Salta i links e vai al contenuto

Teoria sul tempo

Ponendo che potrebbero esserci stati infiniti universi antecedenti a questo, e che potrebbero essercene altrettanto infiniti dopo di esso, ho creato una nuova formula matematica che non ha per forza il risultato finale ma che non va scartata a priori.
Questo dimostrerebbe che non viviamo in un Matrix piatto e finto ma in una complessa struttura di realtà che si intersecano fra loro in strani canali anche a matrioska.
Hawking disse che Dio non può esistere poiché sarebbe antecedente al tempo, beh è smentibile, con ciò che ho appena scritto.
Vi invito ad andare sul mio blog Realtà Occulta: https://realtaocculta.wordpress.com/ troverete molte altre info più o meno correlate. Io sono agnostico fondamentalmente ma credo comunque possa esistere un aldilà, un’oltretomba che non ha assoluto bisogno di un Dio per essere. Dio come diceva Spinoza è l’Universo appunto.
Ma veniamo alla formula matematica:
t = +∞ -∞
dove
t = 0
t = 0 perché attorno e dentro i buchi neri il tempo non esiste.
Quello che vorrei sapere da qualche esperto che capitasse qua sopra è se appunto t = 0 l’ho scoperto io o già era nota, e anche che ne pensano della mia nuova teoria di ∞ tempo in ∞ universi.
Saluti.

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

10 commenti a

Teoria sul tempo

  1. 1
    Attimo Ogi -

    Mio caro amico,

    anziché prendere astrattamente la nozione di “tempo” che ovviamente potrebbe risultare di difficile comprensione, soprattutto se cominciamo a parlare di buchi neri, di tempo rallentato o accellerato ecc, vorrei sottoporre un collegamento diretto del tempo al “movimento” delle particelle, e di conseguenza, porre il tempo quale funzione sottostante alla gravità (che poi è ciò che hai scritto).

    Si prenda ad esempio la nostra struttura molecolare. Le molecole compongono le cellule, le nostre cellule invecchiano, e ci accorgiamo del tempo visibilmente osservando i cambiamenti su noi stessi. Se qualcosa “rallentasse” il movimento delle molecole, noi non potremmo avvedercene, perché anche la nostra cognizione (cellule cerebrali costituite da molecole) sarebbe rallentata come il resto del corpo. Il risultato sarebbe quello teorizzato, cioè il nostro “rallentamento temporale” se ci avvicinassimo ad un buco nero, rispetto a chi invece è più lontano.

  2. 2
    Attimo Ogi -

    Il tempo quindi è una entità collegata alla gravità perché non esiste alcuno strumento per misurare un tempo assoluto indipendente da questa! Ma ciò, mi si permetta, non significa che un giorno non potrebbe essere individuato un meccanismo di conteggio assoluto. Einstein ha descritto lo spazio-tempo come entità funzionale completa, permettendo quindi di individuare con certezza l’influenza gravitazionale sui corpi al di fuori della meccanica classica. Sarebbe interessante invece procedere al contrario, definendo quindi la gravità come concetto assoluto, e da ciò far discendere ogni fenomenologia correlata. Il tempo quindi è variabile, infinito, o finito, in stretta dipendenza rispetto al campo gravitazionale in cui è “immerso” lo strumento che lo conteggia. Se esistesse un dispositivo antigravità, la presenza di una massa non modificherebbe il tempo.

  3. 3
    uncittadinoitalianoignoto -

    Mi pare tu, tirando in ballo giustamente anche la gravità, abbia comunque almeno in parte confermato o teso a confermare la mia teoria di tempo infinito.
    Chiaro non si vive in eterno, chi può dire però che in eterno non si esista?!?

  4. 4
    Yog -

    Secondo me, una punta di buonsenso nella tua equazione c’è, dovresti immediatamente fare l’upload della tua mente geniale su un chip, altrimenti rischiamo di perdere info speciali.

  5. 5
    Attimo Ogi -

    Il cervello e’ una complessa struttura neurale, i cui “circuiti” al pari di quelli elettronici, consentono l’esistenza dell’informatica vivente ossia del software della coscienza. Quando moriamo il programma “si perde”, cioe’ si disgrega quello che noi chiamiamo “IO”. Le singole molecole del nostro corpo restano, eventualmente si trasformano. Cio’ che ci compone esiste da sempre ed esistera’ per sempre, salvo appunto “il programma dell’IO”. La giusta domanda e’: noi siamo il nostro cervello o esistiamo anche oltre la nostra struttura?

  6. 6
    Yog -

    武士の秘書, se noi fossimo il nostro cervello, immagino che – bene o male – prima o poi si sistemerebbe tutto con un upload e con appropriati back-up potremmo vivere in eterno. Il VERO problema verrebbe dopo: anche ammettendo di aver trasferito con successo il nostro (supposto) essere su un chip o su un HD SSD (o, se uno è povero, su una chiavetta mezza rotta presa al Lipl in offerta, ci sono anche i povirazzi ricordiamocelo sempre!), mi spieghi cosa accadrebbe se la mente così ben trasferita si accorgesse di non poter guidare la MV Augusta F4, di non potersi scolare 4 litri di narda a settimana e di essere senza il pisello?
    Secondo me, una mente siffatta uscirebbe di testa. Ah, no: fuori di testa ci sarebbe già, e queste riflessioni chiariscono una volta per tutta la locuzione. Capiscimi: il transumanesimo non mi alletta…

  7. 7
    shinder -

    Il tempo esiste solo da momento 0,
    vale a dire il big bang, come ha sostenuto
    lo stesso Hawking.
    Del resto il tempo è una delle dimensioni (come altezza, larghezza,profondità) che serve per invidualizzare un oggetto.

  8. 8
    shinder -

    I buchi neri sono precedenti alle galassie,
    che si sonom formate intorno ad essi.
    Per questi motivi ogni galassia ne ha uno.
    Poichè un buco nero non solo ingoia , ma anche espelle
    materiale stellare, l’universo è infinito
    e in continua mutazione.

  9. 9
    uncittadinoitalianoignoto -

    Grazie per il complimento intanto.
    Per quanto riguarda l’io non ne sono così convinto che si disperda dopo la morte, così come l’istinto o ciò che hanno le piante al suo posto.
    Dopotutto noi produciamo antimateria e secondo un’altra mia teoria l’aldilà è correlato all’antimateria stessa. Passate dal blog e scrivete anche lì se vi va.

  10. 10
    Yog -

    Comunque la teoria dei cubi (cubi, non buchi, non è un errore) neri che espellono materia è fondata: anche io ho un blog dove parlo diffusamente della Qaaba in tal senso.
    Finora con GoogleAd non sono riuscito manco a far espellere un caffè espresso, ma questa è un’altra storia.
    Far soldi con i blog: questa è vera fantascienza.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili