Salta i links e vai al contenuto

Telecom da disastro

La questione della telecom diventa ogni giorno piu’ vergognosa.
Nella mia azienda capita spesso che il telefono non funziona chiamo per il guasto e se tutto va bene lo sistemano dopo una settimana per essere veloci altrimenti ci vuole anche 10 o 15 giorni, richiamo il centro guasti e ti dicono che loro non possono fare piu ‘di tanto, cioe’ del sollecito.
Ora la domanda che io mi porgo e’ quella che e’ mai possibile che questi “egregi” signori possono fare cio’che vogliono,possono avere il monopolio di imbrogliare oltre che sulle bollette con offerte mai richieste ecc.. anche per i servizi da assicurare al consumatore? Abbiamo per caso noi qualcuno che ci tuteli da tutto questo? e se si dove sono? chi sono?
Se parliamo dei numeri sulle pagine bianche servizio consumatori se provate a chiamarli loro si passeranno la palla dandoti numeri fino a quando dopo aver trascorso una mattina al telefono ti viene lo sconforto.
Noi personalmente abbiamo richiesto una nuova linea telefonica in un altra azienda e a distanza di sei mesi dopo svariati interventi telefonici due numeri assegnati e poi annullati non abbiamo ancora una linea. la scusa? la volete sapere? l’ANAS non ha dato la concessione il mio avvocato mi ha riferito che non ce’nessun rifiuto da parte dell’ente stradale anzi non c’e’ neanche la richiesta.
Ringraziandovi per la gentile presa visione mi scuso per la mia rabbia e mi fermo altrimenti dovrei scrivere un libro grazie.
Graziella Santacroce

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

2 commenti

  1. 1
    Franco -

    Condivido appieno la legittima protesta di Graziella e mi accodo formulando quanto da me accaduto nei confronti di un’azienda telefonica di prestigio (sich!) quale è la Telecom.
    Due anni fa (29 Novembre 2004) feci la richiesta di passaggio da Alice ADSL a forfait ad Alice Mia tramite Internet prima e tramite operatore telefonico poi. L’operatore mi disse, alla mia precisazione di possedere tale tipo di abbonamento, che non c’erano problemi al passaggio di tale categoria e si premurava di avere ragguagli circa la consegna del materiale (modem ecc), nella fattispecie di data e ora di consegna tramite corriere. Bene, dico io, una cosa fatta in velocità perchè fino a quel momento non ho mai avuto problemi con Telecom. Mi sbagliavo: dopo UN ANNO E MEZZO, tra varie telefonate, fax ecc. mi accaddero le seguenti cose: 1) mai avuta alcuna comunicazione dal corriere; 2) idem per quanto riguarda Telecom; 3) (e la più grave) il mio profilo ADSL è passato da Alice a forfait ad Alice Free (cioè a consumo) con tutte le conseguenze del caso, ovvero bollettone da capogiro (media di 500 euro al bimestre). rallentamento della connessione ecc. A questo punto, utilizzata l’Associazione dei Consumatori di cui sono iscritto, volevo farmi valere i miei diritti ma l’Associazione stessa mi ha detto che non sarei riuscito a cavarne un granchè perchè non era comprovato il dolo da parte di Telecom. Ma come!! Chiedo di passare ad un profilo migliore fornito dalla stessa azienda e mi viene ribassato il profilo, adducendo “problemi tecnici e di organizzazione della promozione”??? Mai stato così grave dolo… comunque ora sono iscritto ad un altro gestore (Tiscali) che mi sta offrendo dei servizi ed un canone notevolmente migliori rispetto a Telecom ma non può portarmi la famosa “soglia ADSL” a 6 Mega perchè la mia abitazione (a detta dei tecnici Telecom) è troppo lontana dalla centrale (1,6 km in linea d’aria!!!!) Da far cadere le braccia! E, ovviamente, Telecom non fornisce un supporto tecnico adatto a migliorare se non ad eliminare tale inconveniente! Vorrà dire che la prossima volta mi abbonerò con il satellite… tempo atmosferico permettendo!
    Grazie per l’attenzione e sono graditi commenti positivi e/o negativi su quanto da me scritto, perchè è ora di finirla!
    Franco Favretti

  2. 2
    alessio butrico -

    Chiedo a TIM un contratto di Internet senza Limiti con una nuova linea, faccio la richiesta on line come da procedura obbligata, accettano la richiesta, mi comunicano che “Tim è lieta d’informarti che la tua richiesta di attivazione di Internet Senza Limiti è stata accettata”. Poi più nulla. Mi hanno dato un contratto “Voce” e “Telecom zero” che io non ho mai chiesto e mai usato, lo smartphone è il mio unico mezzo di comunicazione. Internet, sulla linea TIM non c’è, non è mai stata attivata. Ho fatto di tutto per comunicare con TIM, telefonate al 187, raccomandate al Servizio Clienti, infine una disdetta con raccomandata AR.
    Niente da fare, internet continua a non esserci, le fatture continuano ad arrivare. Dopo la prima, ho smesso di pagare, “se non danno il servizio richiesto non devi pagare” mi viene chiarito da un legale. Dopo 7 mesi di attesa sono al punto di partenza, internet non c’è, mi fatturano Telecom zero che non so cosa sia, non pago le fatture e nulla si muove. Come uscire da questo incubo? Sono molto anziano, la carta dei servizi Telecom parlava di particolare attenzione verso gli anziani, se non erro. Si vede. Qualche suggerimento? Alessio

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili