Salta i links e vai al contenuto

Viva l’Italia

  

Tutti i giorni, da molto tempo ormai, la stampa italiana vive alla giornata. Amplifica pettegolezzi quotidiani senza andare a fondo sulla causa della notizia. Iniziamo dallo spreco di soldi pubblici,
1. Crac della Tirrenia, hanno sprecato centinaia di milioni di euro per rinnovare la flotta con nuove unità che non sono mai entrate in servizio e colmo dell’ironia: vengono pagati gli stipendi agli equipaggi che assicurano il moto dei motori “”Per non fare scaricare le batterie””. Ora piangono miseria e cercano l’aiuto pubblico.
2. Slot machine ed evasione fiscale, la società “Off-Shore” che ha ottenuto l’autorizzazione a fare soldi in Italia, non ha mai versato un centesimo all’erario eppure nessuno osa rimuovere la loro licenza ministeriale e procedere giudizialmente al recupero delle somme evase.
3. Cinesi, lavoro nero e immigrazione clandestina: ogni tanto si legge qualche scarna notizia sulla loro presenza e vitalità, ma nessuno osa andare in fondo su di loro per espellere gli abusivi, per il recupero degli oneri evasi, per lo sfruttamento del lavoro e per la concorrenza commerciale sleale; loro progrediscono usando tutto in Italia e l’italiano paga.
4. Rom & Company, tutti si schierano per difenderli ma nessuno li vuole in casa propria. La loro stessa terra d’origine cerca di sbarazzarsene incoraggiandone l’emigrazione di massa sotto la forma di movimentazione zingaresca. Hanno una pessima reputazione e non fanno nulla per rendersi più accettabili.
5. La chiesa cattolica e la politica italiana: milioni di pagine narrano le oscure e terribili vicende di quella che fu la politica della “chiesa” in tutto il mondo. Dalle mortali carezze dei boia papalini, alla dittatura ferrea esercitata contro chi la pensava diversamente: crociate e inquisizione la dicono lunga. L’interferenza sui fatti interni della politica, economia e progresso dell’Italia non sono di pertinenza della CEI e/o dei cardinali. Il giorno in cui rinnegheranno il loro passato e faranno un universale “Mea Culpa” potranno lentamente guadagnarsi credibilità e rispetto.
6. Questione meridionale: è risaputo che la mafia in tutte le sue sfaccettature è una passione soffocante fino alla morte (anche per gli stessi aderenti) è vero, però, che certa politica ne ha tratto vantaggio creando patti scellerati per poi farla pagare a tutta la popolazione meridionale sottoforma di un fenomeno “culturale” radicato nel territorio del sud. Il nord dall’inizio dell’unificazione italiana, ha solo tratto vantaggio per la propria economia. Il nord produceva e produce, il sud comprava e compra. Sarebbe sufficiente andare a rileggere quale clima economico c’era in entrambi i suoli tra il ‘700 ed il ‘900. Il sud ha pagato sulla propria pelle e sulla propria economia le guerre dei Savoia e del resto d’Italia.
Morale, Perché lo Stato e la Chiesa fanno i prepotenti contro i cittadini deboli e i deboli contro i gruppi forti ? E’ questa giustizia ed equità sociale? Penso sia giusto pagare le tasse secondo il proprio reddito, ma è giusto che paghino tutti, anche i gruppi forti. La classe dirigente, se vuole realmente il bene e la prosperità del popolo, rifletta e adotti le misure per abolire la legge dei due pesi e delle due misure, chi lo farà governerà per sempre.
Oscar/51

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Politica

4 commenti a

Viva l’Italia

  1. 1
    colam's -

    D’accordo su molti punti, non concordo sul parlare della Chiesa (“ingerenza”, “potere”, ecc) in quanto questo era vero 100 anni fa, ora quello che si diceva della Chiesa lo si deve dire, secondo me, dei speculatori in borsa, i quali si’ hanno un enorme potere non controllato, fanno pesanti ingerenza nelle politiche degli Stati, senza parlare della loro vera assneza di morale e di pudore..

  2. 2
    Viseminara -

    In realtà,nessuno parla abbastanza,non si parla di sistemi telemaco e isis,senza i quali il governo,non funziona lo stesso,evidentemente,sor berlusca pensa a troppe suonerie con i porcelletti,che se non ce l’hai come questi sistemi,non puoi fare nulla?per cui le raccomandate non valgono più?

    Io ho sempre quella teoria li dell’auto biografia…….e se questi sistemi non funzionano?o saltano o vengono cancellate le memorie?perchè se non hai il telematico…… e quindi devi spendere soldi è finita?meno autenticazioni così?cosí si controlla meglio tutto?

    Questo governo è come la favoletta dell’ex troppo invadente,di cui non sempre si conserva un buon ricordo….

  3. 3
    Viseminara -

    Continua….Non mi piacciono gli uomini invadenti,figuriamoci le ex fidanzate,ma l’invadenza è una costante in questo mondo….probabilmente lei si paventa di ciò…si rassicuri,metteranno la museruola all’informazione o un microcip nel culo dei giornalisti,con tanto di libretto sanitario?speri,speri.

  4. 4
    Viseminara -

    Forse
    qualcuno pensava
    che ci saremmo sedati?ma esattamente con che
    cosa?i
    mignottai non mi piacciano!e in
    certi posti c’è
    un
    passio…..

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili