Salta i links e vai al contenuto

La verità dei fatti

Lettere scritte dall'autore  

La politica italiana è agli sgoccioli. C’è chi fa le acrobazie per arrivare alla fine del mese e chi con quello che noi spendiamo in un mese si pulisce il naso.
Se noi italiani non ci attiviamo e prendiamo davvero la situazione in mano finiremo come i popoli che ora pretendiamo di aiutare.
A che pro far entrare gli immigrati quando non c’è lavoro neanche per noi? L’Australia ha adottato politiche restrittive perché giustamente vole “rialzare la Nazione”, e noi? Che stiamo aspettando?
Cassaintegrati, disoccupati, inoccupati, gente che ruba pur di portare a casa il pane.
Il vero motivo è che i politici di oggi lo fanno per i soldi. Se una persona come me non paga le tasse, la pago amaramente, se lo fanno loro è tutto normale perché hanno la possibilità di essere coperti da avvocati più delinquenti di loro.
I miei genitori si son svenati per farmi studiare, ma oggi grazie ai nuovi contratti ti sfruttano, ti prendono a lavorare per poco tempo e poi a casa. La pensione? Noi della mia generazione non la vedremo mai, e poi l’Istat mi parla dei bassa percentuale di nascite? E come la campo una famiglia?
Gli egiziani, pur nell’esagerazione, forse hanno ottenuto ciò che volevano, e noi che ci crediamo mondo civilizzato e “tanto avanti” ci piangiamo addosso e basta.
Ricordiamoci che tutto ciò che c’è di positivo oggi è stato ottenuto con le sommosse e le rivoluzioni.
Italiani iniziamo a guardarci un po’ intorno.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Mondo

7 commenti

  1. 1
    elisabetta -

    Come hai ragione.
    Te lo dice una che non lavora piu’ da un anno e intorno a sè vede solo
    nero.
    Grazie alla politica italiana dei superpagati politici di merda e alla
    mentalità, diciamocelo francamente, tipica del nostro popolo, di fottere
    sempre il prossimo…altrimenti come fanno a vivere da pascia se non
    hanno chi sfruttare e sottopagare???

    RIVOLUZIONE.

  2. 2
    rapli -

    Siamo arivati ad avere l’aristocrazia dove politici emanano finte leggi che vanno a loro vantaggio, e il popolo paga i loro vizi.
    Così non si può più andare avanti!!

  3. 3
    Fab77 -

    Concordo pienamente con ciò che dici! Ormai siamo alla deriva , nessuno dei politici è più disposto a giocare con delle regole leali e chi ci rimette siamo noi in tutti i sensi. Non si può in un paese civile avere 945 tra parlamentari e senatori che non riescono a fare qualcosa di decente con la beffa che pigliano un sacco di soldi. Meriterebbero due calci forti nel sedere e dovrebbero poi provare a fare i disoccupati non come già fanno adesso ma senza stipendio.
    POVERA ITALIA!!!

  4. 4
    IL Duca -

    Ogni popolo, ha il governo che si merita, quindi di cosa vi lamentate a fare? se non lo volevate eravate scesi in piazza da tempo, come hanno fatto altri, voi sapete solo lamentarvi, per questo sono emigrato, non gioco con chi non vuole neanche provarci a vincere..

    Almeno abbiate la decenza di non postare piu’ i soliti piagnistei, quelli non servono..

  5. 5
    rapli -

    @ Fab77 esatto!! Già il fatto che ci sono tanti parlamentari m fa veramente arrabbiare, perché tra tutti quelli non ce n’è uno normale e che tenga veramente a ciò che fa finta di salvare.
    I soldi piaciono a tutti si sa, ma ora stiamo cag…ndo fuori.
    Calciatori venduti per milioni di euro, sanremo che viene pagato dal nostro canone, stiamo scherzando?! Io ho 28 anni e i miei genitori con tantissimi sacrifci mi hanno fatto studiare. Sono Sarda e questo significa che se voglio studiare mi devo spostare e prendere case in affitto perché in due sole città c’è l’universtà.. Sto andando a furia di contratti a collaborazione, tirocini gratuiti ma un futuro quando me lo potrò creare?!

    @Il duca tu credi di essere più coraggioso perché sei andato via? Facile andare via quando le cose non vanno bene.
    Ps: non era un piagnisteo ma la mia visione delle cose.

  6. 6
    edoardo90 -

    Oggi nello scenario politico italian mancano molte cose:
    a)La coerenza , parlamentari che passano da uno schieramento all’altro come se niente fosse e partiti che pur di stare a galla li accolgono come se fossero compagni di lotta da sempre;
    b)Lo stile che in confronto con la Prima Repubblica è morto e sepolto da tempo immemore;
    c)I comportamenti , nello specifico , l’essere personaggi pubblici implica specie per i politici una condotta impeccabile , che no lasci spazio a dubbi di natura morale.
    d)Senso delle Istituzioni, questi signori stanno contribuendo in modo scellerato ad allontanare i cittadini da essi , fanno proclami altisonanti e da militanti della prima ora , ma poi fanno l’esatto contrario, quante voltanti delle forze dell’ordine ho esser spinte dagli agenti perchè la benzina finisce in quanto mancano i soldi che non vengono stanziati?
    E potri continuare con altri esempi..
    – altro aspetto e la totale mancanza di percezione della propria funzione che si è chiamati a svolgere come cariche dello STATO;
    – non esiste in nessun paese civile che ci sia un presidente del consiglio che sfrutta l’azione di governo per fare le leggi come meglio convengono alla sua persona di privato cittadino per sottrarsi alla legge e cercare di passare per impunito;
    – l’attacco che mira a delegittimare la magistratura è scandaloso , ne approfitto per ricordare che stiamo parlando di uomini e donne che intraprendono quella professione non per il denaro , ma perchè nella giustizia ci credono vermante esempio: FALCONE e BORSELLINO ed oggi i loro colleghi che rischiano di morire per contrastare le organizzazioni criminali di questo paese.
    Potrei continuare per altri 1000 commenti , la politica si allontana sempre di più dalle persone favorendo in questo modo movimenti che sono contro lo svolgersi democratico della vita politica ed istizionale del paese quando , invece di offrire e portare in atto provvedimenti che servono veramente alla gente , sta tranquilla e lassista nei propri meandri inerte , passiva.
    Occorre che emergano facce nuove ed anche alla svelta.
    Io ho 20 anni studio legge ed ogni volta che sento le castronerie pronunciate da certi politici , mi ribolle in sangue di rabbia perchè usano in modo squallido la forza delle loro parole per indurre la gente che non conoscie determinate cose a sostenere le loro tesi da emeriti criminali del mezzo mediatico e da questo punto di vista , i personaggi che ci sono adesso sono dei veri maestri nel farlo.

  7. 7
    Lidia.C -

    Rafli,le tue parole sono molto sagge!condivido in pieno tutto quello che hai detto.Purtroppo questi politici pensano soltanto alle loro tasche e l’Italia sta andando in rovina!!!Non esiste eguaglianza tra cittadini,non esiste legge uguale per tutte e la Costituzione è la prima a contraddirsi.Leggete bene ciò che dicono gli articoli e riflettete.Le parole scritte non corrispondono assolutamente alla realtà dei fatti…e purtroppo la società ignora questo,di conseguenza le persone appunto ignoranti,votano sempre i soliti e rimaniamo sempre allo stesso punto,con coloro che al posto di risollevare il paese,e avere almeno un minimo di bontà per far vivere bene lo stato italiano,pensa solo a far vivere bene se stesso!Dire che tutto ciò è una vergogna è dire poco!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili