Salta i links e vai al contenuto

Quali sono i tempi giusti per “concedersi”?

  

Vorrei capirci qualcosa riguardo i tempi giusti per “concedersi” ad un uomo.
Mi spiego meglio.
Alcuni dicono – Mai baciare al primo appuntamento! –
Eppure penso, ma che male c’è a dare un bacio se un uomo ti piace? Cosa potrà mai pensare un uomo se lo bacio, dietro sua iniziativa ovviamente, al primo appuntamento? Che sono una poco di buono? Bo, non capisco…

Altri dicono – Non dargliela se non dopo almeno quattro appuntamenti!-
Be magari è giusto, ma poi vedo amiche che al primo appuntamento vanno a letto con un uomo, e le loro storie proseguono lisce, e alcune li sposano pure questi uomini! Bo, non capisco…

Altri ancora dicono -Nooooo!!! Nemmeno toccarlo un uomo se non dopo tre appuntamenti! –
Caspita, nemmeno sopra i pantaloni? Accidenti c’è da rosicchiarsi le mani!
Salvo poi vedere in discoteca gente che fa di tutto, e l’indomani continuano a rivedersi.
Bo, non capisco…

Allora scusatemi, ho un pò di confusione, e chiedo ai maschietti soprattutto… Esistono davvero dei tempi giusti che fanno capire ad un uomo che non siamo donne facili?
O quando un uomo si mette in testa che sei facile, puoi concederti pure dopo 6 mesi, e lo penserà lo stesso?

Personalmente se mi capita ricambio il bacio al primo appuntamento, al secondo (e a volte al primo) metto la mano sui pantaloni ma solo dietro “istigazione” da parte dell’uomo, e ci vado a letto quando mi sento pronta. Non conto le uscite o le settimane, ma quanto mi sento presa.

Per questo comportamento un mio caro amico mi ha rimproverata… -Non troverai mai uno ce ti prenda sul serio così!-
Davvero???

Bene, attendo suggerimenti. …E io che credevo di essere una donna seria, con tutto il puttanaio che vedo in giro…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

21 commenti a

Quali sono i tempi giusti per “concedersi”?

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    maria grazia -

    “O quando un uomo si mette in testa che sei facile, puoi concederti pure dopo 6 mesi, e lo penserà lo stesso?”

    ciao coty
    non so quanti anni hai… perchè sai questo fa la differenza. comunque comincio con il rispondere a questa domanda: SI ! se un uomo per qualche motivo si mette in testa dall’ inizio che sei una donna facile non c’è attesa che tenga. se i tuoi atteggiamenti e il tuo modo di essere gli fanno supporre questo, lui lo penserà sempre anche se non dovessi mai concederti perniente ! quindi…sopratutto all’ inizio devi fare attenzione a come ti poni; devi capire innanzitutto cosa vuoi dall’ uomo in questione. se capisci che vuoi solo sesso, poco importa se ti percepirà come una facile, non adatta a una storia seria. Ma se capisci che il tizio ti piace davvero, che vorresti proprio averci una storia vera e a lungo termine, devi fare in modo di non dargli l’ idea di una che è buona solo per andarci a letto. scusami se parlo così chiaramente, ma è per farti capire. ti do una serie di consigli che ti aiuteranno a capire come muoverti…
    premesso che come dici tu non ci sono regole, e che ogni storia è a sè, e procede per UN SUO PERCORSO diverso da tutte le altre, ci sono comunque regole base che è opportuno adottare con un uomo per non finire subito nella lista di quelle che sono solo buone per spassarsela. perchè una volta finita in questa lista non ne esci più:
    1) mai sesso al primo appuntamento. l’ ideale è farlo aspettare almeno due/tre mesi. se ti lascia perchè non fate sesso, vuol dire che TI AVREBBE LASCIATA COMUNQUE.
    2 ) le prime volte che vi incontrate o che parlate al telefono, MAI mandargli messaggi troppo espliciti, non parlare apertamente di sesso e non apparire troppo spregiudicata. potresti spaventarlo. gli uomini non lo danno a vedere ma questo atteggiamento li spaventa e li disorienta. fanno i duri e i moderni ma in fondo cercano ancora la donna “dolce e titubante”
    3) non metterti in competizione con i suoi “idoli” femminili ( attrici famose, modelle o pornostar ). ti sminuiresti ai suoi occhi, appariresti infantile
    4) Non dire sempre si. accetta di incontrarlo secondo I TUOI TEMPI E I TUOI DESIDERI. non accettare ogni incontro che ti propone, specie i primi tempi. fallo un pò “penare”..
    5) SII MISTERIOSA… non raccontargli tutto di te, fai in modo che abbia l’ impressione che ci sia sempre qualcos’ altro da scoprire
    6 ) Se la storia dovesse proseguire, NON DIRGLI MAI TI AMO finchè non te lo ha detto lui.

  2. 2
    verdebottiglia -

    Complimenti alla tua ironia. 🙂
    Personalmente sono contraria a qualunque tattica. Non esistono regole.
    Il punto secondo me non è tanto come tu ti comporti con un uomo, perchè mi sembra, da quello che scrivi, che ti comporti bene.
    Piuttosto devi capire chi hai davanti, e cosa vuole quell’uomo da te.
    Se un uomo è “preso” di te veramente, non gliene importerà un fico secco nè di aspettare mille anni, nè di farlo al primo appuntamento. Ma se un uomo non è veramente interessato, allora baderà ai giorni, ai minuti, agli appuntamenti, ecc… Che finiranno comunque, e non perchè, come tu stessa scrivi, gliel’hai data subito o no.
    A mio avviso se un uomo non è preso, non lo sarà nemmeno in futuro. Quando non scocca quel “qualcosa”, non accadrà nemmeno in futuro.
    E’ per questo che alcuni uomini poi vanno a prendersi le prime vere poco di buono che ci sono in giro. Perchè ne sono innamorati! Ne sono veramente presi! E poco gli importa come, quando, e se gliel’hanno data, nè se l’hanno data solo a loro!
    E’ triste, ma è così.
    Quindi mia cara, dì pure al tuo caro amico che gli uomini che se ne sono andati finora, erano poco interessati e basta.
    Mi sembri in gamba. Perciò non mollare la presa e sii te stessa sempre, senza tattiche inutili.
    Impara a capire chi hai davanti, e comportati di conseguenza.
    Se un uomo non ti cerca abbastanza, se non sei una priorità per lui, se l’argomento che tocca con te è “monotematico” (cioè se gira e rigira allude al sesso), se non ti da sufficienti attenzioni, allora non è interessato veramente. Quindi regolati di conseguenza. Vale la pena concedersi con uno che ci sta dietro solo in quanto siamo di sesso femminile, e non perchè proprio vuole noi e solo noi? No. Ma tu lo sai già. 🙂
    In bocca al lupo! 😉

  3. 3
    Angelo9 -

    Concordo pienamente con verdebottiglia. Basta con queste tattiche, non sono queste cose su cui studiare un piano e tanto meno stabilire dei tempi. L’amore non e’ una partita a scacchi. Nessun uomo che vuole uscire con te perche’ e’ rimasto colpito dalla tua personalita’ fara’ dei calcoli numerici. Nel caso lo facesse, allora vuol dire che da’ retta a qualcosa che c’entra poco con l’empatia che si stabilisce tra sessi diversi. Aggiungo, pero’, una considerazione: il sesso e’ una componente dell’amore, ma non lo esaurisce di per se’. Attrazione fisica e amore non necessariamente equivalgono. Rifletti su questo e stai serena.

  4. 4
    Joshua -

    Maria Grazia, a parte che ogni coppia ha un modo tutto suo di conoscersi e sedursi, in primis perché non ci sono due uomini uguali e due donne uguali e quindi le combinazioni possibili sono tendenti a infinito, le tue ‘regole’ sono complessivamente sbagliate e rischiano di attirare più casi limite che uomini ‘normali’…
    La regola 1 è sbagliata quando ci metti quel ‘mai’; diciamo che al primo appuntamento un uomo mette in conto di non finire a letto, ma l’eventuale categorizzazione come ‘ragazza facile’ deriva più dalla storia/fama della ragazza che non da quello.
    La regola 2 è proprio sbagliata: è sbagliato il ‘MAI’ (pure maiuscolo!) ed è sbagliato il concetto; un flirting crescente sempre più spinto ci fa divertire e ci fa innamorare; segnali contraddittori, specie adesso che c’è letteratura – che noi leggiamo – su concordanza tra parole e linguaggio del corpo, ci fa pensare che lei è interessata a noi come amico e basta e questo, se lei ci interessa e supponiamo che stiamo per cadere in ‘friend zone’, davvero ci fa scappare e non farci sentire più.
    Regola 3: va bene, ma… se hai la prima di seno e lo nascondi (magari con quei reggiseni che sembrano parabordi delle barche) o te ne lamenti in continuazione, ci rompi i co…oni, se invece ci scherzi su, magari dici ‘guarda, non ti sembro la ferilli oggi?’, questo ci diverte e ci fa apprezzare il tuo ‘presunto’ difetto.
    La regola 4 è super-sbagliata, come la 2. Se il ragazzo ti piace i tuoi tempi e i tuoi desideri coincidono con il voler stare con lui. Se lo fai penare, considerata l’abbondanza che c’è in giro, vuol dire solo fargli pensare che non sei interessata e che anzi ti sta rompendo a chiamare.
    Regola 5: basta che quello che gli tieni nascosto non sia importante, altrimenti un uomo con un po’ di dignità (è vero: merce rara!) potrebbe equiparare la non verità ad una bugia e, come si dice? Mi ha mentito su questo, figuriamoci il resto.
    Regola 6: dopo un po’ di tempo che uscite insieme, se gli dici ‘ti amo’ e lui ti risponde uguale è necessariamente un ottimo segno; se non glielo dici e lui te lo dice per primo, non è necessariamente un buon segno. Insomma la regola è sbagliata, sempre per la questione del ‘mai’, perché viceversa è un ottimo modo per avere conferme e passare ad un livello di coinvolgimento ulteriore. Se poi non ti risponde uguale c’è qualche cosa da chiarire… Occhio che è vero anche al contrario: con me, se io arrivo a dirtelo e tu non rispondi o tentenni, è finita lì o quasi!

  5. 5
    KATY -

    Posso dirti una cosa…è una domanda un po’ stupida,
    non credi?

    Non sto dicendo che tu sia stupida, ma la domanda.

    Io mi preoccuperei più di cose come

    LA SINCERITA’ RECIPROCA
    IL RISPETTARSI A VICENDA
    ESSERCI SEMPRE l’UNO PER L’ALTRO

    Non sui tempi migliori per sbaciucchiarmi o togliermi le mutande.
    A cosa serve?
    A essere considerata più o meno seria?

    E poi….bon, una volta che hai azzeccato i tempi e le tattiche che fai?

    Non so, non ti sembra che le cose importanti sono altre?

    Non è che sei una ragazza per bene se fai aspettare una persona sei mesi.

    Sei una ragazza per bene se rispetti il tuo compagno e gli stai vicino.

  6. 6
    maria grazia -

    ragazzi
    io sono una donna di 40 anni e ne ho viste tante. ho una certa esperienza in merito, non ho avuto una sola storia nella mia vita e quindi ormai conosco molto bene i comportamenti maschili e le dinamiche di coppia. vi assicuro che, a prescindere dall’ uomo che hai davanti, a prescindere dalle singole storie ( che sono una diversa dall’ altra ) ci sono comunque regole UNIVERSALI dalle quali non si può prescindere, se si vuole una storia seria con qualcuno. anche a me sono capitati quelli che si innamoravano senza che li avessi fatti aspettare troppo… ma questi uomini non erano interessanti, erano a mio avviso uomini “disperati”, che non potevano stare soli e che pur di avere una ragazza si sarebbero accontentati non dico di chiunque ma quasi, perchè non cercavano ME, ma cercavano una ragazza e basta ! quindi poco importava come ti comportavi e ti atteggiavi con loro. Ma vi assicuro che un uomo “di qualità”, un uomo che piace e di cui tendiamo a innamorarci DAVVERO, certe selezioni le fa eccome, perchè di donne ne può avere a bizzeffe, e nel mazzo sceglierà solo quella che lo farà un pò sudare, che si distinguerà dalle altre. Più che una tattica è una legge di natura ! e le donne dovrebbero sempre tenerlo a mente. se state facendo questo ragionamento con un uomo:”lui mi piace moltissimo, io ci vado a letto, corro il rischio.. e comunque se a letto sono brava non mi lascerà MAI”.. sappiate che state sbagliando ! e ve ne pentirete quando lui puntualmente vi mollerà per conquistare la donna dei suoi sogni ( QUELLA CHE LO FA ASPETTARE, CHE OLTRE A PIACERGLI SA DIRGLI DI NO E PENSA PRIMA DI TUTTO A SE STESSA ). noto che molti maschietti scrivono qui… mi viene da pensare che i loro consigli siano dettati più dalla paura che le ragazze improvvisamente diventino poco disponibili sul piano sessuale seguendo certi dettami. Donne non fidatevi se non volete soffrire in amore ! io conosco bene gli uomini e so come si comportano 🙂
    questo video vi aiuterà a capire ….

    https://www.youtube.com/watch?v=6jmGkx5gcJU

  7. 7
    Katy -

    @Mariagrazia. Probabilmemte tu hai ragione….ma allora preferisco starmene da sola. Non sopporterei di essere vista come poco seria, papabile, timida, imbranata, vacca, ecc per un sorriso o una chiamata in più. Mi sentirei giudicata, come succede sempre, e la poca autostima che ho va sempre più sotto gli stivali….

  8. 8
    Joshua -

    Maria Grazia, se fai delle generalizzazioni, per esse devi considerare anche le eccezioni e le gradazioni.
    Citi due leggi universali, una femminile – vera – e una maschile – molto meno vera.
    Quella femminile è che le donne sono attratte di più dall’uomo che ‘non deve chiedere mai’; ma ci sono eccezioni e ci sono gradazioni.
    Quella maschile è che gli uomini ‘di qualità’ (come li chiami tu) sono attratti di più dalla ‘preda che scappa’; a parte che anche in questo caso ci sarebbero eccezioni e gradazioni, ma questa legge è una deduzione erronea: per quale motivo un uomo che ne ‘può avere a bizzeffe’ dovrebbe perdere tempo e fatica dietro ad una donna che sta mostrando di respingerlo è tutto da capire.
    L’uomo che ne ‘può avere a bizzeffe’ prima andrà con la prima che gliela dà, poi con la seconda, e così via, e poi se gli rimane tempo e voglia riproverà per sfizio, non certo per interesse, a farsi anche quella che l’ha finora mandato in bianco (e per farlo le dirà che lei è quella ‘che ha scelto dal mazzo’, ecco la deduzione erronea).

  9. 9
    maria grazia -

    ragassuoli…
    mi dispiace ma affermate cose del tutto campate per aria !…cercate di essere lucidi e obbiettivi suvvia !…

    Katy
    nessuno ti considera poco seria, facile o stupida per un sorriso o una chiamata, non siamo assurdi ! penso che le persone sveglie, CHE CI VOGLIONO ARRIVARE, abbiano ben compreso ciò che ho voluto dire. Se poi volete rimanere chiuse nelle vostre convinzioni ( continuando a prendere batoste ) non è certo un problema mio! Io il mio consiglio ve l’ ho dato. Se tutti gli uomini ti giudicano, come tu dici, forse dovresti cominciare a chiederti il perchè, se sbagli in qualcosa. se riesci a stare sola tanto di cappello, ma alla lunga nessuno ci riesce stanne certa. o almeno NON COMPLETAMENTE.

    Joshua ma che assurdità dici ??? è ovvio che se un uomo attraente incontra una bella ragazza ci fa sesso se lei si mostra compiacente ! lo sappiamo tutti ! ma qui si fa un discorso divero: SI PARLA DI CONQUISTARE UN UOMO SENTIMENTALMENTE. e non mi risulta, in base alla mia esperienza, che ad avere la meglio IN AMORE siano le donne che la smollano subito !

  10. 10
    Joshua -

    Maria Grazia, fammi capire.
    Tu dividi gli uomini in due categorie (genericamente accomunati dal fatto di ragionare solo con lo scr.to).
    La prima categoria sono quelli che si innamorano di te per quella che sei e non per le tue tattiche e che quindi sono ‘non interessanti’ (e già: che schifo!) ed è meglio ‘non conquistarli sentimentalmente’.
    La seconda sono quelli ‘di qualità’, che di donne ne ‘possono avere a bizzeffe’, sui quali, per essere ‘conquistati sentimentalmente’, si deve ‘avere la meglio in amore: e questo si ottiene non facendoci MAI sesso al primo appuntamento, non flirtandoci, non richiamandolo, non dicendogli tutto, non dicendogli ‘ti amo’. E magicamente, pouff, quest’uomo di qualità caracolla ai tuoi piedi?
    O_o

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili