigavamo mi diceva frasi come non voglio andare avanti cosi ecc… e mi minacciava di lasciarmi e io le avevo fatto notare che non era un bel comportamento). arrabbiato le dico “dimmi se fai sul serio che il mare è il posto migliore dove ricevere una notizia del genere” e aggiungo che sarebbe venuta a dormire in camera mia e di mia sorella una ragazza con cui avevo avuto un trascorso. inizia a piangere al telefono ad urlare e li capisco che stavolta mi ha mollato sul serio. cerco di chiamarla le scrivo mi rispoinde quando puo ma sempre molto fredda come se io e lei non avessimo piu nulla da spartirci, al mio rientro le chiedo di vederci, mi da il suo ok, ma è fredda e non vuole sapere di cambiare idea, le scrivo per rivederci mi dice che vuole restare sola e che non vuole stare con me adesso. le mando dei fiori e una lettera, mi risponde dopo 3 giorni dicendo che le ha fatto piacere ma che non è comunque cambiato nulla la sua decisione l ha presa. le faccio un imbocca al lupo per tutto e la saluto. sono 3 giorni che non la sento… su faceboook ha messo un post che diceva come le persone vogliono le relazioni serie ma non vogliano impegnarsi seriamente per mandarle avanti. Ho possibilità di tornare con lei in qualche modo? spero di non essermi inzerbinato e averla allontanata ancora di piu facendole pressione da quando mi ha mollato, anche se non l ho tartassata di chiamate o messaggi, però almeno un messaggio al giorno si.. impressioni? io ne sono innamorato

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

2 commenti a

Mi ha lasciato, era amore o illusione?

  1. 1
    Yog -

    Già, ti sei inzerbinato. Perciò… rien ne va plus.

  2. 2
    Lux79 -

    Una storia così breve che avuto gia tanti cedimenti, tanti alti e bassi, può essere sorretta e continuare solo se alla base c’è un forte amore da parte di entrambi. In questo caso non vedo una grande complicità affettiva. Vedo che tu ti sei innamorato fin da subito, mettici pure il fatto che hai avuto pochissime esperienze precedenti, mentre lei non si è innamorata subito e forse è stata solo “presa” dal momento. Non ci può essere un dislivello così importante all’inizio di una storia, perché questa avrà i giorni contati! Il comportamento di lei è chiaro, non ti ama, vive il rapporto e basta. Può sembrare che sia mossa dall’orgoglio adesso, oppure che si è creata una armatura per non soffrire più, ma in realtà probabilmente non è innamorata, e con uno sbalzo di altruismo, non ti vuole più frequentare per non farti più soffrire. Il fatto che abbia frequentato un altro in quel mese di pausa, ti fa capire che non era presa da te, ma dal suo egocentrismo. Lo si impara sempre sulla propria pelle: quando una storia inizia con soltanto uno dei due innamorato, la storia ha tempo determinato.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.