Salta i links e vai al contenuto

L’Uomo Vero, una razza estinta?

Lettere scritte dall'autore  

Sono molto amareggiata. Ho 28 anni e una grande sfiducia verso il genere umano maschile.
Mi accorgo che è sempre più difficile trovare un Vero Uomo, una persona matura che non abbia paura di impegnarsi seriamente in un progetto di famiglia. Un uomo concreto e affidabile, gentile e sensibile.
Mi sembra che questa tipologia sia ormai estinta, e che al mondo non siano rimasti altro che gli approfittatori senza cuore, collezionisti di conquiste femminili e gli uomini senza nervo, insicuri e incapaci di iniziativa e di assumersi qualsiasi responsabilità.
Forse questa nuova generazione destabilizzante di -chiamiamoli- ’uomini’ non è altro che il prodotto della nostra rinnovata società senza più valori né scopi se non quello consumistico. ‘Usa e getta’, poterebbe esserne lo slogan.
E’ tutto molto triste. Mi chiedo spesso quale sia il senso generale della vita di oggi, ma una risposta non la trovo. Le persone non se lo chiedono più, vivono il presente a testa bassa, senza alzare mai lo sguardo al cielo e interrogarsi sull’ infinito.
Io sogno da sempre di costruire qualcosa di valido in questa mia esistenza, sogno la realizzazione di una famiglia, un uomo da amare, dei figli da crescere con amore. Per me questa è la vita vera. L’ amore in tutte le sue manifestazioni più nobili.
Da quando ho trovato lavoro presso un poliambulatorio medico ho rivisto molte mie coetanee, ex compagne di elementari e medie. Portano i loro bimbi piccoli dal pediatra e sul loro volto si vede la felicità che provano tenendoli in braccio e cullandoli. Le invidio molto, perché hanno trovato la loro realizzazione e un uomo che abbia saputo offrirgliela. Questione di fortuna, o di destino favorevole, chissà!
Per quel che mi riguarda, potrei affermare che gli uomini hanno perso qualsiasi capacità di poesia nel proporsi ad una donna, se è brutta non la considerano affatto, se è bella la desiderano solo come corpo e basta. I figli poi sono diventati un optional non richiesto.
Detesto queste persone orribili e senza anima. Dovrebbero cominciare a vedere le donne prima di tutto come persone, con una sensibilità e un proprio modo di essere, non come femmine da impalmare in maggior numero possibile. E’ anche vero che ci sono donne poco serie ecc., ma non tutte sono così e comunque rispetto ed educazione vanno riconosciuti a chiunque.
Vorrei potermi bastare da sola ed essere felice lo stesso, ma non ci riesco, ho bisogno di trovare l’altra metà perduta della mia anima, se c’è.
Sono convintissima che il Vero Amore esista, io ho l’ esempio dei miei genitori, innamorati e fedeli da più di 30 anni.
Il destino però non è magnanimo con tutti, purtroppo.
Alle persone che come me cercano l’ Amore Vero auguro buona fortuna, ce n’é davvero bisogno.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

47 commenti

Pagine: 1 2 3 5

  1. 1
    luca66 -

    Mi ha molto colpito la tua lettera!
    Ti rispondo di getto perchè mi sento di appartenere a quel tipo di uomo a cui tanto aspiri, sono sposato da 20 anni, anzi festeggio il ventesimo anniversario tra poco ed ho in serbo una sorpresa per mia moglie sensazionale, abbiamo un figlio maschio meraviglioso e ti posso assicurare che 23 anni passati assieme a mia moglie sono trascorsi in maniera splendida, sempre come due fidanzatini in giro per il mondo abbiamo costruito molto assieme in tutti i sensi, materiali e non!
    Ci amiamo come se il tempo non fosse mai passato e ti posso assicurare che io non l’ho mai tradita! Anzi rincaro la dose confidandoti che è stata l’unica donna della mia vita (purtroppo con molto cruccio da parte mia non è la stessa cosa per lei che ha avuto un precedente partner, nonostante la giovane età in cui ci siamo conosciuti).
    In tanti anni ho riempito la mia compagna di tante attenzioni non dimenticando mai date importanti anniversari compleanni ecc.. e lei mi ha sempre ricambiato con tanto amore e tante attenzioni!
    Tutto questo per dirti che non tutti gli uomini sono uguali, che scopano le belle e non guardano le brutte ecc.. come tu hai asserito, anzi ti posso assicurare che sono proprio le donne che oggi stanno dando il peggio di se stesse, emulando comportamenti beceri maschili, cambiando partner a ritmo infernale, facendo sesso già in età precocissima perdendo tutti quei piccoli valori che davano importanza all’amore, quello vero!
    Non giudicarmi “bacchettone” a me piace tanto il sesso, scoperei con tutte le donne del mondo e questo lo dico anche alla mia compagna, ma poi è tutta una questione di intelligenza di tatto di rispetto per il partner di principi di regole ecc.. che ti portano a scegliere la monogamia e la famiglia!
    Ti auguro di trovare al più presto il tuo “UOMO” !

  2. 2
    claudio -

    Direi che la societa’ di oggi e’ oramai cosi. Sia uomini che donne.

  3. 3
    raffaele -

    Neda, sono d’accordo con te, manca quel sentimento vero che tiene unite le persone, troppa e sola estetica, lo sai che io me ne infischio dI Miss Italia ad esempio, saranno belle, ma per me sono insignificanti.
    Odio la televisione perchè è lei la causa di questi problemi da te menzionati, infatti non la guardo, non sai cosa farei a certa gente televisiva, soprattutto quelli che guardano e partecipano ad idioti reality.

  4. 4
    Matteo -

    Cara Neda,
    la tua lettera mi ha colpito molto. Pensa che io e la mia ex ci siamo lasciati da un paio di mesi perchè io le ho chiesto di sposarmi. Se vuoi questo è un discorso semplicistico, lei è andata a vivere da sola, noi siamo stati insieme 7 anni. Sono stati 7 anni bellissimi, di amore vero, puro e sincero. Purtroppo, da quando è andata a vivere da sola, lei pensa solo a divertirsi, ad uscire con le amiche, dice che nella sua vita attuale non c’è posto per l’amore. Ha paura di sentirsi in gabbia decidendo di passare tutta la vita con me. Noi 2 siamo coetanei, io e la mia ex abbiamo 27 anni, tanti progetti insieme, ma quando si è trattato di realizzare una vita insieme lei è scappata. Come vedi, io potrei fare lo stesso discorso per le donne. Non generalizzare il problema a tutto il genere maschile, non è così. Personalmente, penso che il problema da te affrontato, è un problema del genere umano ed in particolare dei giovani del nostro tempo. Si sono persi tutti quei valori, che oggi sono considerati fuori moda, ma che erano alla base della famiglia, dell’amore per sempre. Basta vedere le statistiche dei divorzi per rendersi conto della situazione a cui siamo arrivati. Spero un giorno, e lo auguro anche a te, di trovare una persona in grado di renderci felici tutta la vita. Un grande in bocca al lupo. Ciao

  5. 5
    Paolo cogitoergosum -

    MI spiace per te cara Neda, ma la semplicità con cui associ il concetto di “Uomo Vero” ad un uomo “persona matura che non abbia paura di impegnarsi seriamente in un progetto di famiglia. Un uomo concreto e affidabile, gentile e sensibile” è del tutto furi luogo, sbagliato e frutto di una tua educazione ricevuta senza porti il problema se questa equazione sia difficile da realizzare o se sia difficile invece perchè illogica, sbagliata e frutto solo di quello che la società (un certo tipo sdi società) vorrebbe!
    E potresti anche fare uno sforzo nell’ammetere che le prime ad essere esteticsamente e materialmente sempre più consumistiche siuete voi Donne, inconsapevole bamboline tirate a festa che snobbano chi ece dagli schemi!
    E mi spiace che tu dica che ormai “gli uomini” se siete brutte non vi conisderano e se siete belkle cercano solo il vostro corpo!
    Voi siete molto più profonde e differenti?
    Una lettera al “maschile” avrei potuto scirverla benissimo io, lamentandomi del genere femminile ma so benmissimo che non si può fare di ogni erba un fascio!
    E se ti dicessi che io sono onesto, sensibile, e gentile, oltrechè concreto e affidabile (secondo i miei princìpi che potrebbero benissimo non essere i tuoi) ma alto 1.58, calvo, ciccottello, con qualche complesso e qualche altro diffettucio, mi sposeresti per corrisapondenza per caso?
    COme quel vecvchio film con Sordi e la Cardinale?
    Ma ti rendi conto di cosa dici? A cosa serve la tua lamentela che sembra sognare la famigliola “Mulino Bianco”??
    Nessuno si cheide piil senso della vita?? Tu forse, io me lo chiedo ogni giorno! E l’infinito, perdonami, è troppo lontano, la fine del mese è già cosa molto più !infinita” e, ahimè, vicina!
    Se ti sono sembrato troppo duro, ti sei sbagliata ma la tua lamentela non porta da nessuna parte!
    E la favoletta dei tuoi genitori “innamorati e fedelei” da trent’anni è dignitosa, rispettabile e condivisibile, ma la vita è molto più complessa, lo sapevi?
    Guarda, su nolte cose che dici sono d’accordissimo con te, ma sento troppo presente nella tua lettera una sensazione… fastidiosa, di melenso, dolciastro, come di finto!
    Facile condannare il genere “maschile”. E forse… se ti guardassi un po’ dentro scopriresti che… o ci sei o ci fai!
    Ma come? Nemmeno un uomo ti sei saputa trovare?? Nemmeno uno che risponda ai tuoi canoni! BEh, allora è finita davvero, hai ragione tu!!!
    O forse anche da parte tua c’è qualcosa che magari non piace ai molti uomini onesti, gentili e sensibili che ancora esistono sicuramente?
    Paura di impegnarsi seriamente in un progetto di famiglia??? MA chi ti ha messo in testa questo concetto della “seriosità” e della Paura che cio sarebbe nell’affrontare il tema “famiglia”?
    Nonc redi che il discorso sia più complesso? SO che disfare tutto il tuo castello di logiche “sociali” e “sentimentali” non sembra bello, ma mi ha messo una certa trsitezza anche leggere la tua lettera!
    Perchè io credo che una donna per me esista eccome!

  6. 6
    Ari -

    Ah, Paolo, perchè non le dici anche che il mondo fa schifo la gente è cattiva e un giorno moriremo?
    Comunque se la donna per te esiste senz’altro, è meglio che ti sbrighi a trovarla.
    Sento il tuo orologio biologico ticchettare in modo sinistro.

  7. 7
    patty -

    Carissima Neda… forse pensi troppo al futuro a vivi poco il presente!
    Gli uomini fuggono da te perche’ pretendi troppo da loro…
    Si puo’ progettare una casa ma non un sentimento!
    I sentimenti crescono e si alimentano con la conoscenza, con il contatto, con i sorrisi, con le lacrime, …con il tempo… ma non su progetto!!!
    Pensa che noia sarebbe la vita senza l’imprevisto!!!
    Impara a vivere con fiducia verso il prossimo e non pretendere…ma conquista!!!

  8. 8
    albert -

    Anche se forse PaoloCogito è stato un po’ polemico, direi che in sostanza sono abbastanza d’accordo con lui.

    Prima di tutto, Neda, chi sarebbe “un uomo vero”?

    Uno che sa assumersi le sue responsabilità e formare una famiglia?

    E chi te l’ha detto? Guarda che di persone (uomini e donne) che si sposano e mettono in piedi famiglie ce ne sono ancora tante, il punto non è questo.
    Ti posso anche portare migliaia di casi di donne convinte di aver sposato “un uomo vero” che dopo qualche anno si sono separate o hanno divorziato, e non si risposerebbero più.
    Non è così semplice oggi sposarsi e mettere in piedi famiglie, magari avendo lavori precari, oppure avendo una compagna/compagno che ha impegni professionali poco conciliabili coi tuoi.

    Secondo me un uomo vero (o una donna vera) è invece quella persona che sa essere sè stessa senza mentire e avendo il coraggio di essere coerente con le proprie scelte.

    Se ritiene di doversi sposare bene, altrimenti meglio uno che dice chiaramente di non volersi formare una famiglia, perchè non ha quell’obiettivo, senza ingannare nessuno, piuttosto di un cialtrone che si sposa a tutti i costi, e poi dopo qualche anno passa la vita a litigare con la ex moglie, scaricando magari sui figli tutti i suoi problemi (e ce ne sono migliaia!)

    E poi basta con questa storia dell’uomo che vuole divertirsi e non è serio.

    Ripeto, l’importante è essere chiari prima.

    Perchè, credi che non esistano anche molte donne che – diversamente da te – non hanno interesse a formarsi una famiglia, e magari passano da una relazione saltuaria all’altra?

    Posso io dire che siano donne non vere, o peggio?

    E perchè mai? Basta che lo dicano. Ciascuno è libero di impostare come vuole la sua vita privata. Ci sono donne che hanno molti impegni di lavoro e professionali e NON hanno nè il tempo e la voglia di mettere su famiglia, se lo facessero rovinerebbero quella famiglia e il loro lavoro. E se poi vogliono avere relazioni lunghe e stabili,o brevi e saltuarie, sono affari loro, non mi permetto di giudicarle persone poco serie.

    Puoi dire forse che Rita Levi Montalcini non è una donna vera perchè ha dedicato la vita alla ricerca scientifica?

    Quindi vedi che le tue affermazioni sono solo dettate dall’amarezza perchè non trovi un uomo, il che ti porta a generalizzare su tutti gli uomini.

    Però bisognerebbe anche vedere come sei tu. Sei allegra, spiritosa, simpatica, o sei una triste e pesante?

    Chi ti ha detto che un uomo cerchi solo una donna con cui farsi una scopata e basta, e solo donne belle?

    Ti posso fare l’elenco di donne magari non belle, ma simpatiche e vitali, che non hanno mai avuto problemi con gli uomini, e spesso hanno rapporti durevoli e gratificanti coi loro uomini.

    Ripeto, secondo me i problemi nascono da te, cambia il tuo approccio e vedrai che cambieranno anche i risultati.

  9. 9
    Oscar Wilde -

    Il marito ideale rimane celibe!

  10. 10
    Paolo cogitoergosum -

    Ari, devi avere avuto un contatto neuronale impazzito, quello che dici è senza logica, senza riferimenti all’argometno che si dibatte e senza senso, in poche parole!
    Mentre è chiarissima la tua voglia di “farmela pagare” per essere stato troppo sincero, con te e non solo!
    Mi sembri una zitella di fine ‘800, schiacciata tra un thè coi pasticcini tra le dame della San Vincenzo e una voglia di girare un film con Tinto Brass (tipo Claudia Koll, per capirsi, che ora onora il mondo intero della sua “discreta” presenza alle messe e alle celebrazioni religiose che contano)!
    Pe la mia donna, tranquilla, sto facendo esattamente l’opposto, ci vado con molta calme e nel frattempo approfitto delle molte che per vari motivi la danno via facilmente, perchè ormai si sentono in bilico e vicine a non esser più “cagate” da nessuno! (Per la verità ho assaporato anche il piacere di star con ragazze giovani – 23-26 anni, belle, vitali, ingenue e desiderose di apprendere…. tutto!).
    Come si dice… chi è riuscito a superare indenne i 40 anni senza vomitevoli ipocriti matrimoni, figli da svezzare “obgbligatoriamente” e alimenti da pagare alla furba di turno ci pensa mille volte prima di… sbagliare!
    La donna la cerco eccome, ma usando il mio metro, non certo il tuo!
    E l’orologio biologico, di tutti noi, ticchetta in modo sinistro dal giorno della nostra nascita!
    Ma forse tu fai la chiromante e sei esperta di tarocchi e fatture. Allora la smetto e mi astengo da ogni altro ulteriore commento, me la sto facendo sotto!

Pagine: 1 2 3 5

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili