Salta i links e vai al contenuto

Una storia travolgente

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

31 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 21
    cogitoh -

    Ciao Paolo,
    grazie sempre per i commenti, ma sei sempre troppo duro, qui si parla di comunissimi mortali, gente che sbaglia e ammette i propri errori, come me, che ancora oggi non riesco a bloccare definitivamente il fiume in piena che è dentro di me.
    Tutti credono che le storie capitate a me sono solo dettate dalla voglia di sesso, ma non è sempre così, e questo credo sia molto peggio.
    Quando sono con lei o penso a lei il desiderio di fare sesso è l’ultimo dei miei pensieri. La verità e che, innamorarsi alla mia età significa vivere delle esperienze nuove ed intense, come una dolce droga di cui è difficilissimo fare a meno.
    Vi prego di continuare a postare messaggi in questo blog, perchè al di là di tutto, è stato ed è per me di grande conforto tutto questo, in un momento non facile della mia vita.
    Vorrei ringraziare anche stellina per il commento. Mel mio caso non io non ho mai denigrato mia moglie, che continuo ad amare e che apprezzo tanto per le sue doti e le sue enormi qualità.

  2. 22
    mary81 -

    Caro Paolo cogitoergosum, scusa ma i tuoi commenti non fanno altro che far ridere me e tutti quelli che hanno letto le tue parole, Non hai capito nulla di quello hanno scritto. Evita ulteriori brutte figure, evita altri commenti, non sei d’aiuto a nessuno….

    Per cogitoh volevo solo dirti che la tua famiglia è importante, pensa bene a quello che fai perchè poi non si torna indietro…
    Cerca di non usare solo il cuore e tutta l’euforia che un nuovo amore ti porta ma anche la mente.
    Se proprio vedi che non provi più nulla per tua moglie, non continuare a tradirla. Non prenderla in giro. Ma ……..pensaci bene!!!
    Vale davvero la pena buttar via tutto ciò che hai?
    Ripeto, pensaci bene…buona fortuna!!

  3. 23
    radicedirubino -

    Caro Paolo cogitoergosum… già in un’altra occasione ti dissi che ritenevo tu fossi un pò troppo duro nei tuoi commenti. Pare tu abbia poca comprensione per le debolezze umane, anzi addiruttura infierisci con sarcasmo ed ironia. Come mai non hai compassione per gli animi tormentati dal dubbio, dalla passione e dai sensi di colpa? Sarebbe interessante conoscere le tue esperienze perchè secondo me ti senti un pò frustrato sessualmente. Non lo dico quale provocazione sterile, perchè non mi interessa farlo, ma perchè penso che in fondo vivi male e quando percepisco che qualcuno vive male mi viene una ingenua voglia di dare una mano a modo mio. Non fosse altro che per suggerire un approccio più morbido, forse anche religioso in un certo senso. Ricordarsi ad esempio che qualcuno ci disse oltre a non giudicare anche di non guardare la pagliuzza negli occhi del nostro prossimo…ed altro ancora di cui dovremmo tenere conto. In fondo cosa ne sappiamo noi del vissuto di quanti qui si sfogano in cerca di conforto? Quali i valori che sono stati ad essi trasmessi dalla famiglia? Insomma, persino nei processi per misfatti gravi , a volte danno le attenuanti…

  4. 24
    radicedirubino -

    ehm…Paolo cogitoergosum, sono ancora io!! Scusa ma ho letto poc’anzi un tuo post nel blog di discussione di Infelicexsempre che potrebbe adattarsi anche alla mia provocazione in cui ti suggerivo di analizzare il perchè tu fossi tanto rigido e poco incline all’empatia in materia di errori umani. Credo quindi che la tua risposta possa valere anche per me. E’ giusto avere le idee chiare perchè senza di queste non sapremmo come dirigere la nostra vita, tuttavia credo possano esistere modalità più “pedagogiche” per esprimere il proprio dissenso circa un comportamento che condanniamo. La maggior parte di noi non è santa e spesso come diceva il bravo cantautore De Andrè la gente dà buoni consigli quando non può più dare il cattivo esempio…

  5. 25
    cogitoh -

    Ragazzi, si avvicina il momento in cui lei partirà, il prossimo 31 di luglio andrà per alcuni giorni a Londra e poi olanda per 20 giorni.
    Io partirò 5 giorni più tardi per gli Stati Uniti con la mia famiglia e purtroppo non ne ho alcuna voglia.
    So di essere in errore ma la realtà è questa, stò malissimo e non so che fare, martedì l’accompagnerò in aeroporto e so già che sarà difficilissimo essere lucidi e distaccati, ripeto non so che fare. Il mio è solo uno sfogo, quello di una persona attonita di fronte ad una situazione che oramai gli è scappata di mano.

  6. 26
    radicedirubino -

    Devi recuperare la forza della ragione!
    1) Se la vostra storia è davvero così importante non saranno 20 giorni di separazione a modificarne il corso.
    2) Se invece non fosse così importante come credi, ma si trattasse solo di una sbandata dei sensi, il turbinio delle emozioni potrebbe solo far insospettire tua moglie con il rischio che la tua storia venga alla luce.
    3) Non rovinarti e rovinare le ferie anche ai tuoi ragazzi e tua moglie, per il bene che vuoi alla tua famiglia, non arrecare un dolore inutile prima di aver le idee chiare nella tua mente.
    Insomma , sii almeno responsabile se non vuoi essere saggio…

  7. 27
    cogitoh -

    salve a tutti,
    ieri mattina è partita e tutto dovrebbe essere tonato normale, ma mi manca in modo incredibile e non ci sto con la testa.
    Credetemi, non auguro a nessuno ciò che sto vivendo, è assurdo ma soffro molto, troppo.
    Sto provando a distrarmi e concentrarmi con il lavoro e la famiglia, ma il pensiero va lì ed è più veloce di qualsiasi cosa, non so davvero come venirne fuori.

  8. 28
    ChiaraMente -

    Parlane con tua moglia, dille che hai l’amante e che ti manca da morire…magari tua moglia ti da altro a cui pensare..di più serio..

  9. 29
    cogitoh -

    Carissimo chiaramente uomo o donna che sia, credimi che il sarcarsmo è l’unica cosa fuori posto, grazie.
    Io sono in difficoltà e non per una scopata del pirla, ma per una situazione che mi ha coinvolto molto più seriamente.

  10. 30
    ChiaraMente -

    Il problema è che il mio non è sarcasmo. Tanto prima o poi vai a cadere lì, a meno che non te la levi dalla testa e taci spudoratamente in casa.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili