Salta i links e vai al contenuto

Sono sola, triste e non ce la faccio più

Mi chiamo v. E ho 15 anni.. Sono una ragazza bella senza essere figa
La mia vita è un susseguirsi di brutti momenti che mi hanno portato alla depressione e al tentato suicidio (l’anno scorso) facendomi perdere due mesi di scuola per ricovero.
Non che fossi felice, ma le cose andavano meglio di come stanno andando adesso. A scuola vengo ignorata, dei ragazzi mi odiano (entrambi all’inizio dell’anno passato mi erano amici), le ragazze con cui parlavo l’anno scorso mi voltano le spalle invece di salutarmi.
Ho passato l’estate chiusa in casa (sia qui sia al mare) perché nessuno mi invita mai ad uscire. Faccio delle proposte di uscita e la gente nemmeno mi risponde. Sono scoraggiata. Non sono mai stata fidanzata, mai, never. E ora che vedo tutte queste belle coppiette di miei coetanei mi viene un tuffo al cuore e mi chiudo sempre più in me stessa.
Oggi a scuola quando provavo a inserirmi in un discorso venivo completamente ignorata, si davano tutti i bacini e i bacetti e io me ne stavo nell’angolo. Sono partita con tutti i bei presupposti di essere il più socievole possibile ma mi sono ritrovata a fumare da sola nel cortile.

Cosa posso fare? L’unica via di uscita è veramente il suicidio? Perché sono sempre più propensa all’idea di impiccarmi..

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Me Stesso

91 commenti

Pagine: 1 2 3 10

  1. 1
    Credo -

    Ma che diavolo dici….!!!!! hai 15 anni e pensi ad impiccarti?.. per chi poi..??? per gli altri? ma che ca..volo te ne frega.. poi sei sicura di essere tu quella sbagliata? cambia giro di amicizie, vai in palestra, danza.. che ne so.. fai qual’cosa dove non devi vedere sti scemi che ti ignorano.. fai la superiore, ignorali anche tu.. perchè se fanno così.. tu non hai bisogno di loro, ma tu non hai bisogno di loro, non loro..di te…

    Ciao e levati dalla testa il suicidio.. la vita può essere ingiusta, difficile, ma vale sempre la pena viverla…

  2. 2
    psYco -

    Macché suicidio!
    Probabilmente sei in un circolo vizioso che ti porta a fare certi errori che ti rendono insicura, non leghi con le persone, e questo ti rende ancora più insicura per cui non leghi, e via così all’infinito. Dovresti (visto anche il recente passato) sentire uno psicologo (non non è grave, è grave se non ci vai) almeno da capire i tuoi problemi, e come risolverli o almeno imparare a conviverci.
    by psYco

  3. 3
    marco87 -

    non ti fare mille problemi pollon!secondo me dovresti essere più spensierata..magari cambia ambiente!apriti a nuove conoscenze e prospetta la tua vita nel futuro in maniera positiva..la vita è preziosa e va vissuta è una sola..non sprecarla ciao

  4. 4
    Lasara -

    Ciao E .!

    concordo con le altre persone che hanno scritto prima di me, la vita è una sola, questo non è un giro di prova : una volta chiuso non hai più possibilità!

    Alla tua età anche mi sono scoperta molto diversa dalle mie coetanee e mi sono sentita spesso esclusa ,quindi capisco come ti puoi sentire, e proprio per questo ti consiglio di pensare a quello che vuoi TU, senza aspettare di avere un po’ di attenzione degli altri… a che ti serve avere intorno persone ” amiche” se non hanno nulla a che vedere con quello che senti e con quello che sei ? pernsa piuttosto alle cose che senti veramente tue :

    che tipo di amici vorresti avere? quali passioni vorresti condividere con loro? cosa ti piacerebbe fare? ti piacerebbe suonare, ballare..o magari scrivere o dipingere?

    attraverso internet, palestre,sale prova, corsi di danza etc hai mille possibilità di trovare delle persone giuste con cui condividere i tuoi interessi.
    quando dirigi la tua vita verso cio’ che ti piace , smettendo di farti trascinare dalle cose brutte e dai desideri degli altri, vedrai che tornerà anche l’entusiasmo!
    Siamo noi che decidiamo la strada da prendere, non è la sfiga o la gente intorno, se ti capitano tutte queste persone ignoranti probabilmente è perchè non sono le persone a datte a TE.. e non viceversa.

    Facci sapere!
    un abbraccio , sara

  5. 5
    peperino -

    Ciao V., posso dire Valentina? O Veronica? Beh, comunque ti chiami, ciao!
    Ho letto la tua lettera, ho letto la tua età e ho cercato di leggere dentro al tuo cuore… per quanto difficile mi riesca, senza conoscerti!
    Non minimizzerò sulla tua età, e nemmeno sui tuoi grandi o piccoli drammi!
    Ho 46 anni ma mi ricordo benissimo cosa significa e come stavo quando ne avevo 15 come te!
    Volevo morire come te, mi mancava l’amore, come te (e sarebbe arrivato solo a 24 anni!) e sentivo il mondo attorno a me come una schifezza che non mi voleva, non mi capiva e non mi accettava per quello che ero.
    Mi son detto: beh, se vuoi morire devi solo organizzarti… non è difficile dopotutto, e la faresti pagare anche a molti amici, parenti, genitori compresi, che con la loro apparente maturità ti umiliano e ti snobbano.
    Ma ho resistito, solo ed esclusivamente grazie a me stesso!!
    Io parlavo con ME, mi sostenevo, cercavo mille motivi e mille idee per combattere ciò che sembrava schiacciarmi… E non ho raggiunto grandi risultati apparenti… ma solo dopo avrei capito che quelle lotte e quella perseveranza mi permisero e mi permettono, oggi, di potermi guardare allo specchio dicendomi: “tu sei stato te stesso, ti sei aiutato, ti sei voluto bene più di ogni altro e solo grazie a te stesso ora, a 45 anni, sei ancora ATTORE di questa strana ma bellissima cosa chiamata VITA.
    Ti capisco, credo, carissima V., ti sento parte di me, parte di tutti quei mondi che “vivono” dentro a persone dolci come te, come me, come milioni di noi, che non accettano molte delle cose che ci impongono!
    Ma la “sbagliata” non sei tu, credimi!
    E nemmeno gli altri, per molti versi,ma il discorso è complicatissimo!
    TU hai un ENORME vantaggio dalla tua parte, sei all’inizio di tutto, della vita, della lotta, della ricerca, degli obbiettivi, delle vittorie e… soprattutto delle sconfitte che ti serviranno per diventare una vera DONNA, un essere umano, una persona capace di capire cosa significa gioire e soffire! TVB!!!

  6. 6
    ANNA -

    Ma che dici??? Se gli altri ti trattano cosi allora vuol dire ke non capiscono nulla…chi non ti aiuta non deve essre considerato.esci trovati nuovi amici ,nuove emozioni…..e vedrai troverai anche la persona giusta quando meno te lo aspetti!!!!

  7. 7
    CapVentuRis -

    Ciao Pollon,
    in primis credo che il suicidio non è proprio un rimedio a nessun problema, quindi escludiamo questa risoluzione.
    Lo so è difficile vivere la tua intera giornata scolastica ignorata da coloro che dovrebbero essere la tua classe e i tuoi amici. però si deve andare avanti, trovarsi dei veri amici magari fuori dall’ambito scolastico anche se so che non è per niente facile. Comunque prova a parlare del tuo problema a qualcuno, e perchè no, uno psicologo potrebbe darti una mano.
    Se ti va di continuarne a parlare io sarei ben lieta di ascoltarti
    Sopratutto non mollare mai la vita!!!

  8. 8
    EG83 -

    Purtroppo è facile criticare o dire la propria così opposta alla nostra quando non ci si è mai trovati nella stessa posizione o simile,è facile dire,”non pensarci,vivi,hai solo 15 anni,macchè suicidio”ma…non è proprio così,l’età fa l’esperienza e la maturità,ma lo fanno anche il carattere e la famiglia,non critico niente e nessuno ma questa età soprattutto per una Femmina è terribile,vedi tutto buio confuso impossibile e difficile,più vedi così più ti allontani e ti chiudi in te stessa,non noti niente e nessuno e pensi che nessuno voglia aiutarti,a volte purtroppo è davvero così ma non sempre,non do colpa alla tua Famiglia ma…una mamma dovrebbe accorgersi quando c’è qualcosa che non va nella vita dei propri figli,e x quanto possano esser bravi a nascondere comunque una mamma dovrebbe esser brava e capace ad instaurare un così bel rapporto che porti i propri figli al dialogo,alla comunicazione,a raccontargli tutto,è vero,non tutti i genitori sono uguali ne così bravi ma non si può nemmeno condannare così una persona,dai 10 ai 16 anni ci sono sempre grossi problemi con i figli,la chiamano l’età stupida e non tutti si ha avuto la fortuna di trovare amicizie forti serie e costanti,a quell’età si è cattive infide gelose,ci si invidia il vestito,le scarpe,le altre amiche,i fidanzatini ecc.in una situazione del genere penso che nessuno,nemmeno io si possa dar consigli,ognuno dovrebbe fare quello che si sente,OVVIAMENTE NON COSE ESTREME…dopo un gesto così estremo come il tuo penso che sia i tuoi genitori che gli istituti adatti si siano presi cura di te…
    non ti darò conforto ne ti farò uscire dall’oggi al domani ma…x andare avanti abbastanza bene ci sono delle medicine,e x guarire del tutto c’è il tempo,superi i 17 anni anni e tutto si risolve,sarai più grande e più matura,troverai vere amicizie e un’Amore….a 15 anni è troppo presto per tutto questo,CAMBIA SCUOLA E PARTI DA LA!!!
    SENZA RACCONTARE A NESSUNO IL TUO PASSATO.
    Bacio e Abbraccio Forte.

  9. 9
    crash -

    asco non fare ca..ate, il mondo e enorme e ci sara pure qualcuno che ti vorra bene

  10. 10
    limonene -

    allora, se per te questi problemi sono talmente grandi da sembrare insormontabili allora non sai ancora niente della vita… ma cosa farai allora quando arriveranno i problemi, quelli veri, della vita?! cavolo, su con la testa, esci e fai nuove conoscenze. non aspettare chiusa in casa che qualcuno ti chiami o venga a bussare alla tua porta perche’ cio’ non accadra’ mai. devi uscire… ma prima si tutto devi cambiare il tuo modo di pensare! pensa positivo e parla dei problemi che hai con i tuoi genitori, fatti aiutare da uno specialista… perche’ a 15 anni la tua vita dovrebbe cominciare e non finire! in bocca al lupo!

Pagine: 1 2 3 10

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili