Salta i links e vai al contenuto

Sto sprofondando sempre di più, non riesco a chiedere aiuto

Lettere scritte dall'autore  Luke90

Buonasera a tutti e Buon Natale. Ho quasi trent’anni e dall’adolescenza vivo con un senso costante di apatia, disinteresse, mancanza di obiettivi e disordine esistenziale. Scrivo perché cerco un conforto, una valvola di sfogo, mi sono sempre sentito diverso, in un certo senso inferiore rispetto ai miei coetanei, sempre pieni di vita, di amicizie, di cose da fare, obiettivi.. io sempre spento, con poca voglia di socializzare, spesso vittima di bullismo a causa delle mie debolezze, del mio essere troppo mite e fragile.. omosessuale, da sempre solo, mai avuto storie, esperienze che si fanno da giovani, pur avendo una bella famiglia solida alle spalle, che non mi ha mai fatto mancare nulla, la vera felicità, la vera gioia non l’ho mai conosciuta, il motivo credo sia proprio questa mancanza di amore e questo enorme vuoto che sento dentro. Da diverso tempo mi sono auto recluso sempre di più, ho fatto delle scelte che mi hanno portato all’isolamento più totale.. la mia vita è ora una gabbia, fatta solo di doveri domestici( vivo da solo da diverso tempo).. Diciamo che mi arrangio, nel senso che cucino, stiro lavo e sono autonomo, ma a modo mio.. nel senso che faccio queste cose solo quando mi va, di conseguenza vivo in un gran disordine quotidiano.. ora sto passando le vacanze natalizie in completa solitudine perché purtroppo per via del lockdown generale non sono riuscito a ritornare a casa.. c’è solo il mio cane a farmi tanta compagnia e più nessuno.. non ho ricevuto nemmeno un messaggio di auguri oggi, tutti si sono dimenticati di me.. Le vecchie amicizie che ho smesso di frequentare non le sento più da tempo, non so che fine hanno fatto ma non mi interessa anche se penso di aver sbagliato a lasciarli, erano l’unico punto di riferimento che avevo dove vivevo prima.. qui dove vivo da anni non sono riuscito a costruire nulla e ciò ha avuto forti ripercussioni anche sul lavoro, che se prima svolgevo in modo diligente e preciso ora svolgo in modo superficiale e distratto.. come se non mi interessasse più nulla, sono stato anche minacciato dal mio capo, qualora il mio atteggiamento non cambierà provvederà con in azione disciplinare.. e io dormo, non reagisco, tutti i giorni ne combino una.. mi sento ora mai prigioniero di una gabbia che mi sono costruito con le mie stesse mani.. a volte penso, lascio tutto e torno a casa dai miei, torno a vivere con loro, perché stando qui il mio morale è sempre più sotto terra.. un tempo ero una persona obbediente, diligente e precisa, perché sono diventato così? Sono diventato uno scansafatiche, un lavativo.. perché non riesco a uscire da questo brutto loop? Perché non riesco a lottare, a ottenere ciò che hanno gli altri? Non riesco a trovare l’amore, che nell’ambiente gay è ancora più difficile da trovare e neanche un po’ di sesso consolatorio.. avessi un amante, anche senza il sentimento, starei già molto meglio, sento che tutti i miei problemi nascono da queste mancanze.. ora mai a trent’anni iniziò a fare il punto della situazione e sono sempre più terrorizzato all’idea di restare solo per la vita.. cosa farò quando i miei non ci saranno più? Non ho fratelli, né sorelle, ho dei parenti che non vedo da anni, non ho rapporti, quando non ci saranno più loro, con i loro consigli, telefonate, sarà davvero dura, durissima, non posso contare su nessuno.. adesso non faccio altro a pensare a quando rientrerò dalle ferie, giovedì prossimo.. ho paura di trovare qualche sorpresa a lavoro, magari avrò combinato qualche altro casino e questa volta il mio titolare mi caccerà fuori a pedate.. però nessuno mi chiede perché mi comporto così, nessuno vede il mio malessere, anche se è chiarissimo.. forse se perdessi il lavoro sarebbe un bene, mi costringerebbe a pensare con la mia testa e capire cosa voglio fare della vita..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Sto sprofondando sempre di più, non riesco a chiedere aiuto

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

6 commenti

  1. 1
    alex -

    Ciao Luke,
    Buon natale anche a te per iniziare, spero tu possa almeno riposare un po dallo stress e dagli impegni del lavoro, e tranquillo che al rientro delle ferie non sarà accaduto nulla 😉

    Trovare una soluzione ai tuoi problemi qui, sappiamo entrambi che non è possibile. penso si tratti di un percorso, un cambiamento di attitudine che dobbiamo affrontare noi stessi, imparando prima a ad accettarci per quello che siamo e smettendola di compararci a persone che non vediamo e sentiamo piu… (provato a eliminare l’app dei social che usi?). potresti provare con questo per iniziare… un altro consiglio che ti posso dare e parlare con il tuo capo, fargli capire che sei consapevole della situazione e, invece che aspettare un suo provvedimento, prendere in mano la situazione assieme. ponete assieme una “deadline” dove se le cose non migliorano vi separate consensualmente. (Questo è un ottimo sprono motivazionale per te e per capire se il luogo di lavoro è quello giusto)

  2. 2
    Ian -

    Senti io non ho nessuna soluzione, ma di esperienze ne ho fatte tante, anche simili alla tua, per uscire dal loop di cui parli , è necessario uno o più atti di “forza contraria” ovvero fai quel che non ti va di fare. smettila di assecondarti, di assecondare abitudini e atteggiamenti che magari ti fanno sentire protetto, ma più di tanto non ti danno.
    Io da questo loop di cui parli, son sempre riuscito ad emergere con grande fatica , uscendo dalla famosa comfort zone mentale, pratica e spirituale e soprattutto quotidiana … metti in discussione tutto, ideali, convinzioni, abitudini , fissazioni, la tua routine.. siamo piccoli piccoli , e abbiamo L importanza che abbiamo , non diamocene troppa concentrandoci continuamente su noi stessi ..
    allora io ora sto cercando di venir fuori da una situazione (L ennesima ) simile alla tua .. è una vita che faccio sali e scendi .. ora voglio iniziare la fase di salita, quella che dovresti iniziare anche tu. Dal canto mio, ho smesso .. continua

  3. 3
    Ian -

    Ho smesso di fumare due giorni fa e non ho intenzione di riprendere. Ho iniziato nuovamente a fare sport , circa 10 k di camminata al
    Giorno ( puoi iniziare con 5) utilizzando runtastic per monitorarti . Tu hai bisogno di disciplina, di serotonina e benessere fisico e mentale , questo, in un secondo momento, ti levera’ dall apatia. Devi prenderti cura di te .. te lo dico come se fossi mio fratello . C è bisogno di rivoluzioni per vedere cambiamenti.. comportano fatiche enormi alle volte… ma ciò potrebbe far aprire nuovi capitoli di vita regalandoti un nuovo benessere e un nuovo te stesso . Ovviamente il tutto dev essere gestito in modo responsabile Dato che non ci si può licenziare così in allegria. Ma oltre al lavoro potresti fare altre cose, come appunto lo sport, e magari iscriverti al solito corso di yoga ..
    il mio programma ora è : sport con un programma ( googla programma corsa albanesi 10km) , letture sul Kindle, ho smesso di fumare

  4. 4
    Ian -

    Cerco di fare volontariato, e curo L alimentazione. Queste sono le basi per uscire dall apatia . Almeno per me. Una macchina rotta non cammina bene , una chitarra scordata non produce armonie. Ecco, come dico a me stesso, ora è arrivato il momento di accordarmi/ci e tornare a suonare bellissime melodie.. devi spronarti come fossi il caporale di te stesso per quanto odioso possa sembrare ma davvero devi applicare una Forza Contraria se vuoi cambiare .. magari nn funziona ma vale la pena provarci, io ci sto provando ora, fallo anche tu .
    Buon Natale fratello

  5. 5
    Luke90 -

    Vi ringrazio per le risposte e per il tempo che mi avete dedicato, però sono molto angosciato e preoccupato.. Sono schiacciato dalle mie ansie, da diverso tempo ho profondi senso di angoscia che mi divorano, senso di colpa per qualsiasi cosa.. ad esempio questo giorno di ferie li sto passando a dormire fino a tardi.. oggi mi ero dato una scadenza per pulire e sistemare un po’ la casa che è molto in disordine, ma mi sono appena svegliato.. i sensi di colpa mi portano a voler solo dormire, come se volessi annullarmi.. non ho più dei punti di riferimento, anche soltanto un amico, e questa cosa mi sta facendo smarrire.. spesso mi capita di sognare le vecchie amicizie che ho lasciato, i vecchi posti, il paese che ho lasciato, i miei genitori che diventano anziani.. è come se vedessi un film e ho paura che il finale sarà davvero triste.. sto male perché non riesco a spronarmi, perché mi mancano dei riferimenti, qualcuno che mi voglia bene, un moroso, un amico speciale.. non ho più nulla.

  6. 6
    Luke90 -

    Ho paura che quando rientrerò troverò qualche sorpresa, perché a causa di questa situazione non sono più motivato in quello che faccio, forse anche perché il lavoro che faccio non è adatto a me.. credetemi ne ho combinate tante, non sono un delinquente, sono un ragazzo pulito, dall’animo mite, ma profondamente distratto e a tratti irresponsabile.. se ho combinato qualche altro casino sento che una lettera di richiamo non me la toglie nessuno.. e sarebbe la mia morte, però me la sono cercata.. il problema è che è difficile risalire quando non si hanno più le forze per combattere..

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili