Salta i links e vai al contenuto

So che è troppo grande ma… ?

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti. Ho 15 anni e sono innamorata di un ragazzo più grande di me, ha 27 anni.
Vi racconto dall’inizio:
Ci siamo conosciuti in un forum.. Appena mi ero iscritta lui mi aveva dato subito il benvenuto, e mi era apparso molto simpatico.. Poi non appena ho visto, in foto, il suo volto.. Non so, subito son rimasta colpita. Abbiamo cominciato a parlare di musica e di interessi comuni.. Io sono innamorata di lui da un anno. Qualche mese fa gli ho detto di ciò che provavo, e lui ha ricambiato, che mi trova una persona dolce, sensibile, molto matura per la mia età e tanto altro. Ultimamente parliamo molto di più.. Da poco ci siamo chiesti se è bene continuare, oppure fermarci qui, per lui e per me, per la differenza d’età e per tutto.
Io vorrei aspettare la maggior età per andare da lui, e anche lui vorrebbe, ma non vuole che io spenda la mia adolescenza ad aspettare i 18 anni solo per lui. Io gli ho spiegato che preferirei aspettare tre anni che non sentir più parlare di lui. Ha detto che per ora andiamo avanti così.. E man mano che crescerò si vedrà.
Lui, secondo me, è serio.. Non dite che non l’ho mai visto o altro, posso assicurarvi che è serio, ora non sto a scrivere i motivi qui, visto la lunghezza. E, ripeto, sono innamorata di lui da un anno, in questo anno ho provato a mettermi con un ragazzo di 16 anni.. Ma niente, pensavo sempre al ragazzo più grande, l’altro lo trovavo poco maturo e infantile, come, d’altronde, giudico sempre i ragazzi della mia età o poco più.
Non ditemi che conoscerò qualcun altro di qui di cui me ne innamorerò, ho cambiato due scuole, trovato solo ragazzi poco maturi. Io è lui che voglio, solo lui.
Insomma, secondo voi dovrei aspettare? Io lo desidero così tanto.. Ah, e gli ho anche spiegato che vorrei lasciarlo stare, nonostante il male che mi farebbe, perché io sono poco più di una bambina per lui, ma ha detto di non farlo visto il mio essere matura.
Vabbè.. Poi ci sarebbero tantissime altre cose da dire, come che se non lo sento sto malissimo, e che da quando con lui va così, che non è qui e non possiamo stare insieme, non mangio più e sono più triste del solito (son sempre stata una persona molto chiusa con la gente, nessuno riuscirebbe a spezzarmi il cuore, e, quando sto male per qualcuno, sia in bene che in cattivo, vuol dire che quella persona è davvero importante).
Bene, vi ringrazio, e scusate per eventuali errori/ripetizioni e per la lunghezza del testo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

5 commenti

  1. 1
    T.D._ -

    Ciao Ryuk,
    ti pongo una domanda provocatoria: sei sicura di essere innamorata di questo ragazzo e non di quello che lui rappresenta? Mi spiego meglio: tu dici di aver incontrato fino ad oggi ragazzi immaturi e superficiali, tuoi coetanei o giù di lì, cosa che posso benissimo immaginare. Il ragazzo di cui parli rappresenta la differenza, in età ma soprattutto in essenza, in modo di essere ai tuoi occhi. Non metto in dubbio la sua serietà come tu hai chiesto, ma ti chiedo: se arrivasse un altro ragazzo, di 20-22 anni anzichè 27, con le stesse caratteristiche, sei sicura che il tuo interesse non si sposterebbe da lui a quest’altro in quanto “più fattibile”?
    Non mi fraintendere, non voglio insinuare nulla sai, anch’io alla tua età ero innamorata pazza di un ragazzo per cui ho rinunciato a molte cose, non me ne sono pentita, ho vissuto seguendo il cuore, ma lui in fondo aveva 3 anni più di me e questo ci ha limitati all’inzio, ma poi abbiamo iniziato a conquistare confidenza e spazi comuni fino a indirizzare un percorso di vita insieme.
    Da come parli dell’ipostazione dei vostri contatti, quel “per ora andiamo avanti così e man mano che crescerò si vedrà” ho la sensazione che sia qualcosa di molto difficile per una ragazza alle prese con il primo amore. Ambiguo. Parla di un’attesa a scadenza indecifrabile. Insomma, sono dell’idea che certe emozioni per essere complete vadano vissute nel reale, non solo nel virtuale. Per quanto sia assolutamente fondamentale l’interiorità anche per me, che per forza di cose emerge in una corrispondenza scritta (partendo dal presupposto che vi sia reciproca sincerità e lealtà), ritengo che non si possa dire di conoscere fino in fondo una persona se non la si è “vissuta” nel reale. Alimentare un sogno è importante, vitale, a 15 anni e sempre, crearsi un’idea di qualcuno che non corrisponda esattamente alla vera personalità dell’altro è periocoloso, ci si creano facilmente illusioni e si vive un sentimento chiusi dentro una bolla che non unisce come sembra ma isola. Secondo me ti stai invaghendo di un fantasma, prendendo il termine nel senso più “innocuo”. Di fatto senti di conoscerlo benissimo, meglio di chiunque altro in quanto a te ha indirizzato le sue confidenze quando tuttavia nella vita reale non lo conosci affatto, non avendolo nemmeno mai visto, credo sia questa la sensazione, o almeno io me la ricordo così…
    Non ti sto invitando ad andarci a letto, giusto per parlarci chiaro ed evitare fraintendimenti. Ti sto solo dicendo che io fossi in te lo vorrei incontrare, vedere, parlarci di persona. Non in pubblica piazza, ma in un luogo a te famigliare, dove qualsiasi cosa dovesse succedere (goditi il beneficio del dubbio, anche solo un pizzico) ti sentiresti protetta e al sicuro.
    Non ha senso idealizzare quel che è umano, e quindi soggetto anche a negatività. Per apprezzare appieno una persona e poi innamorarsene, per affidarle la propria fiducia e donarle il cuore gratuitamente, la bisogna prima conoscere.
    Ciao

  2. 2
    Robert -

    Ma non scherziamo!
    Diamine, ha 27anni!!!!
    Senti, goditi il massimo che questa “relazione” ti può dare e poi passa oltre.

  3. 3
    sele -

    Ciao sono una ragazza della tua età piu o meno.
    Devo fare i 17 e sono insieme a un ragazzo che tra 2 mesi fara i 21..
    Ci siamo incontrati un anno e mezzo fa.
    Io ne avevo 15 e lui 19..
    Già solo con 4 anni di differenza le persone parlavano male di lui, ma io sapevo come era in realta..
    Pero immagina tu e lui..
    Non devi ascoltare le persone che parlano male, ma come hai detto tu, non lo hai mai visto.

    Sei sicuro che sia un amore vero (cioe che tu sia innamorata davvero) oppure sei solo innamorata dell’apparenza??
    a 15 anni mi piaceva un ragazzo 23, e ti assicuro che anche io credevo di essere innamorata, perchè era piu grande e pensavo, cavoli, come sarebbe bello essere insieme a uno cosi grande e maturo..
    Ma ti assicuro che non è tutto rosa e fiori come pensi tu.
    Essere insieme a uno della tuà età è piu facile che essere insieme ad un ragazzo che sa cosa significa faticare per avere una vita bella, in tutti i sensi..

    Non so se riesci a capirmi..

    Secondo me, ma è solo un parere tu sei “innamorata” del suo essere grande, del suo modo di fare certo, perchè è piu grande e non si comporta come un bimbo di 3 anni come possono fare quelli della tua età.

    Sai dopo essere stata con uno di 4 anni piu grande di me,( ci sono ancora insieme) non tornerei ad uno della mia età perchè come dici tu sembrano immaturi hai nostri occhi e in effetti, di cervello, sono un po piu piccoli( senza offesa per nessuno) eheh

    Però tu non hai ancora provato come sarebbe essere insieme ad uno piu grande..

    Perciò come ha detto T.D.
    se arrivasse un altro ragazzo, di 20-22 anni anzichè 27, con le stesse caratteristiche, sei sicura che il tuo interesse non si sposterebbe da lui a quest’altro in quanto “più fattibile”? Non so che dire, se pensi di riuscire ad aspettare e come ti ha detto questo ragazzo, magari rovinarti un pezzetto dell’adolescenza solo per aspettare un ragazzo che magari tra 3 settimane se ne trova un’altra… Ecco perchè non mi piaccono i forum in cui ci si incontra, non sai mai cosa c’è dall’altra parte e se lo scopri poi ti prendi magari una fregatura. Sai magari a te piace semplicemente parlare con questo ragazzo perchè ti ascolta, cosa che non fanno gli altri.. e quindi hai subito pensato “ecco è lui”.. Pensaci bene e non prenderla male.. è solo una mia opinione.

  4. 4
    Robert -

    Intanto che ti chiarisci le idee io, da fratello maggiore, andrei a prenderlo a calci.
    Quindi sta assai attenta a chi lo racconti.
    Tra l altro le relazioni segrete sono le peggiori per le donne. Talvolta agli uomini invece fanno comodo e si capisce il perchè.

  5. 5
    Miky95 -

    Ciao! Anche io sono ancora una ragazza.. non ho tutta l’esperienza che può avere un adulto, ma in fondo siamo qui per esprimere le nostre opinioni e vorrei dirti che cosa penso io. Io credo che tu sia matura, e che lui sia un ragazzo serio.. ma sono comunque dodici anni di differenza! Si pretendono cose diverse. Tu sei una ragazza giovane e non so ancora se possiamo definire lui un uomo. Non ti sto dicendo di rinunciare, non lo farei mai perché all’amore non si comanda, solo che prima di fare un qualunque passo importante della tua vita, pensa che sarà così grande solo per te. Sei tu quella che deve capire ancora molte più cose, quella che deve ancora godersi l’adolescenza. Io aspetterei, perché hai così voglia di un ragazzo maturo? La maggior età arriva in fretta… perché buttare via i tuoi ultimi anni da adolescente? Una volta grande non potrai più fare di tutto un gioco ( sto parlando di relazioni) le cose si fanno più serie… insomma, anche se sei matura per la tua età, è difficile sopportare tutto questo. Poi sei libera di fare come credi sia più giusto, naturalmente!
    Un bacio! =D

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili