Salta i links e vai al contenuto

E’ solo colpa mia se l’ho persa

Ciao a tutti,
è la prima volta che scrivo su Internet per simili argomenti, ma visto la situazione spero mi dia un piccolo aiuto nella mia situazione…
La mia ragazza mi ha lasciato dopo 2 e 1/2….lei mi ha amato fin da subito, dato che indirettamente mi conosceva già; era come se io fossi Dio sceso in terra, era disponibile a tutto, mi faceva fare tutto ciò che volevo e mi era accanto per ogni cosa…
Siamo sempre andati d’accordo, pochissime liti e io la amo molto tutt’ora…. circa un paio di mesi fa però ho commesso il grave errore di trascurarla, pensavo sempre più agli amici e meno a lei…. inoltre, dato che viviamo a 150 km di distanza, tutto era reso più difficile….questo mio comportamento però indirettamente era dettato dalla confusione, lei tempo fa mi aveva proposto di andare a vivere da lei, e a me questo mi ha spaventato… lasciare gli amici, i famigliari, per andare a vivere in un’altra regione….
Il fatto è che l’ultimo mese abbiamo incominciato a litigare, e lei un giorno, ha preso la decisione di lasciarmi, dicendomi le solite cose (l’ho fatta soffrire molto, mi merito di meglio ecc ecc….)
Ora all’inizio la cosa mi ha sconcertato, ma a botta fresca era sopportabile, poi io sono una persona abbastanza vivace e proiettata verso il futuro, e generalmente in tutti i campi della vita non faccio fatica a voltare pagina….
Ora è diverso…. è già un mese che ci siamo lasciati, e non l’ho più vista… e se non mi faccio sentire io ogni tanto, lei non si fa viva…
Ho capito davvero il mio errore stupido e gravissimo, e in 26 anni di vita, per la prima volta ho pensato che è lei la donna con cui voglio vivere….
La mia ex è una ragazza molto brava e disponibile (non è la classica str…a vendicativa) e darei tutto per tornare con lei….A parte l’ultimo periodo, siamo sempre andati molto d’accordo, e lei è sempre stata stra-innamorata di me……

Voi cosa ne pensate?, come mi devo comportare per avere una possibilità di tornare con lei? Mi sono veramente pentito del mio comportamente, e purtroppo da circa un mese, il mio pensiero fisso tutti i giorni è che sono stato uno stupido, e che è solo colpa mia se l’ho persa….. tutto ciò mi spaventa, visto che con il passare del tempo invece di migliorare, il mio stato d’animo peggiora….

Vi ringrazio molto per ogni consiglio, ho scoperto di tenerci davvero per la vita a questa persona….

Buona Serata a tutti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

24 commenti a

E’ solo colpa mia se l’ho persa

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Chiaramente -

    Cerca di capire se i suoi desideri sono gli stessi tuoi. Diversamente inutile prendersi in giro a vicenda per un senso di mancanza che passerà in ogni caso.

  2. 2
    dany73 -

    Una donna ferita si aspetta qualcosa di straordinariamente unico . Non tartassarla, rischieresti di sembrare debole. Sorprendila con un mazzo di rose , spedite da un postino in ufficio , scrivile una breve lettera , concisa, dicendo poco e dicendo soprattutto che sei stato uno sciocco , dille che la ami , falla sentire una principessa. Provaci ! Una donna ama essere corteggiata, sentirsi importante , e tu devi riclmare quel vuoto . Buona fortuna

  3. 3
    b80 -

    io sono nella situazione della tua ex, solo che è stato lui a lasciarmi i primi giorni dell’ottobre scorso.
    dopo essersi trasferito da un anno in un’altra regione (la sua terra natìa) diceva che non sapeva più cosa provava, se io ero adatta a vivere là, che era confuso e tante altre cose, ed insieme mi ripeteva (anche un po’ paradossalmente) che sono meravigliosa e che teme di non trovare più nessun’altra come me…
    eppure mi ha lasciata proprio mentre mi diceva che avrebbe voluto che vivessimo insieme e mettessimo su famiglia, proprio mentre stavamo arredando casa… assurdo e doloroso…
    probabilmente il mio errore è stato quello di essere troppo scontata. c’ero e lui lo sapeva.
    così come tu sapevi che c’era la tua ex.
    io non ho minimamente idea di cosa stia facendo lui. oramai non so più niente ma quello che so è che io sto guardando avanti e che, finito il primo momento di panico più completo, mi sono resa conto che soffrivo molto perché vedevo che ero sempre io a dare il massimo mentre lui restava fermo e che in fondo è stato lui a perderci rinunciando a noi due perché, a conti fatti, sono sempre stata io quella che l’ha ricoperto d’amore e di attenzioni.
    diceva di amarmi molto ma lui, alla fine, cos’ha mai fatto per dimostrarmelo? ha sempre pensato prima di tutto a se stesso.
    io ho perso un uomo che non mi ha dimostrato un grande amore. lui ha perso una donna che ha sempre scalato mari e monti per lui.
    leggere la tua e-mail mi ha fatto pensare.
    perché quando una donna vi ama da morire la considerate scontata e appena vi rendete conto che si sta riprendendo la sua vita vi ripresentate?
    sei sicuro di amarla per davvero?
    e se ne sei sicuro, posso chiederti perché non le hai dimostrato prima tutto questo grande amore?
    te lo chiedo proprio come lo chiederei al mio ex.
    cosa ti tratteneva dal ricoprirla d’amore e dal farla sentire pienamente ricambiata?
    non è forse la smania di possesso quella ti spinge a riaverla ora che pensi di averla perduta?
    o magari la paura di non trovare un’altra “brava” persona che ti ami quanto lei? magari il pensiero che di persone così ne girano sempre troppo poche?
    queste sono le domande che mi pongo io e che magari si pone pure lei.
    non è facile dare nuovamente fiducia a chi ci ha fatto soffrire e ha tradito le nostre aspettative e il nostro amore.
    se l’ami davvero lotta per dimostrarglielo mettendo però in conto che ormai potresti avere rovinato tutto…
    mi dispiace per te, Daniele, davvero, ma mi dispiace anche per lei, perché non sentirsi amati a pieno è un’esperienza dolorosissima che porta chi la sperimenta a mettere in dubbio se stessi e pure gli altri.

  4. 4
    Daniele1982 -

    Beh, come posso fare per capirlo?
    Alla fine io da quando ci siamo lasciati la lascio in pace, non sono uno di quelli che assilla le persone; qualche SMS ogni tanto per chiederle come va e nulla più…
    Quello che mi sconforta è come possa essere passata dall’euforia più totale (davvero sembravo l’uomo della sua vita) a lasciarmi e non farsi più viva in nessun modo…

    Ora che so davvero cosa voglio (cioè rimanere con lei) lei proprio non si fa più sentire…

    Non so come comportarmi: se lasciarle tempo e intanto condividere il suo silenzio, oppure riprovare in qualche modo a parlarle di nuovo…solo che non vorrei essere troppo assillante (io stesso odio le persone che pressano)

    Alla fine sono il primo a sapere che le storie nascono e finiscono, ma questa volta mi dispiacerebbe davvero perdere la persona che amo, all’unico periodo di crisi che ci è capitato…mi sembra davvero tempo sprecato, sia per me che per lei (visto poi come era attaccata a me, mi rende davvero confuso questo suo “tagliare i ponti” così)

    Grazie per le risposte.

  5. 5
    Christopher -

    Non è più innamorata di te. O comunque in testa ha altro. Forse c’è il terzo incomodo. La gente veramente innamorata non fa così…..se avesse avuto davvero bisogno di più amore/attenzione da parte tua, lo “spaghetto” te l’ha già fatto prendere..insomma, la paura di perderla ce l’hai…è già 1 mese no ? ecco…quindi non avrebbe motivo per continuare a fare così…ecco perchè penso che lei abbia qualcos’altro in testa…non necessariamente un altro..ma di certo non più te.

    ciao!

  6. 6
    Daniele1982 -

    X b80:

    Hai ragione, forse mi sono comportato così perchè sapevo che c’era sempre, ma fidati che la mia non è smania di potere…

    Purtroppo a volte si raggiungono certi atteggiamenti senza quasi rendersene conto, io quando lei mi ha detto che voleva vivere con me, e che lei non si poteva trasferire (quindi sarei dovuto io andare da lei) ho avuto un momento di confusione…
    Lo ammetto, ho commesso un grave errore, mai trascurare la donna che si ama, ma anche lei un errore lo ha fatto: invece di parlare di questo mio distacco, di cercare di capire cosa mi stava succedendo, ha ingoiato bocconi amari per un bel pò, fino ad esplodere in una mega litigata dove mi ha rinfacciato un sacco di cose….poi mentre sembrava che comunque voleva stare con me mi ha lasciato….

    Ora io voglio lottare per riaverla, ma sinceramente non saprei come fare: come già detto, sicuramente non la assillo ogni giorno con delle menate, ho provato a scriverle chiedendole se qualche volta si poteva andare a cena, lei era sempre molto contenta quando mi sentiva, e mi dice sempre che ci sta per una cena….ma poi non si fa più sentire e siam . e a capo….
    Dopo un paio di volte che l’ho chiamata io, ora non vorrei continuare, non vorrei peggiorare ancora di più la situazione….

    Però non ricevere nemmeno un SMS, o una email o qualsiasi altra cosa è abbastanza frustrante….soprattutto da una come lei, che mi inondava di chiamate, SMS ecc ecc….

    Non so come comportarmi…..

  7. 7
    guerriero -

    La co...onaggine umana.
    C’è gente talmente stupida da essere insoddisfatta sempre, se ha accanto uno che c’è sempre è da tanto nn va bene, se ha accanto uno che da poco, nn va bene, nn va mai bene. Invece molti secondo me, dovrebbero cominciare a capire che in questo schifo di mondo avere una persona che si dedica completamente a loro, è solo una gran fortuna, altro che scontati!! Molti immaturi nn capiranno mai, immaturi e masochisti dato che mollano ste persone perchè scontate, ma che c…vuol dire scontato? Uno che giustamente cura un rapporto a 360 grad?? Ma perchè cosa dovrebbe fare fottersene??.
    Sti matti cosa cercano?? Un imbecille che se ne frega?? Prende in giro , tratta male,si comporta ad intermmittenza, c’è e nn c’è, dice 5 volte si e 5 volte no su 10?? Mah!! Misteri della psiche umama.

    Daniele mandala aff………., se vuole tornare torna da sola.

  8. 8
    Spectre -

    Giusto b80, ottime osservazioni. Ci aggiungo anche:

    […] perché quando una donna vi ama da morire la considerate scontata e appena vi rendete conto che si sta riprendendo la sua vita vi ripresentate? […]
    Perché una donna amata da morire, dovrebbe aver bisogno di riprendersi la propria vita lasciando chi ha fatto enormi e palesi sacrifici per lei?

    Perché una donna amata da impazzire, invece di capire che lui avrebbe per una volta bisogno di aiuto, invece di aiutarlo carica solo la tensione diventando sempre più difficile, insopportabile, sclerata chiudendosi a riccio verso se stessa pensando, ancora più di prima, di essere l’unica ad avere problemi?

    […] sei sicuro di amarla per davvero? […]
    È sicura di aver amato veramente?

    […] e se ne sei sicuro, posso chiederti perché non le hai dimostrato prima tutto questo grande amore? […]
    e se sì, posso chiedere perché non ha messo sul piatto della bilancia con il proprio lui queste cose, per salvare il rapporto invece di dire “non ti amo più”. per salvare questo grande amore?

    […] cosa ti tratteneva dal ricoprirla d’amore e dal farla sentire pienamente ricambiata? […]
    Cosa l’ha spinta? L’egoismo?
    Egoismo fa rima con amore? Farà mai rima con amore?

    Lo chiedo proprio come lo chiederei alla mia ex.

  9. 9
    b80 -

    Per rispondere a spectre…
    La mia risposta a daniele voleva portarlo a guardare l’altra faccia della medaglia.
    Non pretendo di giudicarlo senza nemmeno conoscerlo, volevo solo dirgli che se la sua ex si è sentita messa ad un angolo – come lui stesso dice di aver fatto – a torto o a ragione, può essersi sentita sfiduciata nel loro rapporto.
    Perché poi l’abbia lasciato, invece di lottare per loro due, io davvero non lo so. Sono la prima a non capire come sia possibile rottamare storie vecchie in cambio di storie nuove…
    Io il mio lui non l’ho mai trascurato e non l’avrei lasciato mai. Però, che dirti, spectre? Lui ha lasciato me.
    Che devo fare? Buttarmi di sotto? Compiangermi? Anche se mi sforzo di guardare il lato positivo delle cose, credi che non mi manchi?

    “Perché una donna amata da impazzire, invece di capire che lui avrebbe per una volta bisogno di aiuto, invece di aiutarlo carica solo la tensione diventando sempre più difficile, insopportabile, sclerata chiudendosi a riccio verso se stessa pensando, ancora più di prima, di essere l’unica ad avere problemi?”

    Una donna amata da impazzire, che sa di esserlo, per te dovrebbe esserci sempre, anche se il mondo cade a picco. Fortunata colei che sente di essere amata così.Io credo che chi sceglie di non esserci – uomo o donna che sia – non ci ami veramente.
    Una volta? In amore non esiste “una volta”. Di volte ce ne sono sempre milioni, ed è giusto sia così, ma da AMBO le parti.
    Per quanto mi riguarda ho passato tre anni a dare aiuto, a capire, a incoraggiare, a soccorrere, a farmi da parte per fare posto a lui, convinta che prima o poi ci sarebbe stata quella volta, una almeno, in cui lui avrebbe capito me, in cui avrebbe preso le redini e guidato il rapporto.
    Non è mai accaduto.
    Vorrei avere la tua forza. Ho paura. Sono confuso. E se poi non ce la facciamo? Non vedi quanti ostacoli? Ti amo ma so che siamo diversi, che qui non ti troveresti bene, che te ne andresti portandomi via tutto…Queste sono le cose che ho ascoltato per tre anni e ho lottato per dargli amore, finché un giorno, senza nemmeno una spiegazione, se n’è andato.

    Perché un uomo amato da impazzire, invece di capire che lei ha REINVENTATO DA CAPO la sua vita pur di stargli accanto per sempre e regalare un futuro ad una storia che tutti hanno sempre giudicato impossibile, invece di aiutarla carica solo la tensione diventando sempre più difficile, insopportabile, sclerato, chiudendosi a riccio verso se stesso pensando, ancora più di prima, di essere l’unico ad avere problemi?
    Magari poi quell’uomo un giorno ti chiama e ti lascia esattamente come quella donna amata da morire, che ad un tratto sento il bisogno di riprendersi la propria vita lasciando chi ha fatto enormi e palesi sacrifici per lei…
    Lo so che NON siete tutti uguali, però questo non fa meno male e non mi aiuta a non sentire il dolore che sento.
    Solo imbrigliandolo e impedendomi di pensarci vado avanti e sono felice di sapere che so fare bene almeno quello.

  10. 10
    Daniele1982 -

    E vero quello che dite…
    Io come già detto, ho sbagliato in quel periodo, ma l’ho sempre trattata con i guanti, ricambiato…

    Purtroppo siamo esseri umani, e da ambo le parti possono succedere momenti di stress e incomprensioni…

    Quello che mi ha fatto veramente male è che lei non ha cercato di indagare in questo mio periodo “confusionario” ed ha accumulato fino al limite della sopportazione, per poi mollarmi dicendomi un mucchio di cose giuste, ma che poteva anche dirmi prima…

    Ora non so come comportarmi, non so se comunque rimanere in contatto con lei, facendo “l’amico” sperando magari che un giorno “rinsavisca” oppure di troncare proprio tutto, e non farmi più vivo in nessun modo (e mi dispiacerebbe, alla fine ci siamo lasciati, ne uno ne l’altro siamo persone crudeli…)

    L’ho sentita due giorni fa, e come sempre mi ha detto che è sempre felicissima di sentirmi, che posso chiamarla per qualsiasi cosa, che mi ha amato tanto e che mi vuole ancora un mare di bene…e che qualche volta usciremo a cena…

    Non sono uno sprovveduto, le donne non mi sono mai mancate e so come va il mondo, ma in questo caso davvero sono parecchio confuso….

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili