Salta i links e vai al contenuto

E tutto il mondo ti crolla addosso

Saluti a tutti, sono nuovo e vorrei condividere con voi alcune sensazioni del momento. Innanzitutto, perchè mi sono iscritto? Forse per trovare consigli, forse per sentirmi un po coccolato dove non lo sono stato mai. Non lo so. proviamo.
Ebbene, ho 20 anni. Sono parecchio giovane e allo stesso tempo pieno di problemucci.
Sono uno studente universitario al primo anno. Come tutti gli studenti del primo anno qualche esame mi pesa ancora sulla gobba facendomi venire a volte piccoli momenti di sconforto. Non ho mai avuto una fiducia immensa in me stesso e mai penso l’avrò.
Le cause di questa cosa sono da ricercare nella mia prima adolescenza non molto felice a causa di stupidi bulletti presuntuosi. Inutile dire che la mia vita è stata condizionata da questi episodi in molti aspetti.
Ora come ora i miei amici fidati li ho anche se a volte purtroppo dimostrano tutto il contrario. Presenti fisicamente si ma mentalmente imperniati sulle loro faccende. Anche una normale uscita spesso si trasforma in una cosa ricca di egocentrismo da parte loro. Uno stress.
Mi scuso in anticipo per aver esposto pensieri a raffica. Mi capita spesso quando mi sfogo.
L’ultimo e più grande problema si è invece presentato 3 anni fa. Ero ancora più giovane e lei mi sembrava una dea. L’ho conosciuta in giugno ed è stato subito amore.
[ Inizio postilla. Premetto che io non ho mai avuto una mentalità adeguata alla mia età. A 15 anni mentalmente ne dimostravo già 19, interessato alla vita e alle problematiche annesse al contrario dei miei coetanei. Fine postilla. ]
La nostra storia è andata avanti per ben 3 anni tra vari litigi e varie separazioni seppur brevi. Lo sapete anche voi, la prima volta, il primo bacio… sono cose che alla lunga segnano. Da parte sua si notava una ingordigia tale da tramutarsi a volte in ossessione. Cambia che ti cambia ho assorbito anche io da lei questo difetto. La fine è arrivata dopo 3 anni e grazie a questa cavolo di ossessione verso di lei. La mancanza di sicurezza e la possessività generano gran brutti mostri.
Venendo al presente eccomi qua, mi ritrovo letteralmente in un abisso. In una sorta di limbo infernale da cui non riesco a uscire.
Università + preoccupazione + solitudine affettiva = una bella botta, quella definitiva alla mia personalità.
Concludendo qui lo sfogo vi saluto.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

1 commento a

E tutto il mondo ti crolla addosso

  1. 1
    colam's -

    Non ti preoccupare, razionalizza e relativizza.

    Senza offese, ma le tue sono insicurezze (anzi pippe mentali) che avevo anche io alla tua eta’. Datti tempo, magari comincia anche a prenderti cura di te.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili