Salta i links e vai al contenuto

Il primo amore non si scorda

Sono una donna di 40 anni. Volevo raccontare la mia storia perche sto ancora soffrendo.

Quando avevo 20 anni mi sonno innamorato di un ragazzo che la mia famiglia non lo accettava. Ero il mio primo amore. Siamo statti insieme per 3 anni, nascondendo il nostro amore dagli altri. Alla fine, la mia famiglia mi ha costretto a lasciarla, o lui o loro. Ho avuto paura, perche nel mio paese i problemi razziali sono molto forti, e in quell momento solo io lavoravo, e non sappevamo dove andare e cosa fare. Semplicemente non ho avuto coraggio di dire NO alla mia famiglia.
Dopo qualche tempo mi hanno presentato un altro ragazzo e dopo tre anni di fidanziamento si siamo sposati. Era un bravo ragazzo ed e un buon marito. Con il tempo ho cominciatto a dimenticare il mio primo amore.
Adesso, dopo 17 anni, io ho due figli. Un giorno mi viene un messaggio nel cellulare dal mio ex. Dopo qualche giorno di messaggi abbiamo deciso di bere un caffè. Quel giorno ho fatto il più grande sbaglio di incontrare lui. Abbiamo parlato per quasi 3 ore. Lui sapeva tutto di me, anche i mie problemi. Lui aveva sofferto troppo, era venuto da mio padre a supplicare di accetare il nostro amore. Aveva sofferto troppo, senza dirmi niente. Dopo 10 anni, finalmente aveva deciso di creare una famiglia. Adesso aveva un figlio.
Prima ho detto il grande sbaglio, perche abbiamo acceso dentro di noi quel amore. Adesso parliamo e ci scriviamo di nascosto in ogni momento. Siamo stati insieme due volte, e ci ritroviamo davanti un amore ancore più grande. Non so cosa fare. Io amo la mia famiglia e mio marito, ed e ultima cosa che mi sarei immaginata, tradirla, ma il primo amore non si posso dimenticare. 

Cosa faccio ? La nostra storia non può continuare, ma la sofferenza e uguale a 20 anni.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Amore
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

3 commenti a

Il primo amore non si scorda

  1. 1
    Mau -

    Ciao.
    Vedo che questa tua lettera è rimasta senza alcun commento…e forse c’è una ragione….

    Qualche domanda…..Perchè parli di ‘problemi razziali’ ? Tu bianca lui nero?
    Dopo 17 anni (17 anni !!!!) ti arriva un sms da lui? Così…di punto in bianco…..17 anni dopo…mah..!!!…
    Poi scrivi che ‘ami’ tuo marito…..bah…!!!..
    E poi lui…dopo tutto questo tempo è venuto a ‘parlare con papà’ ????
    Dopo 17 anni ti credeva ancora nubile?

    Ma questa lettera è vera oppure è una cosa scritta tanto per scrivere…..mi sa che hanno ragione quella che l’hanno letta e sono passati oltre….

  2. 2
    rossana -

    AresErsa,
    nessuno può dirti cosa fare, chi amare e come amare ma, è stato un peccato non avere avuto abbastanza forza e coraggio per far valere a suo tempo il vostro sentimento sulla tua famiglia d’origine, che non aveva diritto di imporsi su di te in questo contesto.

    come ben ti sei resa conto, è stato un grave errore, che non hai saputo evitare, l’accettare d’incontrare questo primo amore, evidentemente mai dimenticato. l’amore a vent’anni è molto diverso da quello che si può provare in età più matura. ed è palesemente su questo secondo tipo d’amore che hai accettato di metter su famiglia, come tante altre persone, in perfetta buona fede. adesso è più difficile di prima, per tutti e due, seguire quanto vi completa e potrebbe rendervi felici a spese di altri.

    mi dispiace per te e per la fatica che potrebbe costarti il rinunciare a lui per la seconda volta. cerca di farlo, se puoi, il più in fretta possibile, evitando dolore a persone che entrambi amate e ulteriori difficoltà che una diversa scelta potrebbe costringervi ad affrontare.

    un abbraccio.

  3. 3
    Golem -

    Ormai sei in preda alle emozioni, quindi lascia la tua famiglia, viviti il primo tormentato amore fino in fondo e dopo qualche anno scoprirai che non era diverso da quello che hai lasciato. Hai sbagliato a sposare chi non amavi e a non sposare chi amavi, perché è evidente che tuo marito non lo ami.
    I ricordi degli amori non “esauriti” sono i veri traditori, perché vivono di emozioni immaginarie, non di realtà vissute. È la solita fantasia femminile lasciata allo stato brado.
    Siete due persone diverse che credono di essere quei ventenni che non ci sono più da un pezzo.
    Ti sei fregata come tante con la storia del primo amore, ignorando che è l’ultimo quello che conta.
    Buona fortuna.

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.