Salta i links e vai al contenuto

Stipendi d’oro e professionalità

Lettere scritte dall'autore  

Con stupore ho letto che Bertinotti ha difeso gli stipendi dei dipendenti della camera dei deputati dicendo che c’è molta profesionalità. Come si può giustificare 130.000 € annui al parrucchiere, pur di tanta bravura sia dotato guadagna il doppio del mio amico chirurgo che opera tre volte la settimana. E’ proprio vero che il potere modifica le persone. Non penso che Bertinotti sindacalista avrebbe difeso questi previlegi da terzo mondo. Anche lui dovrebbe fare le valigie.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Politica

10 commenti

  1. 1
    DAGO44 -

    Catone vai a leggerti LE SCOMODE VERITà stiamo dibattendo li l’argomento dei privilegi.Argomento da pelle d’oca…..Ciao DAGO44

  2. 2
    silvana1980 -

    hanno anche il parrucchiere?????? non ho parole.
    Cosa gli fa, i colpi di sole con oro 18 carati…10.000 euro al mese. Ammazza!

  3. 3
    DAGO44 -

    Silvana se hai la pazienza di leggere Scomode verità,e i Diritti divenuti privilegi,ne leggerai di belle…Come ho gia scritto in altra parte,per le loro teste andrebbe bene un qualsiasi falegname,hanno il parrucchiere?????Ma certo hanno il Parrucchiere,il sarto,etc.etc.etc.etc.Ciao DAGO44

  4. 4
    albert -

    Dago, per le loro teste andrebbe bene un buon sessuologo, gli consiglierebbe il preservativo adatto.

    Sul fatto che Bertinotti difenda queste cose, forse Catone non conosci bene Bertinotti.
    Uno che, come lui, nella primavera 2006, dopo le elezioni stava per mandare tutto all’aria nella coalizione, perchè voleva a tutti i costi la presidenza della Camera, dimostra solo di essere uno che pensa al potere e ai propri privilegi, come del resto fanno moltissimi sindacalisti dell’ultima generazione.

    Tutta gente che ha capito benissimo il modo per lavorare poco e mangiare molto.

  5. 5
    massgeng -

    Perché soffermarsi sui parrucchieri della Camera? C’é ben altro per stupirsi: a cominciare dai calciatori a finire ai cantanti, dalle cretinette in mutande alla TV ai presidenti delle aziende che fanno un milione di debiti al giorno e vanno a casa con liquidazioni di milioni, dai consulenti d’oro delle Regioni alle revisione dei prezzi degli appalti miliardari. Certo il pesce comincia a puzzare dalla testa, e gli esempi che vengono dai legislatori non sono esaltanti. Su tutto questo manca un controllo e soprattutto una “autorità” in grado di esercitarlo; ma con bella incoscienza nel 1968 abbiamo buttato a mare con l’autoritarismo, anche le autorità, con il bel risultato che ora nessuno risponde più di quello che fa e si assiste ad un quotidiano assalto alla diligenza. La destra ha elevato il profitto a morale, ma la sinistra ha elevato la difesa del far-nulla a sistema, e non so chi é peggio. Gli uni e gli altri, tanto, sono pagati con la ricchezza prodotta da quelli che al mattino, piove o c’é il sole, vanno a lavorare. Ma oramai temo sia una minoranza, la maggioranza consuma più di quanto ha prodotto.

  6. 6
    stefano -

    Perfettamente d’accordo con massgeng,l’attuale classe politica si autoreferenzia. Non esiste più destra o sinistra tutti diffendono i loro previlegi.Non mi aspettavo l’atteggiamento della sinistra radicale (Bertinotti).Come al solito sono come i preti ,parlano bene ma razzolano male !!

  7. 7
    ChiaraMente -

    Per favore, pietà…potrei ricordarmi in che mondo vivo e di quale paese sono cittadina, potrei ricordarmi di chi è laresponsabilità, potrei rendermi conto che con il mio misero voto alle elezioni non ho mai cambiato niente, ho solo trasferito la negazione dei diritti fondamentali dell’individuo da un campo all’altro dell’esistenza umana, potrei ricordarmi di aver pensato che fra poco noi dovremo scegliare se pagare l’aria che respiriamo o lavorare gratis tutta la vita, potrei voler cambiare e non sapere come fare..fra poco o li ammazziamo o ci ammazzano loro..con la fame..quanto prendono di stipendio, e poi dicono che noi-NOI-non paghiamo le tasse, dobbiamo pagare di più, i prezzi aumentano, il lavoro non c’è più, la sanità è da Far West e devo pure pagarla a meno che non sia disoccupata-avessi trovato impiego assicurato! e infatti sono “inoccupata” e non disoccupaata, perciò pago. Certo.Qualcuno continui, per favore, all’infinito, e qualcun’altro mi dica cosa devo fare, diversamente taccia per sempre e speriamo di morire rapidamente senza accanimento terapeutico- perchè per tenere in vita cadaveri si stanno specializzando.

  8. 8
    dredd -

    cimoli su tutti un dirigente nominato dalla sinistra e che piace alla destra e alla lega ha quasi distrutto le ffss ha affondato alitalia e da tutte e due le presidenze si è ciucciato la bellezza di oltre 20 milioni di euro di liquidazione; ora per completare l’opera lo vogliono alla iri stet finmeccanica ex sip ex telecom perchè come dice il detto non c’è due senza tre e così aumenteranno i costi già proibitivi della telefonia fissa che grava su tutti i contratti telefonici, per spremere fino in fondo le famiglie dei poveri contribuenti italiani che non ce la fanno ad arrivare non alla fine del mese ma neanche alla metà del mese con tutti i supercosti di tutto il bollettame che dobbiamo superpagare. Lo stato esige da noi che paghiamo subito le tasse ma lui lo stato gli stipendi e le competenze accessorie ce le paga solo quando vuole quindi come può pretendere il pagamento delle tasse immediato se è il primo a dare il cattivo esempio? Infatti paga sempre in ritardo gli aumenti salariali e senza interessi, mentre quando tu non ce la fai a pagare le tasse ti manda l’ufficiale giudiziario per un pingoramento anche del quinto del tuo stipendio

  9. 9
    Nicola -

    Vorrei cambiare nazione, vivere in un’altro paese dove il sociale e’ seriamemte al primo posto, dove tutti rispettano le regole, dove chi sbaglia paga…dove ci sia una giusta distribuzione del reddito, dove un politico e’ seriamente un politico al servizio del cittadino e non servo dei padroni capitalisti, delle banche, servi anche di loro stessi….trovare una nazione dove la politca lavori seriamente x il popolo…..eppure la costituzione dice che il popolo e’ sovrano..invece x forza di cose alcuni diventano lecca culi del politico di turno, dal piu’ piccolo al piu’ grande…quando si prende la poltrona si diventa sordi, ciechi ma soprattutto affamati e ingordi di soldi, e ancora soldi…parassiti del potere, ma anche morti di fame….Pur avendo tanto questi non ti offrono neanche un caffe’. E’ gratis, e allora ungimi tutto, non c’e’ coscenza, senso del dovere, non c’e’ serieta’, non c’e’ Onore, onorevoli nel paese dei cachi….indistintamente dal colore, solo parole x noi popolo sovrano…..mi auguro di cuore che le cose cambino, ma e’ solo un sogno…dove andremo a finire?…ci mangeremo uno con l’ altro, questo nel popolo sta’ gia’ succedendo…Svegliamoci Signori!!!
    …operaio ilva taranto
    prego non pubblicare indirizzo email

  10. 10
    Marco -

    Credo sinceramente due cose :
    1. Non hai nessun amico chirurgo, oppure ce l’hai ma è nella media, un ottimo chirurgo, con il suo giro, a quelle cifre arriva tranquillamente. I colleghi lamentoni, che mi ricordano ogni giorno quando si guadagna poco nel pubblico, non si guardano mai allo specchio per dire “si ma l’ho voluto io”.
    2. Luoghi comuni su calciatori star della tv ecc… , premesso che il contratto garantito di un calciatore professionista (sei professionista dalla Serie C, non tutti sono Ronaldo) è di 1300 euro netti mensili e che a 35 anni hai finito la carriera, se ci soffermiamo solo sui campioni (che sono il 10 % del totale però) che guadagnano milioni, sono dipendenti di società private, vengono pagati così perchè il mercato quello è quanto li valuta, stesso discorso per attori ecc…

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili