Salta i links e vai al contenuto

Storia con un ragazzo, ora voglio una ragazza

Ciao a tutti, voglio raccontarvi in breve la mia vita.

Ho 33 anni, sin da bambino ho avuto complessi dati dal mio fisico grasso, ho avuto un’esperienza con un altro ragazzino per caso, ero molto piccolo, il mio interesse sessuale verso le donne è andato così sempre più scemando, nonostante mi innamoravo sempre di ragazzine, ma non andavo avanti perchè avevo paura di non riuscire ad avere una intimità con loro perchè sessualmente non mi eccitavano, ma mi eccitavano i ragazzi, anche se non mi sono mai innamorato di un ragazzo. Fino a 26 anni è andata avanti così, quando mi sono innamorato di due ragazze ed ero anche eccitato verso di loro, ero pronto ad avere un rapporto intimo con loro. Ma loro mi hanno rifiutato, perchè forse non ero molto intrigante, sono troppo serio.

In chat ho conosciuto un ragazzo, ci siamo detti delle nostre delusioni verso le ragazze, e abbiamo deciso di vederci ed avere un rapporto, all’inizio nessuno dei due voleva ma ci siamo innamorati. Ci siamo amati, ci siamo traditi, dopo un suo primo tradimento, l’ho tradito anche io per ripicca perchè stavo troppo male, ci siamo rimessi assieme, e mi ha ritradito. Vivevamo a 250 Km di distanza, ma io andavo da lui ogni fine settimana, questo  è durato due anni, in questi ultimi 5 mesi si è dovuto trasferire a 600 Km da me e i suoi colleghi di lavoro con cui usciva la sera non mi piacevano erano tutti gay e bisex, ho cominciato ad essere geloso l ‘ho lasciato, ho scoperto che mi tradiva con qualcuno tramite un app di incontri controllando il telefono.

Questa storia mi ha devastato.  Non credo all’amore tra due persone dello stesso sesso, non ci ho mai creduto, ma ho voluto provare, forse era più bisogno di comprensione, di essere voluto bene da qualcuno, anche perchè non avevo più amici.

Ora è presto per avere una storia, ma al mio fianco non vedo un uomo, bensì una donna,

Ma mi sento troppo in colpa a cercare una donna, dopo che sono stato con un uomo, sia legato sentimentalmente che sessualmente. Quale donna accetterebbe mai? E io non voglio rovinare la vita di nessuna.

Qualcuno ha avuto una storia di vita come o simile alla mia? Ho paura di andare avanti, credo di non meritarmi di essere felice, non meritarmi una famiglia mia.

Mi piacerebbe sapere le opinioni di donne e uomini, giudicatemi pure male, perchè so che ho combinato un disastro nella mia vita.

 

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti a

Storia con un ragazzo, ora voglio una ragazza

  1. 1
    Rossella -

    Nella tua posizione, che poi non ha niente di scandaloso, perché sei un tipo più passionale… come vogliamo dire? Ecco, per come la vedo io, ti dovresti abituare all’idea (e questo mi rendo conto che è difficile per alcuni uomini) che una donna, per giunta innamorata, non ha motivo per legarsi al dito un episodio che riguarda il tuo temperamento. Non ti comprende. Riesce addirittura a giustificarti, senza mai dubitare di te. E questo dovrebbe essere chiaro. La fretta non copre quell’arco di tempo che serve alla donna per maturare; dopo un’umiliazione psicologica che ha determinato l’impotenza nei confronti dell’altro sesso certi pensieri sono naturali. Ma non bisogna avercela con il mondo, anche se mi rendo conto che è molto più semplice. Questi pensieri si superano con la fede, rimuovendo il desiderio… la fede nasce dalla consapevolezza che nella debolezza si mostra la potenza di Dio. La vita teologale comincia con la rassegnazione. Ma resta una scelta personale. Giusto per dire che non c’è niente di scabroso o innaturale in questo pensiero. E’ legittimo.

  2. 2
    Rossella -

    Quando si comincia da zero, accantonando il desiderio, o lasciando questa fantasia solo alla donna, ci si può innamorare dei valori di una persona e/o di qualche tratto caratteriale che magari si contesta; intanto le sovrastrutture mentali crollano e si scopre di avere in comune la passione, cosa che fino a poco tempo prima sembrava un’eresia perché la civiltà impone le sue regole, ma lascia alle persone che hanno interesse di farlo il piacere di scoprirsi, manifestando ancora una volta la loro volontà.

  3. 3
    Xavi -

    Macche colpa e colpa…certo…scrivere qua non ti aiuterà… Franco non ti accetterebbe di sicuro, sai è un geloso retrogrado o roba simile.
    Aspetta che arrivi Yoghi (mehehe)
    Lui si che è un luminare e ti consiglierà bene, sicuro di bere una schifezza che autoproduce…
    Dai Yoghi…stappa e offri.

  4. 4
    soloio885 -

    Xavi, non ho capito niente di ciò che hai scritto a parte che una donna non accetterebbe, è comprensibile.

    Rossella, una risposta molto espansiva, che in alcuni punti non capisco. Quindi secondo te posso ricominciare una nuova vita? D’altronde tanti uomini che sono andati a prostitute o trans hanno una vita normale, io ho amato, non sono andato con trans o prostitute. Forse mi sbaglio ma vorrei sapere se voi al mio posto vi dareste una possibilità, e se dareste una possibilità a una persona come me a rifarsi una vita

  5. 5
    Bohemien82 -

    “Forse mi sbaglio ma vorrei sapere se voi al mio posto vi dareste una possibilità”

    Soloio in questo paese, volevano far uscire di galera per curarsi uno come Riina che sciolse bimbi nell’acido.. ti pare ora che a un bisex non debba esser data una seconda possibilità!?

  6. 6
    Golem -

    Secondo Rossye sì che puoi ricominciare, purchè accantonando il desiderio, o lasciando questa fantasia solo alla donna. Decidi tu.

  7. 7
    Xavi -

    Ma infatti Solo… eppoi, scusa ma… sette piace la fregna chettefrega de confessaje er passato?
    Dai…ti assolvo io…seduta stante:
    In nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti.
    Amen.
    Vai e … (in pace)

  8. 8
    soloio885 -

    Golem, grazie del chiarimento, ho riletto e ho compreso Rossella.

    Xavi, hai toccato il punto della situazione, confessare o meno il passato? Tu dici no, molti non lo fanno, io ho sempre detto tutto di me a tutti i miei partner, questa volta, dopo l’esperienza con un uomo non so se farlo o meno, sono una persona sincera, e mi verrebbe da dirlo subito.
    Ma forse faccio male, fa parte del passato, e non voglio più quel tipo di relazione, la trovo sterile per me.

  9. 9
    soloio885 -

    Bohemien82, hai ragione anche tu🙂 forse mi flagello troppo, mi precludo la possibilità di essere felice.

  10. 10
    Golem -

    Bene, sono contento 885. In fondo per capirla basta usare la fantasia ma non tutti ne dotati, perchè ogni sua frase si presta a qualsiasi interpretazione. Infatti è sempre compresa da una sola “frequent flyer” di questo sito, che è perfettamente sintonizzata su quella semantica “particolare”.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili