Salta i links e vai al contenuto

Strabismo a seguito trauma

Ciao a tutti, ho letto con interesse i Vostri interventi circa il problema strabismo. Sono mamma di una bambina di 5 anni che soffre di strabismo convergente ad un occhietto dall’età di due anni. Il problema è sorto circa sei mesi dopo la nascita della sorellina. Alcuni giorni si sveglia con gli occhietti dritti (senza occhiali) e li tiene dritti per tutto il giorno, altri giorni converge. L’ho portata da diversi specialisti; nella maggior parte dei casi mi è stato detto di operarla, uno solo mi ha detto di occludere l’altro occhio per mezz’ora al giorno. All’ultimo controllo l’ho portata senza occhiali in modo che l’oculista che solitamente la segue potesse verificare che quel giorno gli occhietti erano perfettamente dritti; in effetti ha constatato ciò anche se poi, durante il controllo, ha iniziato a convergere. A causa dell’incostanza del problema la dottoressa mi ha consigliato di accantonare l’intervento per il momento. L’intervento non mi convince perché la bambina non ha un occhietto che è sempre costantemente girato all’interno; come ho già detto spesso ha gli occhietti dritti. Se si opera cosa succede? Ho parlato anche con una optometrista che mediante tecniche miranti a recuperare la propria energia, mediante metodi che conducono ad un benessere fisico e psicologico e medianti esercizi con benda si occupa di migliorare i problemi visivi tra cui lo strabismo. Secondo questa professionista la mia bambina può aver subito un trauma alla nascita della sorellina perché a venti mesi non ha visto la mamma per tre giorni e poi l’ha vista arrivare con un’altra bambina. Tale trauma può averle creato la convergenza (magari con a monte una sua predisposizione) ; mi ha pertanto consigliato esercizi e metodi che ho sopra elencato.
Avrei piacere di confrontarmi con qualcuno che potrebbe avere avuto un problema simile al mio per trovare una soluzione. Grazie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Salute

3 commenti

  1. 1
    arisa -

    Ciao, anch’io ho sofferto di strabismo convergente (e poi divergente). Innanzitutto, non è detto che l’occhio debba restare strabico per tutto il giorno. Spesso avviene solo in alcuni momenti della giornata (stanchezza, stress..). Per quanto riguarda la mia esperienza, ti posso dire che gli esercizi ortottici (sono esercizi ortottici quelli che ti sono stati prescritti?) non sono valsi a molto e ho dovuto riparare sull’intervento. Avevo anche provato l’occlusione, ma senza risultati. Certo è che se più di uno specialista ti ha consigliato l’intervento, può darsi che sia davvero necessario. Io dubito fortemente che la terapia ortottica senza intervento faccia qualcosa. L’intervento è una tappa più frequente di quanto pensiamo in fatto di strabismo. Comunque, le cause dello stabismo non sono ancora del tutto note: spesso basta una febbre molto alta. Sinceramente non ho mai sentito parlare di traumi psicologici di questo tipo (tutti i bimbi che hanno un fratellino non vedono la mamma per qualche giorno, ma non per questo diventano strabici). se cerchi su iternet un po’ di informazioni sull’intervento, ti renderai conto che non è traumatico poiché le procedure per i bambini sono tutte volte a renderlo il piùnaturale possibile. Non dura molto e, se preparato con una buona scrupolosità da parte di oculista e ortottista, ha buone speranze di riuscita. Tieni presente però che spesso un intervento non basta a correggere del tutto il difetto. Ti consiglio quindi di affidarti a uno specialista davvero qualificato.
    In bocca al lupo!!

  2. 2
    raluca -

    Aiutoooooo per favore qualcuno mi aiuti quanti operazioni di strabismo si possono fare io ho già fatti 4 e questo occhio e sempre storto non so a chi rivolgermi

  3. 3
    Nadia -

    Prova a rivolgerti al Prof. Paolo Nucci -studio oculistico eyes scf Milano.
    Ciao

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili