Salta i links e vai al contenuto

Una storia malata

Lettere scritte dall'autore  luiver
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

22 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    beetlejuice -

    Luiver, purtroppo si percepisce la totale mancanza di stima nei confronti di tuo marito, che poi secondo me è il classico pezzo di pane pantofolaio.
    Non saprei cosa consigliarti, se è tanto disperato che senza di te muore e tu sei in grado di farti le tue tresche vivendo anche con lui, provate a vivere in quel modo. Da occhio esterno è pazzesco, però se non potete fare altrimenti…

  2. 12
    Solnze -

    Hai detto di essere indipendente economicamente, quindi potresti separarti e fare un favore a te stessa e tuo marito, che a questo punto potrebbe anche trovarsi un’altra. L’importante è che, per correttezza, tu non pretenda casa e mantenimento, bensì ti assuma in toto le tue responsabilità.
    Non bisogna restare insieme per forza. Per quanto riguarda tuo marito è ora che pure lui si dia una smossa. Non è detto che ti ami, forse vuole stare con te per comodità e abitudine. Rimettersi in discussione può solo fargli bene.

  3. 13
    Yog -

    Boh, contento tuo marito (che è l’unico che ha titolo a dir qualcosa) contenti tutti, sai chissenefrega.

  4. 14
    Anam -

    Partiamo dal fatto che sinceramente, dpvresti proprio evitare di spiarlo, non e’ piu’ un tuo problema, e anche se lavorate insieme, ridurre al minimo il contatto, e limitarsi alla parte professionale, perche’ non sarebbe giusto per nesduno dei 2. Secondo, debole e insicuro, pero’ ci torni? Credo sia un controsenso, e visto che i figli sono grandi, perche’ non provate a partire un weekend, solo voi 2, per “ritrovarvi”?

  5. 15
    luiver -

    beetlejuice, è vero: mio marito è troppo buono ma io non ho intenzione di vivere con lui continuando le mie “tresche”… che poi è stata una sola. La mia storia con l’altro è iniziata su altre basi: ho creduto alla sua voglia di impegnarsi, alle sue promesse e parole. Non mi interessa continuare ad avere storie e mantenere il mio matrimonio per finta. Vorrei provare a tornare ad essere felice con mio marito ma ho paura di non riuscirci più perchè ora tutto è inevitabilmente diverso

  6. 16
    luiver -

    Solnze è vero: rimettersi in discussione farebbe bene anche a lui. Siccome non mi è mai capitata in 30 anni una cosa simile credo voglia dire che parte della colpa sia anche sua, altrimenti non sarebbe successo e sarei ancora amica del mio collega come lo ero anni fa quando non mi sognavo neppure di avere una storia con lui. Non ho alcuna intenzione di chiedere mantenimento o casa, ci mancherebbe. Non ne ho bisogno e la casa è pure intestata solo a me (ma non lo butterei fuori comunque, perchè io sono quella che si sente in difetto). Mi trattiene solo la cosa di fare soffrire tre persone “per niente”… perchè alla fine quello è ciò che ho ora

  7. 17
    luiver -

    Yog, no… mio marito non è per nulla contento. grazie dell’aiuto…

  8. 18
    luiver -

    Anam, devo prima capire cosa voglio. Non mi va di fare le cose che attualmente non sento. Fare il viaggio da fidanzatini con mio marito per ora mi pesa, non lo nego. Devo prima riuscire a togliermi l’altro dalla testa: e devo capire come fare. Solo dopo potrò vedere se me la sento di ricostruire con mio marito. Ma è difficile perchè la mia storia con l’altro è durata tre anni, non è stata una cosa così, tanto per fare. Pensavamo di costruire qualcosa, di vivere insieme. Non mi interessano le avventure. Se quel che è successo è successo c’è un perchè… e quel perchè va risolto… ma non so come. grazie per le tue parole

  9. 19
    Gabriele -

    Innanzitutto mi scuso per non aver risposto prima a questa lettera molto interessante. Io sono dell’idea che quando una persona mostra malessere, lo dice e lo mostra nei fatti. Nella tua lettera ci sono tutte le parole che servono per interpretare ciò che ti è capitato. Non è una storia di tradimento, almeno secondo me. Ti sei sposata giovane, e certe “acrobazie”, anche sessuali oltre che emotive non le hai vissute. Senza contare che la prima figlia è praticamente arrivata subito, appena sposati. Io credo che se tuo marito in questo momento ti prendesse da parte, con passione, non verrebbe respinto. Vuoi in cuor tuo una reazione animalesca da parte sua. Animalesca in senso buono, cioè passione. Potresti aver subito una sorta transfert, con l’uomo con cui hai avuto la storia clandestina: ti ricordava l’autonomia essere maschio di tuo marito, e così hai provato a fare un confronto, non è tradimento. Succede nei matrimoni PRECOCI, e dove la coppia non si prende tempo

  10. 20
    Gabriele -

    …tempo per se stessa. Da quanto tempo non state soli, solo tu e tuo marito? Da quanto non ti fa “sentire donna”? Ormai nessuno dei due può avere l’alibi delle figlie, Perchè sono grandi ed almeno un weekend da sole possono stare. Non chiedere il divorzio, non divorziate. Non ci sono proprio i presupposti. Dovete rivivervi come coppia, anche Perchè se tu effettivamente avessi voluto cornificarlo, non occorreva certo aspettare vent’anni.
    Per l’ultima parte, della lettera posso dirti che no, non vale la pena divorziare. Puoi dare la possibilità a tuo marito di farsi conoscere di nuovo.
    Ormai siete adulti, e le vostre figlie anche, è arrivato il momento di pensare un pò di più a voi, e a divertirvi.
    Ciò che ti è successo è comprensibile, ma secondo me, ti piaceva di più l’idea di uomo, che non questo uomo in specifico. Se tu avessi l’intenzione di tradire, penso ti saresti messa alla ricerca in modo più impegnativo, inv c’è sei andata su ciò che pensavi fosse meno rischioso,…

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili