Salta i links e vai al contenuto

Può considerarsi violenza psicologica?

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

58 commenti

Pagine: 1 2 3 4 6

  1. 11
    Rory -

    Mamma mia, ragazzi. Quanto siete insicuri di voi e quanto odio avete per le donne. Per carità, meglio sole che con maschi come voi.
    Ma che cacchio state dicendo??? Avete mandato a quel paese tutto il resto della lettera e vi siete fermati alla prima riga dove spiego che chiudo una storia e ne inizio un’altra e mi avete solo ed esclusivamente giudicata per questo, senza neanche chiedervi che razza di rapporto potevo vivere, che razza di problemi avevo con il precedente, che razza di cafone poteva essere e che problemi avevo io nel lasciarlo. Siete veramente incredibili, siete dei grandi immaturi e siete solo pieni di insicurezze. Vi informo anche che il mio attuale ragazzo sapeva benissimo che ero fidanzata e sapeva anche le angherie che stavo subendo e vi dirò di più: anche lui era fidanzato e con una ragazza molto buona (a dfferenza del mio ex). L’ha lasciata anche lui. Perchè sì, perchè non l’amava più. E se qualche donna vi lascerà e la vedrete stare con un altro, cercate di capire che forse non vi amava più e che è un suo sacrosanto diritto lasciarvi e rifarsi una vita. E’ ora di accettarlo, a meno che non abbiate meno di 14 anni.
    Comunque grazie per aver dato risposte attinenti alla mia domanda. Siete fenomenali.

  2. 12
    Rory -

    Wild steel, inizia a chiamare “femmina” qualche componente della tua famiglia e non ti permettere mai più di offendere le altre persone, altrimenti credo proprio che di “femmine” che avranno l’intelligenza di piantarti per qualche altro più in gamba di te ne troverai parecchie.

    Ringrazio ovviamente Andrea e tutti quelli che hanno provato a rispondere coerentemente con il tema della discussione. Apprezzo il vostro punto di vista e mi è di grande aiuto. A quelli che hanno giudicato su una cosa che, tra l’altro, non c’entrava nulla, consiglio di guardarsi allo specchio: forse riusciranno a capire finalmente il motivo per cui vengono lasciati.

  3. 13
    IO -

    In effetti non deve essere uno che sa il fatto suo, è evidentemente insicuro all’ennesima potenza e si sfoga con te.
    Se sei innamorata di lui, come dici, perchè non gli scrivi o gli fai leggere questa lettera, tutto quello che pensi, magari a parole non riesci a trovare la via giusta.. una letterina spesso aiuta.

  4. 14
    unless -

    @Rory

    se sei stata picchiata hai tutte le scusanti del caso

    Ma il mio consiglio è di non andare dalla violenza fisica a quella psicologica … può fare ancora più male!
    Apri gli occhi, quell’uomo ha un comportamento morboso nei tuoi confronti!

    Guarda io ogni tanto guardo amore cirminale su raitre, non so perchè ma mi piace.
    Guardando alcuni episodi capirai che la gelosia morbosa come la sua può far scattare in lui reazioni violente.

    http://www.amorecriminale.rai.it/dl/portali/site/puntata/list/ContentSet-3108fdd4-b561-42ec-9a23-117be99c1bd0.html

  5. 15
    Kid -

    Se t’ha lasciato , lascialo dove stà , t’è andata bene così. Se si facesse risentire , sii forte e tienilo lontano .
    Non incontrarlo mai neppure per un chiarimento faccia a faccia , neppure se fosse pentito . Perchè ti convincerebbe in tutte le maniere e ti ritroveresti d’accapo un altra volta.
    Per quanto possa apparirti ravveduto non è un soggetto stabile e equilibrato.
    Non son cose controllabili , credimi. Non cambierà neppure se fosse consapevole di farti del male, per lui conta solo se stesso.
    Non rimpiangerlo , ti avrebbe aspettato solo una escalation di ulteriori manipolazioni , volte ad esercitare un controllo sulla tua vita e sulle tue scelte, con il rischio di reazioni poco ortodosse.
    Fanne tesoro e cerca di accorgerti prima di chi hai davanti : Giusto discutere e chiarirsi , ma su accadimenti reali , non certo su presunzioni , vaneggiamenti corredati dalle solite manfrine sul rispetto e fiducia . In quel caso scappa subito perchè, il rispetto e la fiducia , mancano proprio in chi te li contesta . Lo scopo è soddisfare le loro insicurezze ed ossessioni, ingenerando falsi sensi di colpa volti solo alla manipolazione per ottenere il controllo dell’altro in tutto e per tutto. Prigioni invisibili , direbbe qualcuno.
    E qualsiasi cosa si faccia per rassicurarli non serve a nulla . Come anche tu hai appurato.
    Il problema è nella loro testa , prima di tutto, non possono risolverglielo gli altri .
    Non è un problema di persona , potrebbe essere considerato un bravo ragazzo in generale , ma , purtroppo, sembra avere un disturbo narcisistico della personalità , che non si risolve imparando dai propri errori. Ma solo curandolo. Stanne lontana se non vuoi rovinarti la vita.

  6. 16
    Rory -

    @unless: Grazie, guardo sempre amore criminae, povere ragazze.

    @Kid: Grazie del tuo commento. Sai, l’ho letto subito dopo aver terminato la telefonata con lui. Ci sono ricascata. Si è messo a piangere dicendo che lui ha solo bisogno di affetto e mi si è di nuovo sciolto il cuore. A questo punto credo di essere malata io, non riesco a impormi e a volermi bene. Ho paura di sbagliare a parlare, perchè qualsiasi cosa dico lui dice che non capisco quello che mi sta dicendo, che sto rispondendo B invece che A, che non lo ascolto (non è vero!! A me sembra di rispondere correttamente alle sue domande, vi prego aiutatemi a capire questo perchè mi sto scervellando!!!) e urla e si arrabbia perchè si sente “preso per il sedere”, cosa che io non faccio. O almeno non consapevolmente. E allora adesso sto cercando di parlare il meno possibile per non sbagliare, ma mi sento tesa e non spontanea.
    Ragazzi, sono io la matta. Mi sa che sto ricadendo in una spirale di violenza dalla quale ero scappata. Prima era violenza fisica, ora psicologica. E non capisco perchè sono condannata a questo.

  7. 17
    Phil95 -

    Ora che sappiamo perché lo hai lasciato ti dico che hai fatto benissimo….se ti picchiava….mi scuso per quanto scritto prima.

    La seconda parte del mio commento numero 1 resta però immutata: hai ragione ad aver paura….il prossimo bersaglio (come scrivi tu stessa) potresti essere tu….lui sta andando fuori di testa, perciò….lascialo subito ed immediatamente, senza ripensamenti, altrimenti qui finisce male.

    Buona fortuna!

  8. 18
    gimmy19 -

    Ciao Rory
    ho letto attentamente la tua lettera è a differenza degli altri non penso proprio ke sei un opportunista,ke abbia lasciato il tuo ex per l’altro anke se la modalita è stata questa, ma in amore se non siamo felici, tutti lasciamo ,indipendentemente se ce un altro oppure no!! stai con lui da 6 anni e già questo fa capire ke x te non è stata la classica avventuretta estiva, ke comunque hai creduto nel sentimento ke provi e sei andata avanti per amore; molti ragazzi hanno ragione a dire ka all’inizio e tutto bello, perkè in effetti è cosi,e alla lunga ke si vedono i buon cavalli da una parte e dall’altra…e nel tuo caso credo ke tu stia perdendo il rispetto di te stessa. Non devi continuare ad accusarti di colpe ke tu non hai, giustificando i suoi comportamenti o peggio ancora avere paura di dire ciò ke pensi per timore delle conseguenze, questa non è vita e soprattutto non si va da nessuna parte,crei solo una specie di rapporto finto basato su qualcosa ke non esiste. Io credo ke tu debba essere forte e affrontare il tuo ragazzo con molto carattere anke se forse non ti appartiene come indole, perkè la tua sensibilita ti porta ad essere piu fragile; devi dirgli apertamente e senza paura ke tu non hai nessuna colpa dei suoi errori commessi in precedenza o se ha conosciuto persone sbagliate nella sua vita ke lo hanno reso e portato ad avere i suoi problemi attuali,ke non può sfogarsi con te come se fossi l’ultima delle donnette…un rapporto si basa sulla fiducia e se a lui questo manca vuol dire ke non ci sono i presupposti per una vita di coppia; forse c’erano all’inizio ma adesso lui li ha distrutti ,non è questo ke desideravi quando ti sei messa con lui,speravi in altro ,ti ha fatto innamorare di un aspetto e tu ci sei cascata,il tempo poi ha lasciato emergere un altro volto ke non si può accettre se non si è masokisti…hai dimostrato oltre di tenerci… ma ora basta x quanto tu lo possa amare non puoi farti non rispettare e calpestare la tua dignita di donna; se lui è abituato a tradire e pensa ke le persone siano tutte uguali è un suo problema vuol dire ke in questi 6 anni di te non ci ha capito proprio nulla!! ke cosa ha conosciuto se ogni 3 x 2 ti mette in discussione anke di fronte al fatto ke la verità è dalla tua parte?? Vieni già da un passato, non commettere lo stesso errore magari pensando ke le persone possano cambiare….comincia a dire quel ke pensi,esprimi le tue ragioni, sii semplicemente te stessa, senza lasciarti condizionare, ke non sei una bambina anzi, sei molto piu matura di lui e ke il rapporto è andato avanti perkè tu lo hai voluto, un altra al posto tuo lo avrebbe gia mollato da un bel pezzo; ki ha rovinato tutto e stato lui per le sue insicurezze e ke se continuerà con questi suoi atteggiamenti non troverà mai nessuno ke voglia costruire un futuro serio con lui,mankeranno sempre le fodamenta…il rispetto e la fiducia… cose ke lui non conosce e non sa dare.
    ti auguro una buona fortuna Rory :-))

  9. 19
    Anto 23 -

    Ti devo chiedere scusa anche io, se le cose stanno così.
    Per il resto, ti ripeto, esperienza personale, NON CEDERE ALLE SUE LACRIME, è più importante il CONFRONTO, anche con le sue e le tue fragilità. Bisogna venirsi incontro, non cedere l’uno per l’altro, non è amore questo. Io ci credo che lui soffra, ma una persona narcisista manipola gli altri, è più forte di lui, ruba l’identità e le sicurezze altrui per appagare le proprie mancanze. Non è un rapporto sano, non lo è mai. Io stavo per diventare misero e triste, 21 anni di felicità portati quasi via da un anno di complessi della mia ex. Mantieniti integra, pensa a te, perchè gli altri a loro stessi come vedi ci pensano… non è cattiveria, è buona fede.
    Un abbraccio

  10. 20
    Rory -

    Grazie, accetto le scuse 🙂 In effetti, forse dovevo specificarlo, ma è una storia che non ricordo con piacere.
    Confesso che è la prima volta che sento il termine “narcisista” come sinonimo di problema della personalità. Non so in cosa consista. Voi quindi pensate che si possa trattare di questo?
    Perchè si fissa sul fatto che non rispondo adeguatamente alle sue domande? Perchè è così grave da farlo imbestialire? Io non lo capisco 🙁
    Ieri mi ha detto che da una parte vorrebbe stare solo per pensare, ma dall’altra gli manco. Poi all’improvviso, mentre parlavo, si è di nuovo infurato e non riesco mai a capirne il motivo, sono banalità 🙁 Così mi inibisce! Sto malissimo 🙁

Pagine: 1 2 3 4 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili