Salta i links e vai al contenuto

Io e lui cosa siamo? Amici, qualcosa di più o forse niente?

Salve a tutti.

Da più di un anno mi trovo in una situazione difficile e contraddittoria. Conosco un uomo 21 anni più grande ( un uomo terribilmente orgoglioso e confuso). Nasce una bella sintonia. Poco dopo lui si separa dalla moglie e io sono la persona che gli sta più vicino. Poco a poco ci sentiamo e leghiamo sempre più,finchè un giorno mi ritrovo con lui a discutere della possibilità di stare insieme..se funzionerebbe o meno..lui mi dice che lo faccio stare bene. Io vengo sopraffatta dalla paura,mai mi ero trovata in una situazione del genere e non mi sono sentita all’altezza di un uomo adulto. Così l’ho respinto…pensando anche di allontanarmi da lui. Ma lui non ha voluto. Almeno la mia amicizia non voleva perderla e mi voleva nella sua vita,anche se così. Io mi sono presa solo in giro. E’ passato un anno..io sono innamoratissima di lui,ma lui non sa..nel frattempo ha iniziato a frequentare una donna che non credo lascerà,non per amore..perché può dargli certezze che io non gli avrei dato. Lo ricopre di attenzioni, di regali e lo fa sentire amato. E dopo le brutte esperienze del passato non credo lui sappia rinunciare a tutto ciò. Ma io soffro in silenzio. Così da un mesetto ho troncato i contatti..niente chiamate,niente sms..ci vediamo per ragioni di lavoro ,ma io sono freddissima. Allora lui cerca di farmi sempre sorridere, mi porta le cose che mi piacciono, mi porta al bar..mi copre di attenzioni. Ma non mi scrive. Solo oggi finalmente ha ammesso di vedermi strana e mi vede giù..non gli piace e vuole che ne parli con lui.Gli ho chiesto se davvero è disposto ad ascoltare i miei problemi e perché. Lui ha risposto che io l’ho fatto tante volte con lui. Ora mi chiedo..Vuole solo sdebitarsi per tutte le volte che l’ho ascoltato?Ma davvero non ha capito la mia reazione? Davvero quell’attrazione iniziale si può trasformare in semplice affetto? Cosa siamo? Nemmeno amici, perché adesso non ci sentiamo più come prima e non parliamo come prima. Gli ho fatto capire che mi dà fastidio sentir parlare di questa donna,ma sembra che la nomini di proposito. E poi cambia argomento..prima mi provoca, poi parla d’altro.Dovrebbe sentirsi offeso che non posso vederla, invece no. Ormai vedo la cosa come semplice affetto e tenerezza( come per una figlia) e odio questa cosa..ma nemmeno di amicizia credo si possa parlare. Davvero è stato così vigliacco e codardo da scegliere la via più semplice? O lui un anno fa ha confuso l’amicizia per altro e quindi in fondo sempre è solo di affetto s è trattato? Un uomo felicemente fidanzato può avere tutto quest’interesse per l’amicizia di una donna vent’anni più piccola? Aiutatemi a capire..io non capisco perché quest’uomo non voglia farmi uscire dalla sua vita. Tutte le volte che provo a farlo,cerca di fermarmi in tutti i modi e sembra non capire.E in tutto questo io soffro maledettamente, tra mille domande e nessuna risposta.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

6 commenti a

Io e lui cosa siamo? Amici, qualcosa di più o forse niente?

  1. 1
    Yog -

    L’amicizia… va beh. Hai già capito.

  2. 2
    Rossella -

    Dovresti fare quello che senti; è difficile darti un consiglio perché per natura non sono molto curiosa di andare oltre gli schemi che mi ha imposto la tradizione… nel mio caso non ho avuto modo di viverli come un’imposizione perché si è trattato di una storia a me familiare: la storia della mia famiglia! Queste abitudini mi fanno sentire a casa… penso che dovresti domandarti se la vita familiare di quest’uomo potrebbe aver avuto un peso nella storia della vostra amicizia. Per i giovani di oggi il confronto con i loro coetanei è all’ordine del giorno e questo li scoraggia perché non sembrano affidabili. Ma i ragazzi non sono mai stati affidabili… è importante riuscire a cogliere il lato positivo della storia dell’emancipazione femminile perché lo sanno tutti che il marito ideale è quello che ha voglia di esserlo. Gli altri continuano ad aver voglia di divertirsi ma un giorno o l’altro gli passerà e sarebbe tanto meglio non prenderli sul serio neanche quando ti senti diversa da loro. E’ importante riuscire a gestire la propria libertà … tra qualche anno si tornerà all’epoca in cui i matrimoni li combinavano i genitori! Se la storia con lui ti fa sentire una donna completa non ti resta che andare avanti. Capito? L’importante è non convivere con i sensi di colpa, a quel punto meglio sarebbe vivere di rimorsi. Pensa a quello che vorresti per il tuo futuro senza farti condizionare dall’opinione di chi pensa di poterti dare una lezione di vita.

  3. 3
    Valinda -

    Rossella ha ragione, bel post!

  4. 4
    Vale -

    Lui si era separato. Sicuramente era in un momento di debolezza e confusione (purtroppo ho molti amici e parenti passati da un divorzio, ed è una fase di vulnerabilità che attraversano tutti). Ora ha iniziato una nuova storia seria (e proprio non capisco con che diritto tu debba giudicarla non di amore) e, te ne sei accorta anche tu, ti tratta come una figlia.
    Per me è chiaro, lavorate insieme, siete sempre andati daccordo, a quanto ho capito non c’è mai stato un litigio, un momento di rottura. Perché dovrebbe cambiare il suo atteggiamento verso di te? E certo che ti copre di attenzioni, come farebbe chiunque veda un amico giù di morale.
    Lasciagli vivere la vita che si è scelto e vai avanti con la tua.

  5. 5
    alv -

    La domanda più giusta è: ma proprio uno di 20 anni più vecchio e già sposato???
    Ma tu sei stata sposata? Quanti anni hai?
    Non hai ancora capito come funziona nella vita?
    …2015….mah!
    E per uscire dalla sua vita, non serve lui che te lo dice…lo mandi a quel paese.
    La confusa sei tu, se mi permetti, e non lui-)))
    In bocca al lupo!

  6. 6
    alina -

    Immagino che avrai 22 anni e lui piu di 40. Quindi ancora sei sognatrice e aspetti il principe sul cavallo. Mahhhhhh lascialo perdere sto stronzetto !!! Ti vede come na trombamica, un sfogo di coglioni e niente più!!! Quando cia il uccello supercarico, ti fa na whatsappata di “mi manchi”!! Poi da li , al bar ….ti offrira un ouvo kinder, na biretta e due patatine in cambio di altra patata. Mi spiace di essere dura, sarcastica ma e la verità. E normale che dopo la separazione della moglie , ha bisogno di passare tempo sereno … e se non lo fa con una fanciulla , un vvigliacco come lui , altro non potrebbe fare !! Non hai visto ? Dopo 1 annetto di trombate, si è stufattu , punto ! Frequenta un altra, e dopo questa sarà un altra, poi un altra e via facendo , ma in atessa rimani tu , con mille domande e senza risposte, con tre milla seghe mentali quotidianamente. Soffri in silenzio, aspettando che lui si decida! I codardi come questo soggeto per cui fai dei piagnistei , sono semplicemente dei essere egoisti che vivono complicando la vita altrui !!! Lascialo perdere che avrai solo da guadagnare !! Buon 1 maggio !

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.