Salta i links e vai al contenuto

Vi chiedo scusa

Lettere scritte dall'autore  

Questa è l’ultima lettera che scrivo su questo sito, dopodichè cancellerò il mio account definitivamente, ormai ho trovato quello che cercavo. La lettera vuole essere di riparazione e di espiazione delle colpe commesse, ma soprattutto di speranza per chi come me si è trovato nel vicolo cieco della depressione e del desiderio di suicidarsi.

Ah se potessi cancellare TUTTE le lettere che ho scritto e delle quali ora mi vergogno! Mi vengono i brividi solo a pensare a quanti si possano essere depressi ulteriormente e/o aver desiderato la morte (come l’ho desiderata io) leggendo le mie lettere. Tremo all’idea di aver contribuito a fomentare anche in una sola persona idee suicide!

Non c’è persona peggiore di me al mondo e so che un giorno dovrò rendere conto a Dio e a Gesù per tutto quello che ho scritto e che ho fatto. L’unica cosa che posso dire a mia discolpa è che quando le ho scritte ero veramente disperato e depresso e avevo necessità di esprimermi, di condividere quello che provavo, di essere consolato e amato…

Da quando ho creato questo account ho scritto 3 lettere nel seguente ordine cronologico:

L’elogio della morte
La specie umana
Una prostituta di nome Sandra…

Vi prego NON LEGGETELE! E se le avete lette, vi prego NON PRESTATE ATTENZIONE A QUELLO CHE DICO!

Sono il frutto di una persona orgogliosa, arrogante e disperata, che non aveva fiducia in niente neanche in se stessa (Tant’è che con un’altro account scrissi un’altra lettera in cui descrivevo al mia vita ed esprimevo il mio desiderio di suicidarmi: Aspirante suicida).

Adesso le cose sono cambiate, sto riscoprendo il dono dell’umiltà e della carità (anche se lentamente viste le mie colpe passate). Di questo cambiamento, avvenuto sei mesi fa, devo rendere grazie a Gesù e a Dio.

Per anni mi sono posto domande, per dare un senso alle sofferenze ed alle ingiustizie presenti su questa terra, ma le cercavo nei posti sbagliati e nelle religioni sbagliate.

Solo dal punto di vista della croce e delle sofferenze patite da nostro Signore Gesù Cristo, le sofferenze in questa vita si trasformano in gioia e amore. Solo in quest’ottica è possibile ritrovare il senso e lo scopo di tutto, anche della propria vita.

Pertanto vi chiedo scusa e spero di cuore che questa lettera possa in parte riparare le mie gravi colpe e dare speranza a chi come me ha desiderato suicidarsi.

A tale proposito consiglio di cercare su internet: Gesù altervista.

E’ un sito stupendo e mi ha aperto gli occhi, la prima volta che l’ho letto mi sono commosso a tal punto che sono scoppiato a piangere. VI PREGO VISITATELO!

Ah potessi trasmettere a tutti voi quello che ho provato e che ancora provo! Potessi trasmettervi tutto l’amore che il mio piccolo cuore indegno inizia a provare !

Tuttavia purtroppo sono solo un uomo misero e l’unica cosa che posso fare è chiedervi scusa e ringraziarvi per la pazienza che avete avuto con me e pregare per tutti voi. Vi voglio bene!

Pregate per me!

Addio e grazie,

Oracolo85

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

7 commenti

  1. 1
    toroseduto -

    Ciao Oracolo. A dire il vero, quando hai scritto l’elogio della morte,
    indossavi un camice multicolore, ti definivi uno studioso, aspiravi alle alte vette del sapere…Noto con piacere che sei sceso a livelli terreni con una grande novità. Sei diventato credente e ripudi quello che hai scritto.
    Da un lato mi fa piacere, ti voglio solo mettere in guardia da questi cambiamenti totalizzanti e repentini. Nell’arco della vita si cerca di trovare alcune semplici verità, la fede non arriva col ragionamento
    è un dono. Hai avuto questo dono non so da che cosa, non m’interessa. E’ una cosa che riguarda solo te. Tra l’altro sembra che non voglia nemmeno commenti su questa ultima performance. Come amico voglio solo farti notare, dal tono che esprimi, che sei ancora sull’altalena. Posso sbagliarmi, ma l’esperienza mi suggerisce di non parlare delle tue attuali certezze. Questa volta potrei essere io a influenzare te.
    Quindi mi limito a farti gli auguri di aver trovato finalmente un equilibrio. Per me tutto fa brodo, l’importante è avere ben salde poche ma significative certezze, e tu dici che le hai trovate. Tienile strette e fanne buon uso. La spiritualità Vera non ha compromessi! La pace sia con te. TS

  2. 2
    Thufir Hawat -

    Quoto appieno toroseduto.

  3. 3
    oracolo85 -

    Ciao toroseduto.

    Aspettavo invece qualche commento e specialmente uno tuo. Mi hanno sempre fatto molto piacere i tuoi commenti.

    Riguardo le tue supposizioni circa la mia possibile “altalenanza” e la possibilità che la mia sia una “fede costruita” e non donata da Dio, ti voglio dire questo:

    Io non so niente, non ho mai saputo niente e probabilmente non saprò mai niente, pertanto non sò cosa dirti al riguardo. L’unica cosa che sò è ciò che provo e questo non lo potevo certo mettere nella lettera, se non con le limitatezze che lo scrivere comporta (d’altronde come si può mettere per iscritto ciò che si prova?).

    La lettera che ho scritto ahimè può solo servire allo scopo di sottolineare i miei errori e di chiedere scusa a tutti, senza poter andare oltre…

    Per quanto riguarda il fatto che mi puoi influenzare, vai tranquillo che su questo non c’è alcun pericolo.

    Ho letto “Davanti ad un foglio bianco…” e i commenti che hai postato e so che rispetto a te probabilmente ho ancora molta strada da percorrere spiritualmente (vista anche la disparità di età e quindi di esperienze di vita). So che dovrò patire ancora tante sofferenze, sul cammino che mi attende…

    Quindi se vuoi darmi ulteriori consigli, non farti problemi (per quanto sia difficile dare consigli ad una persona che si conosce solo per via epistolare), saranno accolti con grande gioia e gratitudine.

    Grazie per il tuo commento toroseduto, pregherò per te.

    La pace sia con te.

    oracolo85

  4. 4
    toroseduto -

    “Di questo cambiamento, avvenuto sei mesi fa, devo rendere grazie a Gesù e a Dio.”
    L’affermazione è emblematica. Non ci vuole un teologo per notare l’errore grossolano di scindere Gesù e Dio in DUE SOGGETTI!
    Ma non è solo questo, ho trovato nelle poche cose che hai raccontato, un cercare di rimediare ad un presunto melessere che tu abbia potuto trasmettere. Se fosse stato possibile, avresti chiesto di cancellare le tue precedenti lettere.
    Stai tranquillo, vere o false, le cose che hai raccontato non hanno fatto nessun danno agli altri, a te forse…
    Avresti dovuto raccontare che hai cominciato un cammino che ti ha portato alla serenità. Magari, forte del dono della fede che hai ricevuto, accennare a questa gran bella cosa che ti è capitata. Avresti aperto il cuore a molte persone che brancolano nel buio più assoluto. Una volta che hai l’opportunità di dare qualcosa di positivo, veramente con il cuore, ti preoccupi di far sparire quelle lettere… questo ho trovato di discutibile.

    Sappi che la mèta è dura da raggiungere,la strada della Spiritualità ha avuto momenti di vuoto, anche da parte di grossi personaggi di cui non me la sento neppure di mettere il nome, per paura di essere frainteso. Vivi serenamente, quando puoi, condividi la tua esperienza con chiunque voglia ascoltarti. Non nascondere la lanterna ecc. ecc.
    Sono felice per te. Pace! TS

  5. 5
    Robert -

    Senza offesa ma tu stai peggio di prima.
    Detto ciò, NON LEGGERE i miei commenti e sii felice come ti aggrada. Ah Vabbè forse hai gia cancellato il tuo account…..

  6. 6
    nic -

    oracolo85, che dire ? contento tu contento tutti. robert un po’ ha ragione.

  7. 7
    Mariù -

    I miracoli esistono allora. Son contenta per te. Buona vita!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili