Salta i links e vai al contenuto

Sono stata con un narcisista?

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti cercherò di essere breve. Circa due anni fa tramite chat ho conosciuto un uomo l’unico con il quale sono uscita, in quanto da parte mia si era instaurato immediatamente e naturalmente un bellissimo rapporto di affinità, dialogo, scherzo, pareva perfetto. perfezione durata un mese, poi mi sono vista scaricare tramite un triste messaggio. Ok ho pensato di aver avuto aspettative troppo alte avendo conosciuto questo uomo in un contesto inusuale. A distanza di alcune settimane se rifà vivo. corteggiamento ecc, ed io nuovamente ci casco, ci si frequenta per alcuni mesi vedendoci ogni volta che si riusciva (lui separato con figli e quindi come molti con Seri problemi economici) io single indipendente. Ma ancora una volta dopo aver trascorso notti e cene insieme mi sono vista scaricare di nuovo senza spiegazioni, sparito semplicemente, alla mia richiesta di spiegazioni, mi è stato risposto che se non avevo capito da sola lui non sapeva cosa farci. Poi silenzio assoluto ho provato a scrivere una volta senza aver risposta quindi stop. Dopo diversi mesi la storia si è ripetuta la storia sembrava diventata più importante poi invece per una banale incomprensione mi ha liquidata dicendo che non aveva voglia di discutere, quindi sparito senza neppure leggere il mio messaggio di risposta che ha visualizzato un mese dopo.sono passati quasi 3 mesi non mi ha bloccata ma mi ignora silenzio totale e lo stesso faccio io. Gradirei sapere i vostri pareri, con chi ho avuto a che fare? Rischio che quando avrà finito di farsi i suoi ritorni? Grazie a chi vorrà darmi un parere. Un saluto a tutti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

20 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    Angwhy -

    Ma cosa deve fare uno per essere mandato a quel paese?i conti non mi tornano,io ho chiuso con alcune persone x molto meno e non mi risulta che mi abbiano piu cercato,e viceversa.

  2. 2
    lilly -

    sei una tappabuchi per lui, qualcuna da chiamare quando non ha di meglio da fare.. mi spiace.. fai bene a distaccartene, fatti la tua vita, conosci altre persone.. inutile inseguire chi non ci vuole…

  3. 3
    Golem -

    Ecco un altro brillante esempio di come NON si voglia leggere l’oggettività di una situazione, malgrado i numerosi indizi che la renderebbero chiarissima a chi non fosse immerso in un “fumus eroticus” che ne rende illegibili i contorni. Eppure lui le ha pure detto che se lei non ha ancora capito che il suo ruolo è solo legato a sfogatoio sessuale. non sa che farci. Eyes wide shut.

  4. 4
    Gimmy -

    Il parere degli altri in questo caso conta meno di zero, dovresti capire da sola quanto questa persona sia inaffidabile e stargli alla larga. Nessuno ritorna se gli si fa capire di non essere facili e disponibili; la vera domanda è… sei ancora disposta a sbatterci la testa qualora si ripresenti o lo mandi a quel paese per direttissima??? mi auguro per te prevalga la consapevolezza della sua scarsa serietà.

  5. 5
    Casper -

    Grazie per le vostre risposte. Evidentemente la speranza di poter rendere stabili i momenti di grande felicità che lui INIZIALMENTE mi faceva provare mi hanno impedito di aprire gli occhi vedendo la situazione con razionalità, cosa che avevo completamente perso. La mia intenzione è quella di voltare pagina e andare oltre. Vivere la mia vita escludendolo anche dai miei pensieri (cosa non sempre facile) per rispondere a Gimmy, non intendo sbatterci la testa di nuovo il fatto stesso che non lo cerchi lo dimostra,a questo punto la sua mancanza di serietà è chiara come lo è la mancanza di coraggio nel assumersi la responsabilità delle proprie azioni. Se per un verso mi piacerebbe un suo tentativo di ritorno, ma giusto per ripagarlo con la sua stessa moneta, l’indifferenza, facendogli provare il trattamento che pur non meritando mi ha riservato, dall’altro sarebbe meglio di no, giusto per preservarmi da ogni rischio. Una cosa è certa, nella mia vita non voglio parassiti sfruttatori o tutto ciò che non possa essere un valore aggiunto al mio essere single . Di nuovo grazie a tutti, le vostre risposte sincere e dirette mi hanno dato la possibilità di vedere la situazione dall’esterno e di capirne la chiarezza.

  6. 6
    Rossella -

    Considerati i limiti che sono insiti nella natura delle cose direi che ti converrebbe soprassedere perchè è naturale che lo sguardo si spinga sino alle profondità della natura. Nel discorso sentimentale entrano le forze naturali e, la storia ce lo insegna d’altro canto, si crea una selezione naturale che sostiene il mito della razza. Il razzismo nasce dalla presa visione che esistono dei caratteri che sono naturalmente predisposti a vivere il lavoro in maniera passiva. Io vado oltre, non credo nel razzismo. Assolutamente. Quando i mezzi a mia disposizione mi sembrano esigui tendo a chiudere senza conservare l’amicizia. Tanto sarebbe la stessa cosa. Preferisco perdere tempo. Non capisco la legge che sembra sostenere queste tesi sull’eugenetica. Un momento interessante diventa il pretesto per marchiarsi. Io non voglio avere niente a che spartire con qualcuno che , per motivi suoi, non ha riconosciuto il mio valore. Perché la gente deve guardarmi da quel punto di vista. mica siamo sposati? Lo trovo svilente per lui. In un uomo non apprezzo questo genere di curiosità.

  7. 7
    Sasha@ -

    a) mi piacerebbe un suo tentativo di ritorno
    b) per ripagarlo con la sua stessa moneta, l’indifferenza
    c) nella mia vita non voglio parassiti sfruttatori
    d) il trattamento che pur non meritando mi ha riservato
    e) sarebbe meglio di no, giusto per preservarmi da ogni rischio
    f) un valore aggiunto al mio essere single

    Marca la única risposta corretta 😉

  8. 8
    maria grazia -

    Ho trovato in rete un articolo interessante su questo tema:

    https://artedisalvarsi.wordpress.com/2016/02/23/i-fatti-mai-le-parole-immagine-e-linguaggio-degli-invisible-man/

    Di narcisisti perversi ce ne sono, e sopratutto ce ne sono stati, anche su questo forum, ed erano in prevalenza uomini ( con uno di loro ebbi un’ interazione privata e personale ). Non a caso questa patologia sembra essere maggiormente diffusa tra il genere maschile. tipici tratti distintivi dell’ uomo narcisista maligno sono la pretesa di autorevolezza pur non avendone i presupposti concreti, la misoginia, e la tendenza a considerare come non degne di rispetto e di una relazione stabile le donne con un certo vissuto sessuale.

    Non ti sarà difficile capire se questo tizio di cui parli si richiama effettivamente alla categoria dei narcisisti patologici, basterà fare qualche ricerca. Più che altro dovresti chiederti perchè a differenza di tempo pensi ancora a una persona per te così deleteria, e di cui hai appurato i probabili motivi che lo portano ad essere così nocivo.

  9. 9
    Casper -

    @Maria grazia
    Grazie per il tuo intervento
    Ho letto l’articolo che mi hai suggerito e l’ho trovato molto interessante.
    Deve essere stato difficile relazionarti con un narcisista maligno. Spero tu ne sia uscita bene.
    Per certi aspetti il mio ex potrebbe rientrare nella tipologia narcisista, ma per altri no. Penso quindi di essere stata con un filibustiere/cacciatore che sicuramente ha una tattica iniziale ben precisa e collaudata fatta, nel mio caso, di presenza complimenti, telefonate e tutto ciò che serve per vendersi al meglio ,è un camaleonte che si adatta alle esigenze della sua preda, ma solo per poterla catturare.
    Sono rimasta abbagliata e ipnotizzata dalle sue parole e comportamenti, che pur non facendo promesse, mi davano ciò di cui avevo bisogno in un momento di particolare fragilità. Perché continuo a pensare a lui? Forse perché ha interrotto inaspettatamente in modo brusco e senza tante spiegazioni o possibilità di replica, cercando di attribuirmene la colpa e provando a convincermi che condividevo e approvavo. Sicuramente il suo allontanamento netto e frettoloso era indicatore della presenza di nuove prede. Consapevolmente ora dico che va bene così.
    Mi sono illusa costruendo emotivamente un futuro su una persona che non mi stava dando neppure un presente.Ora l’ho capito Credo che tre mesi, dalla fine di una frequentazione, durata oltre un anno,non sia poi così tanto tempo,l’importante è che mi siano serviti e mi servano per disincantarmi.

  10. 10
    maria grazia -

    Ciao Casper, la storia più lunga che ho avuto con un narcisista maligno è durata cinque anni. Che poi parlare di storia è improprio perchè con questi individui non è MAI possibile avere relazioni sane, armoniose e lineari. io però mi riferivo a un’ altro soggetto.

    Da entrambe le situazioni ne sono uscita bene, se per “bene” si intende l’ aver appreso un’ utile lezioni di vita in virtù della quale ora sono molto più strutturata e consapevole relativamente a certe dinamiche. E’ ovvio però che queste situazioni sono sempre molto laceranti mentre le si vive, se non si sa con chi e cosa si sta avendo a che fare. Dopo non puoi più essere quella di prima, è impossibile perchè ciò che il narcisista patologico ti lascia dentro è un segno indelebile, un’ esperienza che ti cambierà per sempre.

    Bisogna però distinguere tra narcisisti maligni e semplici playboy o uomini superficiali. Non si tratta della stessa cosa. Il semplice libertino vuole solo farsi gli affari suoi ingannando e tradendo, ma non gode nel ferirti e nell’ umiliarti come persona e come donna, come invece fanno i narcisisti perversi.
    il fatto che il tuo lui cerchi di rigirare la frittata convincendoti di cose mai avvenute ( come ad es. il fatto che tu fossi d’ accordo con il suo gioco ) sembrerebbe però il segnale chiaro di questo disturbo. Loro sono molto manipolatori.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili