Salta i links e vai al contenuto

Una strana storia (2)

Lettere scritte dall'autore  

Salve, scrivo questa lettera per un consiglio o meglio uno sfogo.
Sono un ragazzo italiano di 34 anni, non sono mai stato fidanzato e non ho mai cercato una relazione fissa con una donna.
Nel mese di Giugno ho conosciuto una ragazza nel modo più strano.
Ero in giro per lavoro e vedo uno delle tante ragazze che costeggiano le aree industriali che svolgono il mestiere più vecchio del mondo, preciso che mi fermavo raramente e senza neanche un rapporto completo.
Una ragazza di 25 anni Rumena molto simpatica, mi ha colpito subito per la sua parlantina e per un modo di proporsi molto diverso dalle ragazze che avevo incontrato fino a quel momento.

Mi sono fermato, ma poi con lei mi sono bloccato. L’ho salutata e qualcosa in me non andava.
Mi sono fermato una seconda volta e niente. Quella ragazza senza fare nulla mi aveva colpito.
La terza volta che mi sono fermato, lei con molta dolcezza mi ha chiesto di non farlo più perché non riuscivo con lei, io le ho proposto di cambiare il “servizio” offerto con un corso di Rumeno.
La cosa è andata avanti per un po’, lei con molta pazienza mi scriveva delle parole e me le traduceva.
Io non la toccavo neanche e le chiedevo di coprirsi per non darmi fonti di distrazione.
Lei con il tempo si apre un po’ e mi racconta della sua famiglia e che ha un figlio piccolo lontano.
Ad Agosto lei è partita per il suo paese, ho notato in me qualcosa che non andava.
Continuavo a pensarla, leggevo il libricino con le frasi tradotte e qualcosa in me sembrava essersi smosso.
Ho trascorso una settimana di ferie svolgendo volontariato, una sera con un pc le ho scritto una lettera. Con la promessa di dargliela quando sarei tornato.
A fine Agosto la rivedo è la gioia che provo è molto forte.
Le lascio la lettera e due regali “stupidi” ma sinceri (dei fiori fatti di confetti e dei confetti).
Lei mi definisce “Nebun” (pazzo) , io continuo a frequentarla e le cose sembrano cambiare un po’.
La vado a prendere a casa e la riporto dal “lavoro” oppure ci fermiamo insieme a parlare.
Un giorno lei cerca di baciarmi ed io mi sottraggo, la vedo pensierosa e strana. Non si aspettava che mi sottraessi (almeno credo).

Il tempo passa ed io dopo aver preso coraggio e fatto un bel fioretto le dico che l’amo.
Lei mi guarda perplessa e mi confessa che le sono simpatico, ma le sue esperienze con gli uomini sono state negative.

Vuole un po’ di tempo per conoscerci meglio ed io gli concedo tutto il tempo che vuole.
Passano i giorni, lei mi chiamava spesso per un passaggio o qualcosa per farle trascorrere il tempo (sigarette o panini) , io corro da lei quando posso.

Un giorno la vedo strana, nervosa. Le propongo di darle dei soldi per portarla prima a casa ma lei rifiuta.
Mi arrabbio e per un giorno non rispondo ai sui messaggi né alle sue telefonate.
Lei mi manda un messaggio dicendomi che se mi comportavo così non avevo capito nulla di lei e che non provavo quello che le avevo detto.
Arriviamo a Novembre, fa sempre freddo dove lavora lei ed io mi sento male dentro.
Le propongo di uscire una volta insieme per “conoscerci meglio”

Passa il tempo ed una seconda volta le offro un piccolo aiuto per tornare prima a casa, lei rifiuta di nuovo, ed io vado via.

La sera mi sorprende, mi chiede se voglio uscire con lei per vedere un film.
Io molto perplesso accetto, devo confessare che il film non l’ho visto.
Sono stato tutto il tempo a guardarla. Era molto più bella di quando l’avevo vista a lavoro.
Lei mi dice continuamente di non fissarla e di guardare il film… o che sei venuto a fare?

Il film finisce, la porto a casa e lei mi sta per chiedere il piccolo aiuto (100€) , io la blocco e gli porgo i soldi.

Le chiedo solo se è stato così terribile uscire con me, lei mi risponde di no e va via.

Passano i giorni, la rivedo e questa volta le do un bacio.
Ora quando la vado a prendere le do sempre un bacio prima di andar via e la cosa mi piace.
Inizia Dicembre, lei mi propone di stare insieme nel modo “completo” da un po’ io le confesso di aver fatto un piccolo fioretto e che non posso fare nulla con lei.
Il tempo passa e lei mi provoca, fino a che non cedo.
Esperienza unica, molto bella e travolgente, ma non arrivo al dunque. Forse troppo carico o spaventato dal momento. Lei si arrabbia un po’ perché è strano, mi accusa di mentirle e di avere altre donne. Le confesso i non andare con nessuna da Giugno e si calma.
Passa altro tempo, Mi confessa che non andrà a vedere il figlio per Natale e che la cosa la rende triste, dove lavora fra controlli, multe e rapine a chi si ferma, non riesce a mettere da parte i soldi per mandare a casa sua, passano altri giorni e si avvicinano le feste.
La vedo sempre più nervosa e le offro di darle 400€ perché lavoro ma non ho tanti soldi, lei sul principio rifiuta.. ma dopo qualche giorno accetta.
Gli do 500€ e lei mi ringrazia, dicendomi che è un prestito e non un regalo.

Arriva Natale, le faccio gli auguri.
Lei con mia grande sorpresa mi invita ad andare al cinema con lei, la passo a prendere ed ecco la seconda sorpresa.
Mi presenta suo cugino, io non so che fare. Guardiamo il film e li riporto a casa.
Passano i giorni, inizia il 2013 ed andiamo ad un parco giochi e mi presenta ad un secondo cugino ed una sua zia, io non so più che fare.
Può una ragazza che fa quel lavoro cambiare?

A fine gennaio le propongo di vivere insieme e di farle lasciare quel lavoro. Lei perplessa accetta, la casa non si libera e la convivenza salta.

Lei mi prende in contropiede, dove stava “lavorando” non può più andarci perché rischia un foglio di via. I suoi non lo sanno che lavoro fa.

Cambia zona, ma le cose non vanno bene. Mi sento in colpa e propongo di darle i soldi che avrei dovuto dare per l’affitto (mese + anticipo) in due mesi circa 800€.
Lei accetta, questa volta non può rifiutare.
Io questa volta le do un ultimato, se per Giugno non cambia lavoro sparirò per sempre.
Con la morte nel cuore la riporto a casa.
Gennaio e Febbraio non ha lavorato, un giorno di fine Febbraio mi comunica che ora lavora di sera in una zona diversa, mi incavolo e non la sento per un paio di giorni.
Una sera le propongo di uscire e lei stranamente accetta.
Andiamo a vedere un film e la porto a casa dopo esserci baciate per un po’.
Passo una sera da lei per un saluto e mi propone di portarla casa prima, lungo il viaggio mi propone di portarla in albergo, io sono combattuto alla fine cedo.
Paga lei la stanza, è la prima volta che vado in un posto cosi, la cosa è strana.
Restiamo tanto tempo almeno credo. Una cosa veramente bella.
Io la riporto a casa e le confesso che ero felice, ma triste perché non voglio lasciarla a quel lavoro.
Il 1 Aprile, la porto con i suoi ad un parco giochi, vederla divertirsi mi riempie il cuore di gioia

Ora non so come comportarmi, voglio aspettare… e se poi lei non cambia??

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    grandepuffo -

    My 2 cents

    a prescindere dal lavoro che fa (che a me bloccherebbe qualsiasi idea sul nascere) fai attenzione a chi ha “fame”

    ha delle bocche da sfamare ed è in una posizione a dir poco complicata

    tu invece mi sembri un ragazzo di cuore, forse troppo, approfittarsi è un attimo, star male anche

  2. 2
    IO -

    ahaha eccone un altro.. allora faccio un riassunto
    1) hai 34 anni
    2) mai fidanzato (qualcosa che non va inizia a celarsi)
    3) incontri rumena
    4) troppo bella per le tue reali possibilità e che lavora per la strada
    5) come da manuale ti innamori, lei gioca la carta del quanto sto male e povera la mia famiglia
    6) te la fa annusare, perchè sei già cotto, ma manca il colpo di grazia
    7) l’unico modo che hai per sembrare migliore è darle dei soldi
    8) lei non vedeva l’ora che anche tu diventassi uno dei tanti zerbini sfigati che circolano in italia
    9) le lacrime aiutano sempre.. ed ecco pronti altri 500Euro
    10) i problemi, ovviamente, aumentano ed ecco pronti altri 800Euro
    11) incredibilmente questa top model sembrerebbe anche lei con il cuore colmo d’amore per te
    12) infatti, a verifica del suo amore per te, paga lei l’hotel.. wow diciamo che gli sarà costato quanto un lavoretto di mano fatto magari 15min prima di vederti
    13) attendiamo con ansia che tu scriva la prossima lettera ” sono distrutto, le ho dato tutto il mio amore, ma è scappata”

  3. 3
    wild steel -

    senza parole

  4. 4
    Phil95 -

    Fermo lì!

    Come mai prima sembra sola soletta ed ora c’è il cugino numero 1, quello numero 2 e addirittura la zia?
    Anche tu lo hai scritto: è strano tutto ciò per una persona che fa questo “lavoro”….

  5. 5
    francine -

    Ma che è co ste signorine Rumene?na catena di Sant’Antonio??? la storia si ripete sempre uguale,oramai è una certezza matematica come va a finire..

  6. 6
    Moscardo -

    Ciao Nebun, mi spiace dirtelo ma sono d’accordo quasi in toto con quello che ha scritto l’utente “IO”, innamorarsi di una prostituta non è il massimo della vita, noi non la conosciamo come la conosci te però la tua lettera è un film già visto, soldi, problemi, figli lontani, storia strappalacrime ecc ecc……Ad ogni modo tu provi un sentimento abbastanza forte nei suoi confronti e lei lo sa, lo ha capito, quindi la palla è passata a lei, tu stai cuocendo a fuoco lento, in attesa di una sua risposta che equivale ad un cambiamento, che tarda a venire….
    Io ti consiglio di metterla alle corde e darle un ultimatum, deve scegliere se una storia d’amore con te o…(sappiamo l’altra ipotesi), Sei un uomo che ha sentimenti veri e più vai avanti più questi ti condizioneranno in ogni tua azione……pondera bene le cose, lei deve prendere una decisione, non puoi più aspettarla, lo hai già fatto…..se poi non dovesse andare come credi, be fregatene la vita continua anche senza di lei. Quando scrivi di quella volta al parco che ti si riempie il cuore di gioia, dimostri di essere un uomo che ha tanta voglia di amare, questo è bello, però sta bene attento, i sentimenti sono una lama a doppio taglio, se non vengono contraccambiati sono dolori….. Ti auguro di trovare quello che cerchi , in questi casi bisogna avere da una parte il cuore, e dall’altra gli attributi…..
    p.s. Leggendo la tua lettera mi è venuto in mente il film, Pretty woman, nel caso in cui non l’hai visto, non guardarlo, almeno per il momento, magari lo noleggi dopo, e forse chissà lo guarderete insieme sotto lo stesso tetto…..
    amico ti saluto

  7. 7
    nebun -

    Moscardo , grazie della risposta .

    Il mio problema è che con le donne in difficoltà ho già avuto esperienza.
    Sono stato volontario in una struttura per donne con “problemi” .

    So bene che molte di loro sono tornate a fare il mestiere di prima , ma alcune ora hanno una vita regolare (almeno in apparenza).

    Io questa relazione l’ho presa con le pinze.

    Con i miei sanno che vedo una ragazza , ma ne sanno poco.

    dal canto mio , da quando la conosco ho una vita più “tranquilla” .

    Non cerco più l’adrenalina , non faccio più l’autista di ambulanze come secondo lavoro , non vado in cerca di avventure e per ora mi basta.

    L’ultimatum è già stato dato.

    Se lei cambia resto con lei , altrimenti ci passerò su .

    La vita è piena di sorprese

  8. 8
    nebun -

    Phil95 .

    Come ho scritto mi ha sorpreso un giorno presentandomi suo cugino .

    dopo un po ho conosciuto un secondo cugino e la zia .

    Lei mi ha presentato come “il figlio della signora dove lavora”

  9. 9
    nebun -

    “Io” grazie del riassunto.

    1) Si ho 34 anni
    2) Si , l’ho specificato , ma neanche adesso sono “fidanzato ufficialmente”
    3) Si
    4) Non è una modella e non mi mancavano le ragazze
    5) Abbiamo parlato della sua famiglia molto prima che le offrissi aiuto
    6) ——
    7) L’ho dimostrato non facendo nulla con lei
    8) non ti so dire
    9) Lei non me li ha chiesti e poi un verbale in quella zona mi sarebbe costato la stessa cifra
    10) si ma in due volte
    11) NO
    12) Veramente era stanca che la rifiutassi …
    13) Siamo tutti sotto il cielo .

  10. 10
    Marx -

    guarda leggendo le tue righe ti posso dire che tu hai maturato un sentimento di amore per lei e questo è veramente bello, che un uomo decida di innamorarsi di una ragazza che fa quel lavoro lì, ma te lo posso garantire che i soldi distruggono le famiglie, puoi magari offrirgli la cena quando ti senti ma sti soldi massimo ma proprio massimo 100 € ma poi fatteli ridare, ma se già te li chiede significa che già ha capito che sei nella sua stretta, gli devi dire stò passando pure io un brutto periodo tasse tasse tasse che ce ne sono. Tu ti commuovi perchè piange. Adesso voglio sapere te li ha ridati i soldi che tu hai dato ? Guarda io non ti conosco e sei nel anonimato qui puoi dire tranquillamente la tua storia.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili