Salta i links e vai al contenuto

Una storia tranquilla… poca intimità, poco divertimento, poche coccole

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

31 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 11
    Coldplay -

    Ciao Erica…ma infatti io ho scritto che non ci tornerei adesso insieme.E’ che non riesco a togliermela dalla testa.

  2. 12
    Shef -

    Sono d’accordo con Erica e, più in generale, con chi afferma che il vero amore inizia dopo la fase d’innamoramento.
    Le cose sono due: o si è costretti a cambiare continuamente ragazzo dopo che le farfalline finiscono, oppure si prova a guardarsi realmente dentro sè stessi. Bisogna chiedersi quanto valore hanno per noi le promesse, i progetti fatti, quanto conta ciò che insieme si è costruito, e soprattutto bisogna capire il senso e la natura dei rapporti: che scopo hanno? La ricerca della felicità passa attraverso la ricerca di sè stessi. Non prendetemi per un tipo spirituale, o un new age tibetano, dico solo che noi umani vogliamo colmare i vuoti e le insoddisfazioni riempiedoli di stimoli esterni. Lo facciamo per non pensarci e non commisurarci a quei vuoti, a quelle paure. E anche per la coppia funziona così. Oggi va di moda la singletudine. La coppia stabile è vista come “noiosa”. Certo, se il tuo ragazzo davvero non ti fa provare più nulla, lascialo. Senza dubbi. Ma ricordati che l’altro colmerà quei vuoti che senti, creandotene altri che il tuo attuale ragazzo invece colma. facendo un esempio banale, è come se ogni anno vai in vacanza sempre nello stesso posto, chessò, al mare. Poi una volta ti portano in montagna e dici: “Wow, che frescura! niente sabbia tra i capelli! e che paesaggio!”, così lasci il mare e poi inizi ad andare sempre in montagna. All’inizio starai benissimo. Poi, dopo un po’, penserai al fatto che dopotutto al mare ti divertivi, ti abbronzavi, nuotavi felice. E allora che fai? Vai in collina? O in una città d’arte?
    Ecco che, quindi, diventa importante non tanto dove vai, ma COME ci vai, con quale spirito. Se ci vai perchè il fine ultimo è il posto in sè, prima o poi ti stuferai di ogni posto, a meno di nn cambiarlo sempre. Se invece la vacanza è un mezzo per arrivare ad altro, una volta che avrai incontrato un posto a te adatto, esso non ti stuferà. L’abitudine non è negativa se realizza il nostro benessere. Chi da anni mangia la nutella a colazione, non si stufa di farlo. Lo fa e basta.

    Concludendo, lascialo pure questo ragazzo, ma sappi che è solo l’inizio di un percorso di scoperta di te stessa che, prima o poi, dovrai iniziare. Il Nuovo colmerà certi vuoti, ma se è la base ad essere guasta, il problema si ripresenterà.

  3. 13
    guerriero -

    esatto,ma purtroppo in giro c’è gente che ha paura di guardarsi dentro, e che alla lunga si ritrova sola a rimpiangere quello che ha volutamente lasciato.

  4. 14
    guerriero -

    quindi spesso pur di non guardarsi dentro e risalire ad un dolore antico non elaborato (magari di infanzia), è più comodo e meno doloroso far soffrire un altra persona e spesso vendicarsi in questo modo del male subito in passato.

  5. 15
    spalletta -

    Sempre la stessa storia. Il terzo incomodo che ti fa credere lucciole per lanterne, tu che ci credi come una patata lessa, la fine con il tuo ragazzo, il periodo (molto breve) della nuova “love story” e poi quando realmente vengono fuori i caratteri delle nuove persone allora inizia il “mea culpa – mea culpa”. Allora, prima mettiti in pace con il cervello poi decidi ma cerca di essere onesta e leale.

  6. 16
    Lanuovafiamma -

    Ciao sacha,
    sono proprio io. Ti ho riconosciuta dalle cose che hai scritto. Se non sei tu, sei uguale a lei, e stiamo vivendo due storie assolutamente identiche (io dalla parte della nuova fiamma). Dal modo in cui scrivi, però, credo proprio che sia tu. Persino i tempi sono tutti identici, che strano…
    Che sia tu o non sia tu…il mondo non è fatto solo di cattivi, se lui prova qualcosa per te non te ne pentirai. Se al tuo attuale ragazzo vuoi bene, se gli vuoi davvero bene, lascialo. Ormai è finita. Non prendere impegni con l’altro, cerca di stare un po’ da sola. Io ho fatto così e mi sta servendo parecchio.

  7. 17
    Lanuovafiamma -

    Per inciso: non ti ho dato nessun ultimatum…ti ho solo fatto presente che è un bel po’ che aspetto 🙂

  8. 18
    sacha -

    mi sa che sono uguale a lei..ma non sono io mi dispiace..!!cmq la mia paura è proprio questa di sbagliare..io non voglio fare soffrire nessuno è l’ultima cosa che voglio e non sto scaricando le mie frustrazioni su di lui assolutamente..e cmq nickbakler quando hai detto “però parlandone si può benissimo ravvivare! o è questo che ti spaventa?”ecc…abbiamo parlato e riparlato..molte volte sul nostro rapporto..io gli ho detto tutto quello che sentivo e che penso e lui lo sa..!!!dopo la prima pausa ci sono tornata perchè desideravo vedere in lui un cambiamento anche se non penso che una persona possa cambiare..in realtà io non voglio cambiare nessuno voglio solo che lui si svegliasse e mi aiuti a rendere la nostra storia un po più viva…non so che tipo di esperienza hai avuto ma io ho cercato di aggiustare la situazione in tutti i modi..ti sembra poco?io non voglio cambiare sempre patner per sentire le farfalline o altro..voglio solo stare bene con la persona che mi starà vicina..è vero poi dopo un po di anni vi è l’abitudine ma si deve cercare di non rendere tutto così piatto..io penso che la donna ha sempre il bisogno costante di sentirsi importante, di sentirsi amata corteggiata non basta dire la semplice parolina “ti amo” e tutto finisce li..io e lui siamo diventati come fratello e sorella e io ho bisogno di qualcosa in più..non me ne sono accorta dopo 5 anni piano piano le cose cambiano e se non cerchi di mantenere questi cambiamenti sempre vivi..ecco come si finisce..come ha detto erica “Mi vengono i brividi al pensiero di cosa sarebbe stato rimanere invischiata in una storia piatta e noiosa, già fin da giovani” …e io sono ancora molto giovane e già ho questo tipo di problemi!!!forse ho veramente bisogno di darmi tempo e riflettere anche se già è da molto che rifletto e mi do tempo..molte volte faccio finta di nulla e lascio il mondo x com’è…solo per evitare di essere troppo paranoica..o solo per il fatto di avere paura di affrontare le situazioni..paura di far soffrire..non sono sicura di nulla..sono la persona più insicura della terra:-(

  9. 19
    Nikbakler -

    sacha spesso siamo alla costante ricerca di qualcosa che in fondo cos’è sto qualcosa non lo sappiamo nemmeno noi! a volte invece, dobbiamo semplicemente mancarci per stare meglio, provate a staccarvi un attimo, e vedete cosa succede! se senti il bisogno di tornare torna, vedrai che lui capirà! ovviamente il ritorno dev’essere vero e non un ritorno di comodo, un ritorno dettato dal fatto che non hai trovato quel “qualcosa”…

  10. 20
    Lorenzo -

    Per sacha.
    Data la tua giovane(anche se non precisata)eta’,E’ normale che tu cerchi una vita ,(passami il termine) ,”spumeggiante”,ed e’ apprezzabile che tu cerchi il dialogo per migliorare una situazione che apparentemente e’ statica.A me, ad esempio, nessuna seconda chanse e’ stata concessa.Io tra pochi mesi avro’ 40 anni e le mie le ho fatte..,rimane il fatto che anche quando e se riuscirai a rianimare il tuo rapporto,tra un po’ anche quello che e’ stato fatto non ti bastera’piu’…cerca di cogliere le soddisfazioni anche nel quotidiano,nelle piccole cose,non puoi pretendere di essere sempre al centro del mondo…potresti trovarti un domani a dover fare i conti e a tirare la cinghia per arrivare alla fine del mese..sai che frustrazione..o anche peggio,eppure e’ necessario,e riuscirci sara’ la tua e la vostra soddisfazione.Credimi, ti resterebbe ben poco tempo per le smancerie…sicuramente non e’ il tuo caso ma potresti trovarti a rimpiangere quella vita tranquilla che ora tanto critichi perche’ di ben altro peso saranno i problemi,e ne ho citato un solo esempio….Certo non pretendo di farti chiarezza ma e’ giusto che tu prenda in considerazione queste cose e riuscendoci, sarai tu la prima ad amare di piu’ te stessa e chi ti e’ vicino(e viceversa!!), e che ti aiuta, per quella cosa all’apparenza piccola..ma in realta’ molto grande e importante,senza contare che questo potrebbe fungere da volano per un miglioramento generale del rapporto.Vivi il tuo tempo.In bocca al lupo.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili