Salta i links e vai al contenuto

Un amico diventato “problematico”

Lettere scritte dall'autore  

Ciao, vi scrivo per chiedervi qualche consiglio. Vi spiego il mio problema: Da circa 6 anni sono amico di una persona. Ci siamo conosciuti perché avevamo le stesse passioni, gli stessi ideali e valori, stessa mentalità. In questi anni mi sono veramente divertito con lui, abbiamo fatto molte cose assieme. Da qualche mese io ho dovuto rallentare un po’ i ritmi della vita in quanto nella vita faccio un lavoro molto stressante ed è iniziato un periodo di intenso lavoro. Avevo bisogno di riposarmi di più del solito ed allora ho cominciato a non andare più in discoteca o a fare cose troppo movimentate con lui e gli altri miei amici. Purtroppo lui non ha gradito questa cosa e da quel momento in poi le cose sono cambiate. Mi dice che sono un rompiscatole, che sono diventato moscio, che sono diventato critico (quando a criticare è proprio lui! ). Anche lui negli ultimi mesi è cambiato: da quando ha iniziato a lavorare è diventato un altra persona. A volte è pure str….! Si mette a fare commenti pesanti su di me di fronte ad estranei, cosa che io non gradisco per una questione di rispetto. Io di sana pianta gli rispondo molto seccatamente che la deve smettere. Ma non serve a nulla a quasi l ‘atteggiamento di uno che se ne frega di me. Vuole avere sempre ragione anche quando non ce l’ha. La cosa strana è che si comporta così solo quando siamo insieme agli altri nostri amici. Forse si sente forte perché nessuno gli dice niente. Gli altri amici mi danno ragione, ma non gli dicono mai nulla. Quando siamo soli io e lui, torna ad essere l ‘amico che è sempre stato. Tra me e lui chi ci rimane male sono io, che sono molto più sensibile di lui. A me spiace molto, perché non è mai stato così e perché è una delle poche persone care per me al mondo. Forse la nostra amicizia sta volgendo al termine? é meglio ignorarlo per un po’ di tempo? Cosa mi consigliate di fare?

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia

6 commenti

  1. 1
    Steve -

    Io lo dico sempre:

    “Pe magnà e pe beve sò tutti amici”

    Traduzione:

    Finche c’è da uscire, ca**areggiare, divertirsi al limite della demenza, rimorchiare ecc ecc sono tutti bravi a fare gli amici.

    Ma poi uno cresce, subentra il lavoro e l’amicizia non è più solamente uscite e divertimenti…
    Credo che il tuo amico non lo abbia capito…che poi tanto amico non è.

    Già che si è stranito che tu ora non esci più come una volta non và bene…e te lo dice uno che ha perso un intera comitiva di “amici” solo perche ho voluto smettere di andargli dietro tutte le santi notti. non se ne poteva più…la vita non è fatta solo di divertimenti.

  2. 2
    max79 -

    Eh si, sante parole le tue, potessi farglielo capire…..Pensa che nel giro di un anno e mezzo soltanto si è mollato con la morosa, si è laureato, ha trovato lavoro. Comprendo la situazione in cui si trova, ma questo non giustifica il fatto di trattare male le persone. Da quando lo conosco è stato sempre un pò permaloso e stronzetto, ma ti posso assicurare che questi aspetti del suo carattere si manifestavano pochissime volte in passato. E’ come se il suo lato negativo ora fosse “amplificato”. In questi sei anni di amicizia ci siamo voluti molto bene, ora forse un pò meno. Non posso nemmeno pensare di non vederlo più perchè gli amici miei ( 1 ragazzo e altre 2 coppie) sono anche i suoi, altrimenti rimarrei da solo. Si possono anche conoscere 100 persone, ma non si possono chiamarli amici. Gli amici veri, le persone che veramente contano nella vita sono poche. Una volta persi questi, ho perso quasi tutto dal punto di vista affettivo. Speriamo che sia solo un momento passeggero. Stringerò i denti.

  3. 3
    psYco -

    Non fraintendermi, ma è un po’ come tra fidanzati: la situazione cambia e uno dei due sclera… non fargliele passare lisce perché poi ci si abitua (e tu farai sempre più fatica a tornare indietro). E’ chiaro che gli altri tuoi amici non dicano nulla (se non commentare): il problema è tuo. Fai una bella scenata davanti a tutti quando fa il cretino (lo sputtani, e tu dimostri di avere un minimo le palle): se la capisce bene, altrimenti cambia compagnia.
    By psYco

  4. 4
    Gordon Pym -

    Vuoi un mio parere?
    Secondo me è sempre stato un po’ così e aspettava solo il momento per liberarsi.
    Alcune persone hanno brutti caratteri che sopiscono nel momento del bisogno ‘ per farsi aiutare’ o per trovare un po’ di serenità. Quando la loro situazione si risolve e trovano nuovi amici, nuove idee e passioni.Quando tutto, insomma, torna a splendere sono lì che tornano ( scusate il termine ) a str**zeggiare.
    Io avevo un amico così che finchè era solo mi piangeva addosso e io lo sopportavo perchè stava solo e mi dispiaceva abbandonarlo.
    Quando ha iniziato l’università ha trovato nuovi amici ed è scomparso come l’aeree e quando me ne sono accorto l’ho mandato a c….. col botto.
    così dovresti fare!

  5. 5
    max79 -

    psYco: Una scenata la ho già fatta circa due sett. fa davanti a tutti gli altri amici. Da quel giorno quandi è insieme agli altri si comporta meglio, ma a volte tende a provarci ancora. Conoscendolo bene e sapendo che è testardo di natura dubito che capirà subito. Per mè e solo un periodo. Se non cambia non mi resta che inverntarmi qualcosa di altro, magari assecondarlo un pò.

    Gordon Pym: non è una cosa facile mandarlo a c…..perchè se lo mando al diavolo e decido di lasciarlo per i fatti suoi perdo anche gli altri amici. Non posso mica mandarlo al diavolo e poi vedermelo si fronte ogni week-end con gli altri….non avrebbe senso. Come non ha senso che io rimanga solo per colpa sua!

  6. 6
    grandpafromMilanheaven -

    i used to say to your daddy: when the s*it reaches the chair, either smells or damages all around: perhaps i’d be better call the firemen in a hurry!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili