Salta i links e vai al contenuto

Sono di nuovo solo

Per 2 anni non mi sono più fatto vedere su questo sito dopo che scrissi vari post sulla mia non facile vita. Ma dopo tanto tempo ho avuto molto di cui riflettere. Cercavo amici nuovi e alla fine mi sono comportato male con persone che conobbi proprio su questo sito, all’epoca lo credevo un gesto “d’orgoglio” ma oggi mi rendo conto di essere stato solo cattivo e vergognoso. Se mi riconosceranno e leggeranno queste frasi non cerco il loro perdono ma voglio che sappiano che ho sbagliato e pubblicamente chiedo loro scusa, so che è troppo tardi ma alla fine voglio solo togliermi un peso che porto dentro me da allora. Auguro ad esse il miglior bene possibile e felicità, la colpa è mia.
Tornando a me scrissi di quanta gente m’ha allontanato nella vita, quanti falsi amici ho avuto e quante difficoltà la vita mi ha riservato in cui sono uscito sempre sconfitto e perdente. Oggi sono nella stessa situazione. Sono stato nuovamente lasciato da delle persone e sino ad ora ho cercato d’essere più forte del vuoto e della sofferenza che ho dentro. Sinceramente non m’andava di fare di nuovo la vittima come feci in passato (perché rileggendo quei testi vedevo un certo vittimismo più rivolto a cercare attenzione che conoscenze) e non pensavo di rimettermi a scrivere ma alla fine ho deciso di farlo per cercare di liberarmi di quella che sembra quasi una maledizione. In ogni situazione sono sempre il capro espiatorio, quello a cui scaricano tutte le colpe di ogni cosa. E questo solo perché non cerco lo scontro e il litigio. Non racconterò quello che m’è successo perché non voglio annoiare nessuno (lo farò solo se qualcuno sarà interessato) Spero di sentire presto qualcun di voi e di parlare ancor più. A presto. Ciao a tutti.

L'autore ha scritto 16 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Bionda -

    Ehi…mi dispiace tantissimo xke capisco come ti sentì! Anch’io vengo sempre presa di mira da tutti e chi paga le colpe e deve chiedere scusa sn sempre io..è qst fa male davvero..sn stanca sn sincera e in qst casi bisogna avere la forza di ribattere e combattere! Nn sei una vittima anzi! Devi farti rispettare, guadagnando la fiducia! E se ci sn persone che ti ascoltano e ti vogliono bn nn deludere ne ferirle xk hai bisogno di loro come loro di te! Coraggio! Se vuoi parlare io ti ascolto..!

  2. 2
    angel -

    Ciao, non so cosa tu abbia detto o fatto a queste persone, ma il fatto che tu ci abbia riflettuto e che chieda scusa denota intelligenza e umiltà. Anche a me capita spesso di agire d’istinto e per orgoglio, poi con calma riflettendoci mi rendo conto che il mio è solo un punto di vista e dovrei cercare di essere più tollerante e flessibile.
    La severità con cui giudico me stessa spesso mi induce a essere molto rigida e critica anche con gli altri,per cui appena tradiscono le mie aspettative o si comportano in modo antitetico ai miei principi tendo ad allontanarle o ad allontanarmi.
    A volte giudico gli altri perchè a mio avviso egoisti, ma in fondo ognuno di noi lo è, io per prima quando pretendo che ci sia sempre qualcuno interessato a me e ai miei problemi.
    Se a 28 anni sono profondamente sola non posso continuare ad attribuire all’esterno le cause di questa condizione, ma cambiare non è facile.
    Se hai voglia di parlare un po’sono qui.

  3. 3
    natonel1983 -

    Ciao Bionda,ciao Angel. Grazie per avermi scritto. Come dice bene Angel sono una persona molto rigida,lo ammetto. Perchè penso che con il rispetto reciproco si faccia tutto nella vita e si può vivere nella pace e nell’amicizia forse anche in eterno anche se in verità nulla è eterno. Io nella vita ho resistito a tanti dolori e cattiveria gratuita che ho subito e a mia volta ho deciso di non ribattere con tali valori negativi per non essere parte di quel sistema malato che vuole i finti forti prevalere sui deboli e indifesi. Quando invece sono stato io sbagliare (come nel caso di queste persone) ho pagato sentendo un vuoto che col tempo si ampliava lasciato da loro ma per colpa mia. Il mio problema,come dice Angel giustamente,è che sono poco flessibile. E’ il mio carattere e anche ciò che ho passato,quel che m’aiuterebbe sarebbe un po di pace e di verità accanto a me. Grazie per avermi scritto e per la vostra presenza. Vi lascio la mia mail simone.tat@gmail.com se volete scrivermi.

  4. 4
    matteo -

    ciao simone non sò quello che ti sia accaduto nella vita ma mi rivedo in te nelle poche righe che scrivi e,solo ora,ho capito come devo comportarmi.mi piacerebbe confrontarci sull’argomento sempre possa aver piacere parlarne con me.ciao e buona domenica

  5. 5
    natonel1983 -

    Ciao Matteo. Nella vita non si finisce mai d’imparare. Quello che mai ho voluto imparare (e mi rifiuto d’imparare) è comportarmi come si sono comportate quelle bestie nei miei confronti (riferito alle persone che mi hanno lasciato recentemente). Solo ora mi rendo conto che erano persone egocentriche,assetate di fama e importanza,che avevano come unico scopo farsi notare da tutti e arrivare al numero 1 servendosi di tutto e di tutti. Me compreso che ho creduto che il loro comportamento fosse amicizia. Infatti quando non sono stato ritenuto più “utile” mi hanno allontanato tra offese e insulti. Ti giuro che la lezione più grande che ho preso da questa storia è di non essere mai come loro ne come chi fa del male gratuito,usa,sfrutta e getta. Se vuoi parlare con me per me fa più che piacere,sopra trovi la mia mail. Ciao

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili