Salta i links e vai al contenuto

Vuoto

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti, sono un ragazzo di 27 anni, in realtà non sò perchè sia qui a scrivere queste parole, ma mi sento solo e non ho la capacità nè la voglia di raccontare ad altri, tra tutti coloro i quali io conosca, il mio stato d’animo: confuso, non meglio identificato.
Due anni fa la mia ragazza mi ha lasciato, avevamo trascorso circa 6 anni insieme, ho attraversato a causa di ciò un momento molto infelice, sono stato molto male per circa un anno. Ad aggravare ancor più tutto c’era il fatto che non avessi un lavoro, nè una chiara posizione sociale, pochi amici e poche persone con cui sfogare la mia ansia: ero uno dei tanti studenti universitari in preda ai dubbi ed alle ansie per il futuro. Nell’ultimo anno qualcosa è cambiato, ho vinto un concorso molto importante, ora ho una discreta posizione lavorativa ed una carriera che sembra schiudersi, tuttavia sono infelice: il mio nuovo impiego mi ha portato lontano da casa, proprio ora che avevo imparato a tessere la trama delle amicizie, proprio ora che avevo ritrovato un equilibrio.
I più ritengono che io sia un ragazzo carino ed anche socievole, tuttavia ho qualche problema a rapportarmi con l’altro sesso: nei 2 anni da single ho avuto poche frequentazioni, credo di non riuscire a rendermi interessante agli occhi di una ragazza. A questo aggiungo il fatto che non ho più trovato una donna che realmente mi facesse perdere la testa. Credo di aver bisogno di amore ma di non riuscire a trovarlo, mi mancano le attenzioni di una donna, che mi cerchi, che s’interessi per il mio stato d’animo o che mi dica semplicemente ti amo. Lo so è banale, ma mi manca molto fare l’amore. La mia lettera è una delle tante, i miei problemi sono banali in confronto a quelli che ho letto su questo sito però sarei grato a chi volesse lasciare qualche commento. Vivo a Milano e mi faebbe piacere stringere nuove amicizie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Amore - Me Stesso

8 commenti

  1. 1
    gio -

    Sentirsi appagati da una donna è una sensazione bellissima, ma a volte mi chiedo come fanno molte donne ad essere felici anche senza un’uomo siamo forse cosi’ deboli? Comunque anche io sento il bisogno di una donna nella mia vita, ma speravo di trovare prima la libertà per poi condividerla con lei.

  2. 2
    marghe -

    ciao, ho letto la tua lettera per caso, e mi ritrovo in parte nella
    tua situazione. sono una ragazza di 21 anni, sono stata oltre 5 anni
    con un ragazzo. tutto ruotava attorno a lui, poi la nostra relazione è
    finita, e mi sono ritrovata sola. ho iniziato a uscire con delle
    compagne di università, ma nonostante le definisca amiche, non riesco
    a parlare con nessuno del mio “male di vivere”. voglio dirti che mi
    sono iscritta in questo sito per parlare..perchè qualcuno avesse
    voglia di chiacchierare..se ti va di parlare io sono qui, e ti ascolto
    volentieri. perchè è vero, a volte i nostri problemi sembrano per noi
    immensi ma a confronto di quelli di altri non sono nulla..non fa
    niente, hanno comunque importanza. non so se puoi vedere la mia mail, nel caso in cui tu voglia scrivermi..al massimo dimmelo che la scriverò

  3. 3
    magirama -

    Ciao. Bisogna avere un pelo sullo stomaco lungo 10 cm, amico mio. Io di anni ne ho 28, ho avuto una ragazza al primo anno di Università (all’epoca ne avevo 20) e in seguito il nulla. Ragazze zero, amici zero, non facevo altro che studiare. Dopo 4 anni di Università e la laurea raggiunta, ho trovato lavoro in una grossa società e se da una parte questa è stata la mia fortuna, dall’altra è stata la mia rovina. Ho lavorato per più di 2 anni in giro per l’Italia e spesso mi facevo delle corse mostruose per tornare a casa nel week-end, non avevo vita, vita sociale poi non parliamone nemmeno.
    Negli ultimi anni sono riuscito a trovare lavoro vicino a casa ma anche con le ragazze la fortuna non è cambiata molto, ho avuto un paio di storie (una anche piuttosto importante) ma da un anno a questa parte sono single.
    Ti capisco perfettamente perchè tra la sfortuna e il lavoro faccio fatica anch’io, inoltre ho le tue stesse esigenze… Però bisogna avere pazienza. Avere pazienza, tirare avanti e procurarsi qualche occasione, non dar nulla per scontato e aspettare che l’occasione buona arrivi. Tieni duro e non scoraggiarti, se hai amore nel cuore questo non andrà sicuramente sprecato, fidati. Cerca di avere una mentalità positiva e parti dal presupposto di amare se vorrai essere amato. Sei giovane e vedrai che qualche opportunità di farti degli amici o di conoscere qualche ragazza arriverà di certo.
    In bocca al lupo.

  4. 4
    itaf -

    Ciao a tutti, vi ringrazio per aver risposto alla mia lettera: siete stati molto cortesi. Alle volte condividere le proprie esperienze ed i propri stati d’animo permette di attenuare le ansie che “disturbano” la nostra serenità. “Sentirsi appagati da una donna è una sensazione bellissima”, sono d’accordo, tuttavia sono anche dell’idea che sia molto difficile, nel momento in cui si è vissuta una situazione spiacevole, tornare a fidarsi ed a credere nella “magia dell’amore”. Con grande rammarico quasi ogni giorno mi capita di parlare con persone che hanno vissuto delle separazioni, dei divorzi o comunque delle tremende crisi familiari. Io sono una di quelle persone che ancora sognano e sperano ma, dinanzi all’evidenza dei fatti, mi riesce molto difficile continuare a credere che “la bellezza” dell’amore possa conquistare il mio cuore. Viviamo molto di false emozioni, è come se nel “caos” del traffico cittadino si cercasse di ascoltare una dolce melodia. Praticamente molto difficile. Non mi si dica che sono poco intraprendente o poco dinamico, io amo stare tra la gente, adoro confrontarmi con le persone che ritengo intelligenti e, soprattutto, sono quello che ha sempre creduto nella seconda possibilità, ma ho bisogno di autenticità. Marghe, mi piacerebbe molto scambiare due chiacchiere, purtroppo non visualizzo aluna e-mail. Non posso lasciare il mio indirizzo di posta eletronica perchè da ciò si capirebbe il mio nome e cognome.

  5. 5
    Rasputin -

    Io di anni ne ho 32, e per certi versi mi ritrovo nella tua stessa situazione. A differenza tua il mio punto forte sono sempre stati gli amici, pochi ma buoni, che ci sono sempre stati e non mi hanno mai abbandonato e viceversa; con le donne buio pesto. Sto soffrendo…e non sai quanto mi manca il calore di un abbraccio sincero, insomma essere Amato per quello che sono. Ed eccomi qui, a questo punto della mia vita comincio a dubitare sull’amore e tutto il resto. Esco, frequento nuovi posti, conosco nuove persone, ma il vuoto dentro me cresce giorno dopo giorno. Però continuo a ripetermi che prima o poi arriverà la felicità…per tutti…per forza. Tieni duro…ciao

  6. 6
    marghe -

    ciao itaf,
    se ti va scrivimi qui: miry__89@libero.it

  7. 7
    Maui -

    Ciao itaf, leggere la tua lettera è come un po’ leggere nel cuore di molte
    persone, credo…
    Innamorarsi è difficile, amare lo è ancora di più, tornare ad amare diventa
    ancora molto più complicato… Sarebbe bello sentirsi amati e trovare qualcuno
    interessato a te, alle piccole cose della quotidianità e alle grandi
    soddisfazioni, ma è talmente raro… Difficile, ci vuole alchimia, ci vuole
    fortuna, ci vuole coraggio, ci vuole pazienza, devozione, volontà, desiderio,
    attesa e tanto altro ancora…

  8. 8
    Enrico -

    Ciao io mi chiamo enrico e ho 29 anni(vianenrico80@libero.it), da 3 settimane lei mi ha lasciato perchè ha risentito un ragazzo che conosceva prima di me solo per telefono. Il bello è che lo ha visto 3 o 4 volte e speso milioni ai suoi poi di bollette. Al lunedì aveva fermato il vestito da sposa e il giovedì ha provato a telefonargli da lì l’incubo!!! Premetto la storia con me è durata 6 anni di un anno e mezzo di convivenza. Adesso sto un pò meglio anche perchè stò uscendo e sto vedendo una ragazza (di cui lei sa tutta la storia e sa che per adesso non dare a lei tutta al mia attenzione, ma nel tempo spero di si)!! Mi ritrovo a sostenere forse la spesa della casa intera dove abito tuttora me non mi spaventa perchè adesso devo guardare solo a me stesso e al mio futuro!!! Con questo voglio dirti che lo si sà è dura ricominciare soprattutto se davi il 110% per questa persona, devi ricominciare da te e non devi sentirti solo..è come quando devi buttarti dal bunging jumping, hai paura di buttarti se guardi sotto ma quando ti lanci le cose sono tutte in discesa sono facili e ti vengono così! Quindi non chiuderti in te stesso lanciati nel vuoto e non va bene rifallo, e in prima cosa pensa che era una persona che non ti meritava, tu devi essere il fulcro tu devi essere il tuo centro o il tuo sole gli altri ti girano solo attorno!!! ci vuole tempo ma tutto si ricuce, ma le cose devono venire da te!!!!
    Pensa io ho ritrovato persone che non vedevo da un pò e tutti mi hanno offerto un caffè e un oretta della loro vita per parlare e questo ti aiuta anche nei momenti duri quando sei da solo!!
    Pensa sempre positivo e esci anche se non hai voglia!!!
    se vedi o senti qualcosa che ti ricorda lei gira le spalle o ridici su, prendile come lezioni di vita!!
    Ultima cosa non smettere di amare, se trovi una nuova lei amala come sai fare tu bisogna fare le cose sempre al massimo credimi, e anche non andrà bene almeno andrai via sempre a testa alta!!!
    se ne vuoi parlare contattami ti da

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili