Salta i links e vai al contenuto

Tariffe degli artigiani e tutela dei consumatori

  

Buongiorno, espongo il mio problema ed i dubbi connessi.
Recandomi in una sartoria dove non ero mai andato (essendo il mio sarto di fiducia impossibilitato per problemi di salute) per allungare le maniche a n° 5 giacche, facevo effettuare il lavoro senza pormi il problema del prezzo, ben sapendo che le tariffe per tali lavori si aggirano intorno a € 10,00. Ma al momento del ritiro mi veniva richiesto il prezzo (per me esagerato) di € 25,00 per giacca..!!!
Chiedevo se ciò fosse dipeso da qualche problema particolare della lavorazione, ma la sarta mi rispondeva negativamente, riferendomi che il prezzo praticato da lei era quello, senza altri motivi.
Allora chiedevo mi fosse esibito il Tariffario degli artigiani-sarti e notavo che il prezzo “stampato” per allungamento maniche giacche era da € 7,00 ad € 12,00.
Ho pagato senza problemi, ma mi chiedo: c’è una normativa che disciplina questi casi, in specie che faccia divieto agli artigiani di eccedere rispetto a tariffe prestabilite dalle CCIAA a tutela dei consumatori contro richieste di cifre esorbitanti..???
Grazie
Andrea

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

5 commenti a

Tariffe degli artigiani e tutela dei consumatori

  1. 1
    Mauro -

    Non sono ferrato in materia , tuttavia per esperienza quando ci si reca da un professionista è sempre bene chiedere i prezzi e non dare per scontata una tariffa piuttosto di un’altra….

  2. 2
    Franco -

    Vorrei anch’io sapere se esiste un Tariffario per artigiani (in questo caso una sarta).

    La mia compagna sta concludendo un corso di laurea di moda e per la sua tesi ha dovuto produrre due vestiti disegnati da lei e realizzati da due sarte diverse.

    Preciso che i materiali sono stati acquistati dalla mia compagna e dati alla sarta per utilizzarli.
    Preciso anche che i vestiti erano molto simili come difficoltà di produzione.

    Ebbene, una sarta ha chiesto 70€ e l’altra BEN 400€. La mia compagna tra l’altro è stata costretta a pagare in quanto altrimenti non avrebbe potuto ritirare il vestito e non avrebbe potuto sostenere la tesi che aveva il giorno dopo.

    Vorrei un consiglio su come posso fare, in quanto mi sembra veramente impensabile che ci sia uno squilibrio cosi grande.

    Come devo agire?

    Franco

  3. 3
    barbara -

    Dipende da chi lavora e da “come” lavora, più la precisione è vicina alla perfezione più l’artigiano deve utilizzare il “tempo” e come dice un vecchio adagio…il tempo è denaro.
    Ma ammetto che esistono gli imbroglioni e purtroppo qui non c’è scampo, se non te ne intendi un pochino, lo capiscono al volo e ti fregano.

  4. 4
    lipsia -

    Gli Artigiani (e non solo) hanno l’ obbligo di tenere esposto il tariffario per tutte le loro prestazioni, e se il prezzo si allontana di molto da quello effettivo, di fronte a delle spiegazioni inconcludenti, rivolgersi ai vigili.

  5. 5
    Claudio -

    Bla Bla Bla, sempre a lamentarvi degli artigiani in Italia, il prezzo non va mai bene sempre da ridire, se non va bene fateveli da soli i vostri lavori. Questo e un paese di incivili,basta fare una ricerca su internet dei diritti degli artigiani in Italia (pochissimi) in confronto di svizzera germania Francia.Io sono falegname e dopo che non ho orari a volte lavoro anche se sto male per finire i lavori fatti (con un preventivo sul costo lavoro) quando e ora di essere pagato sento tutte le storie del mondo.Per i tariffari ci sono,nella mia zona dovrei andare a 28€ all’ora piu altri conteggi ma vado a 20€ all’ora e per qualche super uomo italiano e sempre troppo,ma che qualifiche avete per giudicare certe tariffe? Prima informatevi sui costi fissi di un piccolo imprenditore e poi aprite bocca. Coi diritti dei consumatori so io cosa dovreste farci.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili