Salta i links e vai al contenuto

Ti scrivo questa lettera dopo molto tempo

Lettere scritte dall'autore  

Cara Giulia,
sono ormai due anni che non ci vediamo, è più di un anno che non ci sentiamo… mi ricordo l’ultima volta che ti scrissi che tu mi dicesti di essere felicemente fidanzata beh se è così sono felice per te.
Ti scrivo questa lettera dopo molto tempo, perché solo dopo molto tempo sono riuscito a comprendere, a capire tutto quel dolore che mi portavo dietro da ormai due lunghi anni… e ti dirò la verità Giulia, è un dolore che tuttora provo, che sento all’interno del mio cuore, che ormai da quella notte sembra spezzato, dopo quella notte è cambiata una parte di me, un pezzo di cuore ormai è in frantumi, ma non per la mia gelosia, ma per la tua arroganza, che non mi ha spiegato, per non essere stata te a tua volta sincera con me..
Dopo quel mese di luglio del 2007, non sono più riuscito ad amare come ho fatto con te…. sarà stato perché ormai i tuoi genitori e i tuoi famigliari mi volevano bene… forse troppo.. perché io non ho mai meritato di essere voluto bene così tanto come mi hanno voluto bene tuo padre e tua madre…
Ah quante volte avrei voluto scrivergli per spiegargli tutto, per spiegare che te fin dall’inizio non avevi preso di mira me… ma qualcun altro… e questo mi ha fatto male… più di una coltellata presa in pieno petto… e fidati coltellate ne ho prese in questi due anni, ma sono ancora qui per lottare e far valere i miei ideali..
Tu e il tuo vizietto… il vizietto di sorridermi di fronte, e fregarmi alle spalle…
ma io non ti ho mai voluto fare del male, neppure quando ne avevo la possibilità, quando tu mi avevi lasciato ti potevo far mandare benissimo in collegio dai tuoi genitori visto il tuo comportamento… ma non l’ho fatto… e probabilmente te non ti sei mai chiesta il perché..
Ora io lavoro, non sono poi così tanto felice, ma finché la famiglia è unita tutto va bene… io,
e le mie stronzate, di cercare la ragazza ideale, io che non mi sono mai capacitato di averti perso, per sempre…ma sempre e solo io sono stato a provare ogni giorno a rialzare la testa, anche quando mi sentivo sprofondare per un dolore, che mi lacera da tempo.. in più tutte le domande, e senza nessuna risposta.. nemmeno io mi sono riuscito a dare una risposta al male che mi sono fatto, al male che tu mi hai fatto.. giorno dopo giorno, mi chiedo il perché … perché sei scappata così dalla mia vita, …eppoi tutti quei discorsi sulle moto, sul fumo..
Ora quello che ama le moto sono io, sono io che fumo, sono io quello che ha deciso di partire, di andare a fare il militare, magari all’estero chissà … Sogno da molto questa cosa, e di sogni ne ho visti andare a centinaia in frantumi… ora io voglio molto bene a quello che si definisce Brother, a mia sorella e a tutta la mia famiglia…ma so che farò a loro del male quando partirò…
D’altronde io sono sempre stato uno che scappa quando è necessario che si fermi a pensare…
Infatti… si la mia vita… la mia vita nel tempo di 5 anni è diventata un fallimento… non riesco neppure più a guardarmi in faccia… non riesco neppure a pensare di poter fare qualcosa… perché non ci riesco… si la mia vita… chiamala pure vita… ma non me la sto vivendo come volevo…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili