Salta i links e vai al contenuto

Sto male… per la fine di un amore

Lettere scritte dall'autore  Elena79
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

28 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    gio -

    Elena, devi sentirti matura e capace di amare perchè hai saputo mettere da parte l’orgoglio per salvare il vostro rapporto.
    Non c’è un età per cominciare a rivivere, non sentirti meno di nessuno
    e soprattutto devi essere quella che senti di essere dentro te che scommetto c’è un essere meraviglioso, non annullarti per piacere agli altri, perchè spesso piacciamo per come siamo veramente..

  2. 12
    PolvereDiStelle -

    Elena lo sconforto ti prenderà spesso per un bel po’ di tempo, prima per periodi più lunghi e poi via via per meno tempo.
    Ti posso capire…anch’io all’epoca mi sentivo una fallita, anzi mi sentivo anche brutta e poco interessante, la mia autostima era stata distrutta. Il mio ex si era subito messo con un’altra che sembrava fosse l’amore della sua vita da come ne parlava, eppure dopo pochi mesi si sono lasciati.
    Però dopo un periodo di disperazione ho riscoperto le cose che mi piacevano davvero e che avevo lasciato da parte per lui. E’ stata una bellissima sensazione. Ma ancora più bella è stata la sensazione che ho provato quando ho finalmente sentito che non mi faceva alcun effetto pensare a certi momenti trascorsi insieme o anche immaginarlo con un’altra. Ci ho impiegato anni, ma alla fine il momento è arrivato. E’ stata come una liberazione dell’anima. Arriverà anche per te. E te lo dice una che pensava di non rivedere mai più la luce. Vedevo persone in grado di voltare pagina con una facilità inaudita, mentre io stavo sempre lì col pensiero, ma soprattutto col cuore.
    Certo una lieve malinconia ogni tanto mi prende ancora, ma sono momenti passeggeri.
    Provare una sana rabbia nei suoi confronti è necessario per l’elaborazione, ma è molto difficile all’inizio, almeno per me è stato così perchè gli volevo ancora un gran bene e incolpavo più me stessa che lui. Se ci riesci è una gran cosa.
    Hai fatto bene a contattare una psicoterapeuta, anch’io ho fatto così. A volte abbiamo bisogno di un aiuto dall’esterno, la forza interiore non è sufficiente quando ci si sente distrutti dentro. E’ chiaro che nessuno ti risolve i problemi schioccando le dita, ma magari può indicarti una strada per risalire.
    Un abbraccio!

  3. 13
    Spectre -

    Elena, sarebbe strano tu potessi essere positiva. Ti è caduto il mondo addosso, è normale. Magari potresti riflettere A CHE MONDO ti è caduto addosso… lo avresti voluto davvero?

    Ti dico certe cose perchè le hanno dette a me e alla lunga, col tempo, con la calma che pare impossibile da trovare, si capiscono molte sfumature che parevano non esistere. Hai realmente l’opportunità di evolvere, anche perchè è l’unica scelta che puoi fare, sennò finirai, temo, a ripetere le stesse identiche cose con un altro, col rischio di finire alla stessa maniera. Oddio, a meno che tu nn voglia lasciarti morire, ma non mi sembra proprio visto che a parole stai di merda, ma coi fatti ti sei già mossa con lo psicoterapeuta.
    Innanzitutto, cmq, curare il tuo spirito NON SONO ILLUSIONI, ma la realtà, ed il primo passo da fare. Guarda che non è bello sentirti dire “prima era tutto basato sugli interessi del mio ex e io mi adattavo a parlare di tante cose, ma di mio non c’è mai stato nulla di concreto”. Ma ti pare sana come situazione? Ed infatti lui si è stancato di te. Ti ha messo da parte perchè, forse, non voleva il tuo plasmarti su di lui, che gli sarà sicuramente piaciuto per anni, ma poi gli è diventato stretto (e lo posso capire). Quando si pensa a chi si vorrebbe, molti dicono di volere questo o quello da una donna, almeno nel concetto, ma poi chi realmente la vorrebbe per sempre così? Non è per dire che hai sbagliato ecc… si fa quel che si sente di fare, ma te lo dico solo di pensarci.

    E’ un immaturo? Diciamolo, eppure l’immaturo alla lunga, magari in un modo pessimo o perlomeno discutibile, ha preso una decisione. Sarà immaturo, opportunista, debole (visto che ha già il sedere la caldo), ma si è mosso. Per assurdo potrebbe averti aiutato facendo così. fa te…

    So benissimo di cosa parli sai, e qui non si tratta di stronzi, stronze, uomini, donne, ma di quell’atteggiamento tipo “come puoi non amarmi se ti sono così utile e sono così brava/o?” “Come puoi stancarti di me?” però l’amore credo (credo, perchè manco so dove abita al momento) sia altra roba, non questo annullarsi. Hai mai pensato a cosa sarebbe stata la vita TUTTA così. Non la vostra, la TUA. Te credi ce l’avresti fatta magari, ma probabilmente ti saresti spenta. Quasi quasi te lo posso anche mettere per iscritto e firmartelo.

    Si pensa sempre a quel che si è perso, ma se fosse rimasto tutto così per sempre? magari ti dico parole che paiono senza senso pratico, al momento, ma magari…

  4. 14
    Elena79 -

    Ciao a tutti, sono passati 10 giorni dall0ultimo commento alla mia lettera…e speravo di poter dire di stare meglio… Sono a fasi molto molto alterne, sto passando le giornate a pensare, a pensare così tanto che mi viene mal di testa, ormai non piango più tutto il giorno… ho solo crisi sporadiche… ma sempre nei momenti meno opportuni.
    @ Spectre: hai ragione e se fosse stato così per sempre? …non lo so, ora vedo solo il positivo e cioè che non sarei stata sola, che avrei potuto comunque contare su lui e che avremmo vissuto condividendo le nostre “cose”; non riesco ancora ad accettare che abbia deciso per tutti e due, che io debba per forza adeguarmi alla sua scelta, che io debba per forza reagire… però in parte ci sto provando ma a volte lo sconforto ti prende e tu non sai più dove sbattere la testa…
    @ PolvereDiStelle: non sai quanto mi ha distrutta tutta questa situazione. Dire che penso di valere niente è riduttivo… e oltre a pensare a lui, penso a cosa fare per uscirne… tanto che il cervello mi esplode in testa… penso troppo.
    comunque ringrazio tutti per i suggerimenti e i consigli che mi avete dato… mi sento meno sola…

  5. 15
    Cycnus -

    Elena…13 lunghissimi anni chiusi da un colpo di telefono…dopo che
    sei stato 13 anni con una persona dovresti considerarla praticamente
    sangue del tuo sangue…rifletti bene sull’azione che ha fatto: ha
    chiuso tutto con un colpo di telefono. Non lo puoi dimenticare, non
    devi, tienilo ad esempio per la tua vita futura. Appena sarai un
    briciolo più lucida fra un paio di mesi più o meno (se non vado errato
    da quando t’ha lasciata ne sono passati già 2 all’incirca) sono certo
    che inizierai ad odiarlo come si può odiare solo un acerrimo nemico.
    Te lo dico da estraneo alla vicenda: sto provando rabbia io per te…
    basta fare un’addizione degli elementi: 13 lunghissimi anni di storia
    + tu che hai sempre vissuto in funzione della vostra relazione + lui
    che sparisce per un mese dicendo che non vuole che tu soffra (è anche
    psicologo :D, scusa la battuta) + lui che ti lascia per telefono come
    il peggiore dei vigliacchi + lui che dopo due settimane su fb sfoggia
    la scritta: “impegnato” = è così disgustoso che fossi in te mi
    sentirei di morire dentro al pensiero che gli sto ancora dando
    importanza e dedicando il mio dolore. Scusa se mi sono permesso di
    fare questa analisi del comportamento del tuo ex (ti dico solo che
    scrivendone mi si sta rigirando lo stomaco e immagino come ti possa
    sentire tu), ma spero davvero che tu da questa persona non ti sia più
    fatta sentire nemmeno per sbaglio. Devi sparire nel nulla come se la
    cosa non ti avesse toccato minimamente, sorridi, perché qualunque
    donna si prenda un “uomo” del genere si becca una sola enorme. Gli
    uomini veri sono un’altra cosa, anche se, come le donne vere, sono
    diventati bestie rare.
    Scusa per l’eccessiva veemenza del mio discorso, ma la penso così.
    Ti sono vicino, anche se virtualmente.

    Cycnus

  6. 16
    Elena79 -

    Ciao Cycnus…così mi hai ritrovato anche in questo post che racconta la mia storia personale…
    Dunque lui mi ha lasciata l’8 Giugno, io ho continuato a messaggiare, e-mail e una chiamata fino al 6/7 poi l’ho cancellato dagli amici di FB e non ne so più nulla o quasi…
    Lo so che se dovessi leggerlo in un altro momento quello che mi è capitato, sarei arrabbiata ma ora è capitato a me ed è proprio vero quello che si dice e cioè che le situazioni le devi vivere… io non credo di essere mai stata così male in tutta la mia vita, purtroppo io pensavo e penso ancora a lui di fianco a me, a lui come mia metà, come mia anima gemella e se mi chiedete perchè… non ho una risposta immediata e sicura ma è così che lo sento e lo vedo.
    Cos’abbia di speciale non lo so, per me era tutto…e anche di più!
    Fa male, tanto e troppo male dover stare senza lui… io lo trovo comunque una persona affascinante, intrigante, una persona che mi ha dato tanto (ma se mi chiedi cosa non lo so).
    Agli occhi di tutti non ha mai avuto un gesto carino o una parola dolce verso di me… ma io mi sentivo bene
    o forse questo è quello che è penso perchè è stato il mio primo e unico ragazzo?!
    Non lo so…so che è stato capace di darmi tanto e di togliermi tutto in poco tempo… e purtroppo non riesco ad essere arrabbiata ma solo a pensare a cosa avrei potuto cambiare per renderlo felice.
    Non riesco a sopportare l’idea che abbia un’altra e questo mi fa impazzire, penso continuamente a questo e mi logoro dentro… come posso andare avanti così? All’inizio pensavo che dopo 2 mesi sarei stata più forte e avrei visto le cose in modo diverso…ora sono quasi 2 mesi dopo ma se possibile sto peggio che all’inizio…
    cmq grazie per la solidarietà, almeno so che anche dal punto di vista maschile qualcuno che ha dei valori e dei sentimenti esiste… ti lascio la mia mail…se hai voglia ci possiamo scrivere… elena.collo@alice.it
    un abbraccio

  7. 17
    PolvereDiStelle -

    Ciao Elena, lo so purtroppo sono tutte cose che ho provato anch’io.
    Anche le crisi nei momenti meno apportuni sono normali, almeno per me lo sono state. Ti dico solo che mi veniva da piangere la sera mentre stavo in vacanza con gli amici. Cose di questo tipo. Oltre ovviamente a quando ero a casa e avevo tempo per riflettere.
    Io in quel periodo ho letto libri psicologici per cercare di tirarmi su…non è che abbiano cambiato la situazione, ma a volte mentre leggevo per un attimo mi sentivo più sollevata e determinata. Purtroppo qualsiasi cosa tu faccia al massimo può fungere da palliativo. Però già è qualcosa. Il percorso è lungo se la ferita è profonda e ognuno ha i suoi tempi.
    Sul fatto di pensare di valere niente ti posso solo dire di farti aiutare dalla psicoterapeuta come ho fatto io perchè da sola purtroppo non riuscivo proprio a scacciare questo pensiero. E’ un pensiero sbagliato, siamo d’accordo, però è difficile convincersene fino in fondo quando sei così scoraggiata.
    Se hai la possibilità di farti un viaggio con qualche amica magari fallo, almeno per interrompere la vita di tutti i giorni che in questi casi soffoca il doppio.
    Un abbraccio

  8. 18
    Luisa68 -

    Io dopo essere stata dietro undici anni ad una persona sono riuscita ad averla per me per ben sedici anni fino a giugno, quando dalla sera alla mattina si è reso irreperibile.
    Per ora mi sento “pazza”, confido che passerà, vedo che sono cose che capitano a tutti, che tutti reagiscono a seconda del proprio carattere e della propria sensibilità…ma quanto è dura. Specialmente quando TUTTO te lo ricorda, quando ci lavoravi anche insieme e quindi ci hai spartito tutto, lavoro e tempo libero, dove mi nascondo?
    Ce la faremo???

  9. 19
    Cristiana -

    Luisa68 ed Elena79: sì,stanne certa!sì, ce la farete sicuramente!Io ce l’ho appena fatta…sì mi sono resa conto da pochi giorni di avercela proprio fatta!!E sono davvero felice di potervelo confermare. Ho vissuto tutti i brutti momenti su descritti da Elena79, li ho vissuti anch’io e dopo due mesi ormai sono molto serena, ora non solo non piango più per la fine del mio sogno con lui ma ho iniziato ad evere la certezza che il mio vero sogno deve appena arrivare e arriverà perchè sono una persona speciale,una persona che vale molto e il mondo attorno a me è tutto da vivere! Ci sono certo ancora momenti di sconforto in cui sarebbe molto facile telefonare o scrivergli sms perchè mi manca, ma il dolore che ho provato mi trattiene e poi dopo una bella dormita tutto passa. Ho trascorso giorni interi a piangere (x fortuna erano le mie giornate di ferie, altrimenti sul lavoro la vedevo dura…) e notti in cui mi sentivo disperata e piangevo perchè non avevo più lui, ma poi mi sono resa conto che quel che non avevo più era un uomo a cui rivolgere le mie attenzioni, il mio amore, non tanto l’uomo che pur amato mi ha ferita, tradita e offesa! Insomma mi sono concentrata sulla pura verità, non quella che non volevo vedere e che non volevo accettare, ma la verità su quell’uomo così tanto idealizzato per colpa dell’amore che provavo per lui. Anch’io ho fatto tanto per lui, mi sono concentrata solo a come fare per piacergli e salvare la ns storia di amore. ORa ho capito che lui ci aveva già rinunciato molto tempo fa…evisto che in amore bisogna essere in due…che ci potevo fare? Ora so che lui è solo un vigliacco che non aveva il coraggio di decidere, di parlarmi con sincerià, con onestà dei suoi sentimenti. Cycnus: sono pienamente d’accordo con te…parole sante! Sparire dalla vita del tuo ex è il peggior affronto che gli si possa fare, gli si fa capire che non fa più parte della nostra vita, che non ci frega più nulla di lui, nè se è vivo nè se è morto, e se sta male non è più un problema che ci riguarda!! E sappiate che a lui sicuramente “brucia” il fatto che non stiamo ancora lì a piangere per lui e che possiamo essere felici anche senza di lui che poi alla fin fine non sarà mai veramente felice!!!
    SORRIDIAMO allora: perchè NOI sappiamo che schifo di uomo lui sia…e poverina la sciocca che se lo prende senza sapere che cacca di animale in realtà lui sia!!!!
    Baciottoni a tutte!!!

  10. 20
    Sissi72 -

    Ciao a tutti,
    passo per caso su questa pagina e vi ringrazio. Sto vivendo lo strazio di Elena 79 o forse di tante altre persone in questo momento. Una storia a distanza, storia parechio complicata, e ora, dopo due anni, lui mi dice: “Sono stufo!” e non si rende più rintracciabile. Ho provato a chimarlo una volta a scrivergli, ma niente, nessuna risposta. Capisco che le storie possano finire, ci sono già passata, però mai mi era capitato che qualcuno divenisse così irraggiungibile. E ora sto qui da tre settimanea domandarmi dove ho sbagliato.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili