Salta i links e vai al contenuto

Tutto il resto è noia

Lettere scritte dall'autore  

Poco fa, mentre guidavo in autostrada, ho sentito che da qualche ora era morto Franco Califano, il Califfo.
Non conosco tante sue canzoni, ma alcune di queste sono state la colonna sonora di un periodo recente della mia vita, un periodo di disordine mentale e nevrosi sentimentale, ma comunque un periodo che meritava di essere vissuto e che forse è durato troppo poco. Tante volte tornando a casa da chi sa dove o dopo aver visto uscire da casa chissà chi, ascoltavo “tutto il resto è noia”, che altro non era che la descrizione dei miei appuntamenti e l’amarezza di averli vissuti. Concludevo ribadendo a me stesso “ah… non ho detto gioia, ma noia noia noia”. Un’altra canzone che ascoltavo spesso era “in un tempo piccolo”.
“diventai grande in un tempo piccolo, mi buttai dal letto per sentirmi libero” e così via, tanti stati d’animo espressi in una continua metafora, tanti stati d’animo che sentivo miei e che forse sono tuttora, nelle mie tempeste interiori.
Grazie Califfo, non ti dimenticherò, eri come un fratello lontano, che non senti da un po’, ma sai che c’è.

L'autore ha scritto 50 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Cultura - Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Mau -

    Buongiorno.
    Ho aspettato un po’ prima di scrivere io qualcosa perchè ero curioso di leggere prima i commenti altrui.
    Neanche mezzo. Nemmeno una parola per questo grande cantante, compositore, autore di testi indimenticabili scritti sia per sè, ma anche per altri cantanti..da Mia Martini a Mina, da Caterina Caselli a Mino Reitano.
    Per me, come per te, molte delle sue canzoni hanno spesso accompagnato momenti, a volte difficili a volte gioiosi, della mia vita.
    E con lui, e questo vale, giusto ricordarlo, anche per Enzo Iannacci, se ne va un altro pezzo di quella generazione di cantanti che hanno fatto grande l’Italia.
    Oggi non abbiamo più un Califano, un Endrigo, un Battisti, un Modugno, un Tenco……e tanti altri ancora….De Andrè…Gaber…Dalla..ecc…
    Gente che aveva la poesia nel cuore…e l’ha musicata per noi.
    Grazie a tutti loro per le emozioni che, oggi come allora, mi danno le loro canzoni.

  2. 2
    obiuan -

    Ciao, forse non è giusto dare troppa importanza ad un artista, bravo o cattivo che sia, ma non bisogna dimenticare che ognuno di noi lega spesso i propri ricordi ad una canzone. Quante volte senti dire da due innamorati “questa è la nostra canzone”.
    Califano, con tutti i difetti che poteva avere come uomo, era comunque un poeta moderno, ad oggi non vedo nel panorama nazionale, altri cantanti che possano essere etichettati con questa qualità, ma magari mi sbaglio.
    Nel bene o nel male il mio era un ricordo per un cantante che mi ha fatto piangere o sorridere e che in realtà ho seguito solo negli ultimi anni, da quando le mie giornate sono diventate più complicate.
    Spero per lui che possa trovare la pace interiore che non credo abbia mai avuto in vita. Tutto il resto….è noia

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili