Salta i links e vai al contenuto

Tra idiozia ed ingiuria

Che la Palestina sia stata vittima di sacrifici d’ogni dove è innegabile verità. Ma bruciare fantocci con divise militari del nostro Paese oltrepassa la villania. Si smetta di proclamare ammonizioni che sono oramai inutile consuetudine e si applichi la pena per gli stolti, senza strumentalizzare una manifestazione del tutto pacifica.

L'autore ha scritto 140 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Mondo

8 commenti

  1. 1
    DAGO44 -

    ciao Carlalberto,mi trovi concorde,sai se non aprivi tu il dibattito,lo avrei fatto io,il corteo di venerdi è stata una vera nefandezza,pero dovremmo abituarci a chiamare le cose veramente con i loro nomi.Questi giovanotti che non hanno di meglio da fare che protestare contro quello e contro questo,dovrebbero farsi un po meno canne,in modo che il loro cervelletto gia ridotto ai minimi termini di suo gli funzioni
    almeno un pò.La Palestina,così come Isralele hanno le loro colpe nel conflitto ormai decennale di questa terra senza pace.Quello che sorprende è la presenza di certi personaggi politici di scarsissima elevatura culturale,che con la loro ingombrante presenza favoriscono certi cortei,inneggiare cori a militari morti ammazzati nel compimento del proprio dovere
    è veramente da vogliacchi.Come è da vigliacchi andare nei cortei di piazza a “manifestare”con il viso coperto,già pronti per fare danni.Ingiuriando morti e peggio ancora bruciando bandiere e fantocci con le divise militari italiane.Detto questo vedi,e lo si vede la perfetta inutilità dei centri sociali,e di chi ne difende la legalità.E poi anche qua ce ne sarebbe da dire,da chiedersi,chi li sovvenziona?Chi paga quell’inutile presenza di Casarini,sempre pronto a dire tutto e il contrario di tutto.
    Ti parlo da ex militare avendo partecipato alla missione di pace in LIBANO NELL’82,La stessa di cui si pavoneggia l’attuale governo di essere intervenuto in questi mesi.Per come la vedo io a questi intrepidi giovanotti l’unico strumento che gli si addice sarebbe una vanga, e un badile.Sulla schiena DAGO44

  2. 2
    anonimo -

    “Siamo l’unico paese occidentale che brucia in piazza le effigi dei propri militari”
    Silvio Berlusconi-18/novembre/2006

  3. 3
    Cianotico -

    Sono di sinistra e di certa gente me ne frego. Le casse di risonanza a quello che si è gridato fanno solo il gioco di chi, in maniera altrettanto obbrobriosa strumentalizza la cosa a fini politici.
    E Diliberto, se vuole fare una cosa intelligente si dimetta, che a fare il “finto giovane” fa solo ridere. E danno.
    Se c’è reato li si condanni! Se invece non c’è reato si smetta di fargli pubblicità. Soprattutto se si vuole che non riaccada.
    L’esercito segue la gerarchia, e se si vuole prendersela con qualcuno, perndetevela con chi ce li ha mandati.

  4. 4
    BO -

    dago – a parte che porti il nome del mio eroe preferito – concordo pienamente con quello che scrivi, e con la tua idea di vigliaccheria.
    sai… io penso che ‘sta gente tutta canne, passamontagna, bandiere bruciate e cassonetti anche, siano figli di papà che si riempiono le bocche di parole rivoluzionarie e di sinistra, ma che sappiano solo comportarsi come certi squadristi del ventennio…

  5. 5
    Carlalberto Iacobucci -

    Una cosa credo sia assodata e rassomiglia alle risse da stadio. Quando s’afferma che sono pochi e sono pure conosciuti perchè non spiegano come riescono ad entrare ed al solito a fare tutto tranne che vedere la partita ? Le Società conoscono bene chi ne combina di guai, eccome se li conoscono. Allora non resta che pensare ad una cosa reale ed oggettiva: i lor signori sono per sorte spediti ?
    Non si bruciano però le divise dei militari. Tutti hanno biasimato il gesto e non solo Berlusconi

  6. 6
    Carlalberto Iacobucci -

    Certo è un concetto; l’attuale Mondo è vicino alla rovina. Troppi stargi troppi morti troppo tutto storto.

  7. 7
    Carlalberto Iacobucci -

    Non stargi che potrebbe confondersi con Stage ma STRAGI

  8. 8
    DAGO44 -

    Caro BO mi fa piacere che conosci DAGO,lo leggo da una vita,è un personaggio asciutto ,di poche pariìole la di fatti.sempre,Forse me ne sono appropriiato indegnamente,ma mi sta bene,Per quanto riguarda gli ometti in questione,sono gli stessi stupidotti che hai concerti,o neglì stadi sbandierano l’immagine di che gevara.Ma che cazzo centra un rivoluzionario in una partita di calcio,o a un concerto?e comunque esistono telecamere,e dovrebbero fare presto a prenderli per le orecchie,e la si pianti di menare il can per l’aia dicendo che forse erano infiltrati dei servizi segreti,o peggio ancora saltera fuori che erano scheggie della destra estrema,o magari era Berlusconi traestito.Hanno fatto una cappella,una grossa cappella ora ne paghino le conseguenze,DAGO44

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili