Salta i links e vai al contenuto

Storia di una persona cattiva

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

35 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    LUNA -

    Da giovanissima ho avuto un’amica che anche se non era “peggio” di me e non aveva meno riscontri sociali di me comunque, ho capito poi, se la viveva in questo modo. Tra parentesi eravamo anche fisicamente così diverse (non meglio o peggio, almeno dal mio punto di vista), due “tipi” proprio così diversi, anche nel modo di essere, che se a uno piaceva il suo tipo era più difficile che gli piacesse il mio, e viceversa. Non che ci pensassi tutti i giorni, perché non giravo con il contatore di chi guardava lei o me, ma con il senno di poi mi rendo conto che era così. Oltre al fatto che anche a noi attiravano ragazzi molto diversi. Probabilmente se tutti avessero guardato lei e io fossi stata l’amica che fa tappezzeria non l’avrei presa così bene. Anche perché credo proprio che un rapporto in cui le cose vanno così sia deleterio. Fermo restando che soprattutto durante l’adolescenza ognuno ha le sue paranoie, si piace e non si piace, si ama e non si ama, magari un giorno si sente un leone e l’indomani fa a pugni con se stesso/a.
    Episodi a parte che potrei citare, tra cui il fatto che ci provò con il mio ragazzo dell’epoca, il fatto è che a distanza di tanti anni l’ho incontrata poco tempo fa. Lei era con una sua amica, e parlava con sincera nostalgia dei nostri tempi andati, ricordi nostri e simpatici, che condivido, per quanto me la sia lasciata indietro perché certe sue modalità, generali, e quelle dettate anche dalla sua competitività, erano sgradevoli, per le dinamiche che generavano. Ciò in generale, non solo con me.
    Il giorno che l’ho vista poco tempo fa è stata lei a tirar fuori, con nostalgia e anche affetto, sicuramente sì, aneddoti anche molto simpatici e divertenti dei tempi che furono. Ma quando la sua amica ha detto: “ma questa tua amica dov’è l’hai tenuta nascosta? :)” lei ha detto “Ah, lei è sempre stata più spiritosa di me” e la conversazione ha preso (anche) presto questa piega, in cui lei diceva che io più questo, io più quello, io più quell’altro. Non credo che mi abbia proprio odiata, penso che, per come è fatta lei, mi abbia anche voluto bene, ma che io le sia stata anche sulle palle, molto, per queste menate. Che io con lei non mi sono mai fatta, forse perché tra me e lei, almeno relativamente, la più sicura di sè ero io.
    Comunque anche lei sembra una xsona sicura di sé, ha avuto amori importanti e successi personali. Ad un certo punto ha fatto una battuta, molto divertente. Ha detto: visto, anch’io sono capace! Lo ha detto con un sorriso, ma sul serio. Come se quella chiacchierata a 3 fosse un palcoscenico della corrida in cui una delle due prendeva meno o più applausi. Un problema suo. E mi sono ricordata xke’ è faticoso interagire con lei. Indipendentemente da chi, tra noi due, sia spiritosa o meno, più alta o più bassa, più magra o più grassa, più cattiva o più buona. A parte che, ma è relativo, abbiamo la stessa taglia. 1 delle sue migliori amike è come lei: con lei si rapporta a “punti” e affetto mix sputtanate al vetriolo

  2. 12
    katy -

    @T.D.: sai, spero sempre di leggerti!

    Un abbraccio (anche se virtuale)

    Katy

  3. 13
    Marzia -

    LUNA TROVATI UN UOMO

  4. 14
    Andrea -

    Kia è strana anche questa tua lettera. Il tuo dilemma è sapere dagli altri se ti reputano brava o cattiva? Oppure farti dire di tutto per espiare le tue colpe?
    Come hanno già detto altri, tutti noi siamo spesso divisi tra due fuochi e che lo vogliamo o meno, così come ci sono persone più o meno belle esteticamente, allo stesso modo ci sono quelle più o meno belle interiormente. Esteticamente sei una bella persona, interiormente no.
    Penso che il punto sia tutto li.
    Potrei definirti come meschina, sadica e vigliacca. Vigliacca per il fatto che te la prendi con una persona più debole di te, che non ha i tuoi stessi mezzi per difendersi. Come chi maltratta gli animali o chi fa il bullo a scuola con i più deboli.
    Non ricordo più quale filosofo abbia detto che bisogna dare il potere ad una persona per vedere come questa sia realmente. Tu hai potere su di lei e lo usi per farle del male, ogni tanto ti morde la coscienza e ti metti in discussione, ma poi il lato malvagio prevale.
    E’ anche vero che di grandi uomini e donne ce ne sono pochi, altrimenti non rappresenterebbero l’eccezione. La maggior parte delle persone, come ben sappiamo, è appunto meschina e piccola.
    La cosa buona è che comunque tu ti metta in discussione, segno che non sei a posto con te stessa. Quindi se non ti piaci, puoi anche scegliere di migliorarti.
    Perchè al di la di tutto, in questo momento dai solo prova di essere una persona piccola, che trae piacere da queste cose tristi.
    Forse è anche questo che ti spinge a essere cattiva con lei, il fatto che oltre ad un ragazzo e all’essere magra (cosa che probabilmente ti fa anche avere il ragazzo), tu non sia nulla più di lei.

  5. 15
    Pandino -

    Non sei orribile cara amica mia.

    Anche io sono tua amica perché sono una persona cattiva. Non ho mai strappato i tuoi disegni perché sapevo che l’avresti voluto, per appagare il tuo bisogno di cattiveria e accrescerlo fino a essere un fuoco dentro di te.

    Ho sempre gioito quando mi facevi notare che ero grassa, e ho mangiato i cibi più tremendi pur di rimanere grassa e costringerti, tuo malgrado, a continuare la tua opera di autodistruzione attraverso il disprezzo e la cattiveria che permane dentro te e fermenta un vino dal gusto amarissimo di fiele.

    Ho sempre saputo che anche i miei soldi, la mia ricchezza, partorivano in te il tuo male. Getto al vento tutte le possibilità che la vita mi offre per vedere il tuo volto arrossire di rabbia e di orgoglio nel rinfacciarmi i miei insuccessi.

    Il fumetto, che tu non hai capito, era volutamente orrendo. Ho fatto apposta a mancare sia i pezzi di persone che gli errori grammaticali. Affinché tu potessi pensare di essermi superiore per un’altra volta anche in questo campo e fomentare ancor di più la tua sete di guerra atomica, chimica e batteriologica interiore.

    Non sei orribile, sei solo il risultato di quello che io ti ho lasciato diventare. Tua amica grassa per sempre.

  6. 16
    rossana -

    sì, Kia, sei cattiva dentro (oserei dire: in fondo in fondo quasi felice di esserlo) probabilmente perchè sei invidiosa della tua “amica” almeno quanto lei sembra essere invidiosa di te.

    a mio avviso, la risposta al tuo comportamento te la sei data da sola, con queste affermazioni: “ti devo sempre far notare quanto i tuoi genitori siano ricchi, del fatto che ti lascino stare a casa senza ne studiare ne lavorare a inseguire lo stupido sogno di diventare disegnatrice per cui tu non sei portata e per cui non ti impegni per nulla, perché mi importa tanto del fatto che tu non noti tutte le possibilità che hai avuto più di me [e hai buttato]?”

    brutta storia un incrocio “amichevole” basato sulla possibilità, diretta o indiretta, di farsi del male a vicenda! spero che una delle due trovi presto l’opportunità di lasciarsi definitivamente l’altra alle spalle, e credo sia facile intuire per chi delle due faccio il tifo, affinchè abbia il coraggio di voltar pagina, nonostante la solitudine. il legame perverso che ti lega a questa donna ricca, grassa e infelice tutto può essere meno che amicizia!!!

  7. 17
    T.D._ -

    Katy, che bello! grazie per il saluto.
    Grazie, anche a me fa piacere leggerti.
    Contraccambio l’abbraccio!
    ciao ciao, a presto,
    T.D.

  8. 18
    sciuscia' -

    OOOO ragazzi occhio che alcool alla lunga fa male…bevete de meno!!!

  9. 19
    fataMorgana -

    Non sei cattiva, sei solo sincera. E parecchio autocompiaciuta.

  10. 20
    luna -

    …oh, wow, la risposta in diretta fa molto “reality”, come in quel settimanale in cui gino e pina invece di telefonarsi aspettano di leggersi sul giornale insieme ad un folto pubblico

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili