Salta i links e vai al contenuto

Mi ha detto “mi avresti dovuta tenere su un piedistallo”

  

Buongiorno a tutti. Arrivato al 7° anno di matrimonio questi ultimi due anni si sono riempiti di questi silenzi insopportabili tra me e mia moglie, finché un’ amicizia di due anni con un altra donna a inizio estate si è trasformata in una appassionata relazione. Appassionata almeno fino a quando il dolore e i sensi di colpa hanno cominciato a chiedere il conto, con mia moglie che nonostante il periodo di forte crisi ha comunque sempre voluto dimostrare la sua vicinanza a me con piccoli gesti d’amore che ahimè io ho purtroppo dato per scontati. Ho dovuto confessare a mia moglie questo tradimento e lei nel giro di 24 ore è sparita da casa nostra tornando dalla madre. Il mio dolore è stato talmente forte che ho deciso per conto mio di intraprendere un periodo di terapia dallo psicologo ( già da molto prima che confessassi la cosa a mia moglie) per capire se fossi realmente innamorato di questa mia nuova fiamma o se lo fossi ancora di mia moglie. Dopo le prime 3 sedute conoscitive lo psicologo pareva convinto del fatto che ormai il mio amore per mia moglie fosse concluso e che io fossi pronto a vivere la nuova storia d’amore con la mia nuova fiamma, tuttavia dopo un mese di sedute è venuta fuori la verità : amo mia moglie in modo totale. E’ anche vero il fatto che i problemi che abbiamo avuto tra di noi sono reali, compresa una scarsissima affinità sessuale dovuta però ad una scarsa comunicazione e complicità. Da una settimana a questa parte io e mia moglie abbiamo ripreso a vederci pianificando un attimo quello che c’è da fare per recuperare il rapporto. Premesso che io ce la sto mettendo tutta e che i 3 mesi dallo psicologo mi hanno sicuramente tirato fuori aspetti del mio caratte che sto cambiando, tuttavia ancora non riesco a capire l’atteggiamento di mia moglie di fronte a tutto questo : in poche parole lei dice “mi devi riconquistare” e fino a qui ci siamo, però mi ha anche detto mi devi vedere come mi avresti dovuto sempre vedere prima di tradirmi, su un piedistallo prezioso. ” Mi sono chiesto allora se questo suo essere sempre passiva e su un piedistallo non sia poprio stata la causa del mio allontanamento da lei e se questo suo atteggiamento in futuro non dovesse cambiare ci potrebbe essere ancora il rischio di allontanamento da parte mia. Si dice che i tradimenti si fanno in due, io sono un uomo molto passionale che ha bisogno di sentire una donna appassionata e comunicativa vicino a me, lei invece non è mai stata molto comunicativa forse perché sommersa dalla mia personalità a volte delirante e sempre alla ricerca di passione, tuttavia penso che se lei avesse anche solo provato ad incanalare le mie energie in qualcosa non sarei mai arrivato a tradirla, invece lei è rimasta li e mi ha lasciato fare, forse per timidezza, per rispetto o per amore, non lo so. Ma la mia paura viene adesso. E’ bellissimo questo nuovo approccio di corteggiamento che stiamo avendo, ma lei è stata ben chiare : devo fare tutto io. Non sembra un po’ eccessivo? Ovvio che ora è troppo presto, infondo è passato solo un mese e mezzo.. ma tant’è. Da una settimana a questa parte ho ovviamente troncato la relazione con questa mia nuova lei ne ho intenzione di rivederla. Mi impegnero’ moltissimo per riconquistare mia moglie però ad un certo punto mi piacerebbe capire e vedere se il mio impegno sta dando i suoi frutti. Quasi mi pare di caprie che questa sua voglia di mettersi sul piedistallo le piaccia e e faccia comodo, al sicuro a casa dei suoi genitori come è sempre stata. Esperienze?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

6 commenti a

Mi ha detto “mi avresti dovuta tenere su un piedistallo”

  1. 1
    Drew -

    Sembra di leggere la mia recente storia. Sono curioso..

  2. 2
    Gaia -

    non hai capito niente, tu l’hai tradita e ora vuole che la fai sentire l’unica donna della tua vita, ritieniti fortunato ad avere un’altra chance molte ti avrebbero dato due sberle e avresti parlato solo con l’avvocato, cercare colpe ormai non serve, tu sapevi com’era se c’erano cosa da risolvere dovevate parlarne invece tu sei scappato da un altra, la visione di te e lei a letto insieme le resterà sempre ma se lei vuole ricominciare o almeno provarci è perchè comunque a te ci tiene, tu stesso dici di aver sottovalutato piccoli gesti, troppo spesso si danno le cose per scontate senza apprezzarle, ora rimboccati le maniche e dimostrale che l’ami davvero, è un percorso lungo e potrebbe non funzionare ma se avevate problemi la colpa era di entrambi, tradendo te la sei presa tutta e la paghi tutta, quindi forza e coraggio, hai preso la tua decisione e portala fino in fondo.

  3. 3
    blably -

    Per fortuna che i sensi di colpa e il dolore vengono sempre dopo. E per fortuna che onore, promesse, dignità e rispetto trovano significato solo nel dizionario!

  4. 4
    kiky9326 -

    Ma tu gliene hai parlato prima di questa cosa della passione? Guarda per me tua moglie ti ama a livelli che io non posso immaginare, fossi stata io infatti, non mi sentivi più. Ora anche tu dici che ti dimostrava il suo amore e tu l’hai data per scontata e questa secondo me, è una delle emozioni più brutte che una persona (uomo o donna) possa provare. Per me lei ha più che ragione a volere queste attenzioni, perché già ti sta dando una grande possibilità e per lei deve essere veramente dura (prova ad immatginarti tua moglie a letto con un altro, che la accarezza ecc… bene, come ti sentiresti?), lei non deve fare altro perché non ti ha fatto mancare mai niente (almeno così ho capito). Secondo me, lei ha preso una delusione tale che ora non ha più la forza di fare qualcosa e questo è un meccanismo del subconscio, quando si è offesi o comunque quando si vivono emozioni molto negative.

  5. 5
    romantica07 -

    Coraggio, se davvero la ami come dici datti da fare per farla sentire unica e desiderata come non mai! la passione verrà fuori! Dici di essere passionale? E’ ora di dimostrarlo in maniera costruttiva. Impara dagli errori, vai avanti e cerca di aprire un dialogo su ciò che non andava tra di voi.
    No, non sta esagerando, glielo devi, lei sta rivivendo il periodo del corteggiamento stando dai suoi, è normale! Vedrai che se non stai a metterti le paranoie sarà bello anche per te!

  6. 6
    glosstar -

    A quanto pare l’amore tra voi ancora esiste, ed e’ la fiducia a essersi spezzata. Bene hai fatto a guardare dentro te stesso con l’aiuto di uno psicologo e altrettanto saggia e’ la decisione di chiudere con la recente fiamma.

    Ora per riconquistarla e’ necessario rassicurare tua moglie di essere l’unica su quel “piedistallo”. Questo e’ quel che ti ha chiesto e questo e’ quel che le devi. La vostra carenza di passione e di comunicazione, non solo impattava te ma anche lei (anche se magari apparentemente lei non ne dava segno), e questo e’ un problema che dopo la fase del corteggiamento si ripresentera’. Per questo dovrete insieme, magari gia’ adesso, iniziare un percorso comune che mette al centro la vostra intimità, sia fisica che verbale, che pare essere il problema da sempre irrisolto.

    Potrei dire sei, ma preferisco includere entrambi…siete fortunati a rendervi conto che ancora vi amate dopo questa fase difficile. Non buttate via quel che avete, ma provateci non soltanto con uno slancio nuovo, ma soprattutto con la consapevolezza del danno causato e subito.

    Il dolore svanisce e le ferite si cicatrizzano.

    G

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili