Salta i links e vai al contenuto

Quando avete smesso di sperare?

Ciao, mi chiamo sarah ed è da poco che il mio ormai ex-ragazzo mi ha lasciato dopo 9 anni che eravamo insieme. Scrivo qui anche se non avrei mai pensato che mi sarei rivolta a degli sconosciuti per raccontare la mia storia e per cercare un po’di conforto. Ma non so più cosa fare, tutti i giorni cerco di farmi forza per andare avanti normalmente nella mia vita, ma alla fine della giornata quando sono sola, mi sopraggiunge lo sconforto totale e allora inizio a piangere e non riesco a rassegnarmi che è tutto veramente finito….
Io adesso non mi trovo nemmeno in italia, perché entrambi per realizzare i nostri sogni insieme siamo venuti a berlino a vivere per guadagnarci abbastanza soldi per comprare una casa qui (dove costano molto poco rispetto a roma) e costruirci una vita insieme. Invece adesso per una serie di motivi mi trovo qui da sola senza amici fidati, senza famiglia perdendo tutti i miei punti di riferimento che avevo fino a poco fa!
Lui ha rappresentato tutta la mia vita, avevo17 anni quando ci eravamo messi insieme e io poi mai avrei pensato che lui potesse essere insicuro del nostro amore e “invaghirsi” di un’altra, fino ad ieri ancora mi ha spergiurato che questa per lui era solo una infatuazione e lui già sapeva che voleva stare con me e che doveva però stare da solo (a roma dove vive anche lei) per rendersene conto per davvero, perché questa storia va avanti da maggio e lui non voleva farmi più soffrire! Allora adesso sono sola ed è già la terza volta che lui va via per rendersi conto dei propri sentimenti, ma poi è sempre tornato senza aver capito nulla. Ma io adesso sono stufa d’aspettarlo ed io ieri ho chiuso definitivamente con lui, ma ho sempre paura di sbagliarmi, forse questo è solo un suo momento e poi gli passerà…. ma credo che non potrei più perdonarlo per l’ennesima volta che mi ha abbandonato qui da sola!
Cosa devo fare? Vorrei essere forte e fargli capire che non sarò sempre ai comodi suoi, sono stata paziente per 7 mesi, deve avere paura di perdermi davvero, perché vedete ancora non mi sono rassegnata del tutto, mentre dovrei sapere che il suo amore è finito e che lui forse è ancora aggrappato a me perché forse è semplicemente dispiaciuto per me oppure si sta illudendo anche lui che tutto torneràc ome prima, perché avevamo un bel feeling insieme!
Mi sento sprofondare all’idea di averlo perduto per sempre, ma devo convivere con quest’idea… Come avete fatto voi a rassegnarvi? Quando avete smesso di sperare?
Lo so questa lettera è lunghissima e sconclusionata e forse senza molto senso… Ma così è la mia vita adesso!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

28 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    key -

    Cara princess, l’abbandono è un lutto e dagli psicologi viene trattato come tale. Non te ne fai una ragione, ti vengono a mancare i punti di riferimento, le abitudini, la quotidianeità. Quell’inspiegabile senso di perdita, insieme al disagio di trovarsi in un ambiente “estraneo”, ti destabilizza, ti confonde, daresti qualunque cosa pur di ritrovare la persona amata. E non ti spieghi come possa aver dimenticato tutto il tempo trascorso insieme, ti struggi nei ricordi, idealizzi la vostra storia. Però se ti fermi a riflettere un uomo che ti lascia più volte non è confuso, deve solo maturare la sua scelta e lui l’ha fatto. Te la senti di rischiare a costruirti un futuro con una persona che potrebbe ritornare per ripiego gettandoti ancora una volta nella disperazione? Non si tratta di rassegnarsi piuttosto di capire che le minestre riscaldate non sono più buone. Provare a riprenderti la tua vita per poter dire a te stessa che ce l’hai messa tutta ma non ha funzionato è il primo passo per andare avanti. Un giorno ti guarderai allo specchio e sarai fiera di non subire più le scelte imposte da altri.

  2. 2
    francy -

    Ciao princess..Nel tuo caso e’ meglio che smetti di sperare..Ma piuttosto spera di trovar la forza di mandarlo al diavolo..per sempre ciao buona fortuna

  3. 3
    princess -

    innanzitutto vi ringrazio per i commenti scritti,quello che dite(ahime’lo so)sono cose giuste”razionali”,sarei la prima a dire queste cose ad una terza persona se vedessi la storia dall’esterno…io cerco di razionalizzare tutto quello che mi e’successo,che ancora sto subendo(perche’sono ancora nel bel mezzo della tempesta),di vedere le cose alla luce del sole cosi com’e’realmente:una storia d’amore, una come tante ,finite male,giusto?non e’la prima ,ma nemmeno l’ultima volta che succede una cosa del genere(purtroppo).il ragazzo/a che fa il bastardo della situazione e l’altro che diventa martire/vittima dell’amore perduto…etc,etc!tutto questo lo so e credetemi non sono una autolesionista quando dico che spero ancora che lui torni da me…sono una sognatrice per natura,penso sempre che esiste un lieto fine in tutte le storie e che le principesse trovano sempre il loro principe azzurro che la salva e se la porta via!il mio ex-ragazzo e’sempre stato al mio fianco per 9lunghissimi anni e non mi ha mai fatto mancare nulla sul piano affettivo,ci sono stati alti e bassi come sempre,come in tutte le coppie e sinceramente e’anche normale vivere un momento di crisi in cui metti tutto in dubbio(almeno anche a me era successo,solo che non lo lasciai,perche’sapevo ch’era una cosa passeggera come infatti e’stato)siamo stati insieme da quando avevamo 17anni,quante coppie oggi come oggi,stanno insieme da quando hanno 17anni?e sono rimasti sempre insieme?ecco tutto il mio dubbio,a volte le persone si possono pentire anche a distanza di mesi o anni di quello che hanno fatto,e a me mi viene una rabbia totale se lui un giorno dovesse pentirsene di questo suo allontanamento e voler ritornare da me..perche’poi non sarebbe giusto nei miei confronti,poi avrei paura di riilludermi e non mi fiderei piu’,quindi gli precluderei il fatto di essere di nuovo felice(perche’lo eravamo davvero)ma me lo precluderei anche a me stessa,ma tutto questo per colpa sua….

  4. 4
    key -

    Tu hai tutto il diritto di ritenere la tua storia speciale e di volerla salvare, non è detto che un giorno non si possa tornare insieme. Ma cosa significa che se dovesse tornare più in là per te non sarebbe più giusto? Se ti dimostrasse il contrario? Io ti dico solo di non restare aggrappata a qualcuno che, oggettivamente, ora non c’è. Personalmente mi sentirei meglio a tornare con un uomo sapendo che lo faccio con coscienza dopo essere risalita dalla dipendenza del nostro amore piuttosto che aspettare che lui cambi idea. Proprio in quel caso non potrei più guardarmi in faccia. Dici che “un domani” non ti fideresti più di lui, ma perchè oggi si?

  5. 5
    Fallendreamer -

    Se c’è una cosa che so per certo è che voi donne trovate la forza dove noi uomini non sapremmo mai cercarla. Spina dorsale, contatta i vecchi amici non in comune se puoi, grazie ad internet puoi sentire la famiglia tutti i giorni, se è il caso di rientrare in Italia rientra ma se riuscissi a ricostruiri una vita lì in Germania guadagneresti una stima e rispetto di te stessa che niente potrebbe scalfire; e nello sfortunato caso che quel PDM tornasse potresti assestargli un bel calcione nelle terga.
    Detto da sognatore a sognatrice.

  6. 6
    francy -

    Cara princess..Dicono che la speranza,si l’unica a non morire..gia’ ma per quanto sei disposta a sperare,non sempre nelle storie d’amore c’e’ il lieto fine,magari fosse cosi.Non sentirti vittima,odio questa parola..tutte le storie d’amore hanno alti e bassi ,e sono diverse,giudicarle dall’esterno non e’ sempre facile..Ma ad un certo punto devi capire,questo lo puoi fare solo tu,cosa vuoi e ti serve per essere serena e felice,lui te lo può dare? Se in te c’e’ questa convinzione lotta e spera..altrimenti volta pagina..ciao

  7. 7
    princess -

    rispondendo a key:in effetti hai ragione,ora come ora nemmeno mi fiderei di lui come potrei…ma piu’tempo passa, io piu’mi fortifichero'(almeno cavolo lo spero…)e imparero’a stare senza dilui,cosa molto positiva in tutti i sensi,ma imparero’talmente bene ch e”forse”(mai dire mai nella vita)anche se innamorata di lui,non vorro’perdere la mia indipendenza ottenuta solo per paura di essere lasciata di nuovo.non perche’amerei di piu’la mia vita da single,ma semplicemente avrei paura…pero’e’anche vero che se lui non si renda conto da solo e indipendentemente da me cosa vuole io non mi accontetero’,spero si che lui torni,ma non a tutti i costi(meglio soli che mal accompagnati no?)ed e’per questo che adesso non lo sento da 4giorni,voglio che rifletta e capisca,(ma continuo a fissare il telefono inutilmente).poi per fallendreamer:io mi sono data 1 anno di tempo in germania per vedere se posso trovarmi bene qui d inoltre cerco si d’organizzare la mia vita indipendentemente da lui,lunedi m’iscrivero’ in palestra(evviva!!!)e tutti i giorni cerco di uscire(ma con pochi amici a disposizione non e’sempre semplice)…le donne e’vero hanno una forza nascosta in piu’,anche se soffrono riescano ad andare avanti in un modo o l’altro!per francy:per carita’non mi sento una vittima per nulla.ci sono drammi molto piu’gravi e persone che soffrono molto di piu’di me…io ho solo questa stupida speranza!

  8. 8
    key -

    Bella la scena di (noi) che fissiamo il telefono inutilmente…e ti capita di rileggerti tutti gli sms e di pensare “ora lo chiamo”? Non può finire così…ma tagliati le mani in quel caso. Poi…il futuro non ci è dato conoscerlo ma io spero che nel tuo lui diventerà solo un piacevole ricordo. Poi Berlino è così bella..

  9. 9
    princess -

    hai ragione berlino e’bellissima,oggi c’era persino il sole…(cosa rara a febbraio).e so che devo resistere alla tentazione di chiamarlo!!!se me ne voglio uscire da questo incubo!e per ora sto resistendo!grazie per la tua partecipazione…

  10. 10
    ajas -

    cara princess,

    a me è successa la stessa cosa; con la differenza che la nostra era una storia di tre anni, non di nove. Siamo andati via dall’italia, ognuno con le proprie ambizioni, supportanoci vicendevolmente. In teoria. In realtà lui che all’inizio era piu’ forte perchè conosceva meglio la lingua mi ha sentito come un peso e dopo meno di un anno si è invaghito come dici tu, di un’altra.

    Ero distrutta, lontana da casa, di amicizie ero riuscita a farne, ma comunque ti senti completamente disperata, disancorata, alla deriva.
    Non sapevo cosa fare, come te, mi facevo forza tutti i giorni ma nemmeno per un minuto della mia giornata potevo pensare ad altro che a lui, all’altra, a quanto lo rivolessi indietro. Niente aveva piu’ senso.

    Poi…ho perso le speranze. Ho saputo (da altri)che lui si dichiarava felicemente innamorato di quest’altra.
    E io a quel punto ho potuto reagire. All’inizio solo superficilamente. Poi è stato un cambiamento interiore. Mi sono resa conto che non era la persona giusta, non lo era mai stata, e che mie ro raccontata bugie per un sacco di tempo.

    A distanza di un anno e mezzo, sto ancora qui, nella città che avevo scelto, ho una casa bellissima, un lavoro incredibile, un sacco di amici. Non ho una relazione, perchè sto molto attenta a non cadere nellos tesso errore, e mi sento molto, molto forte.
    e questo sarebbe sufficiente. In piu’ lui è stato lasciato da questa tizia ed è tornato da sua madre.
    Questo per dirti, che vale la pensa di attraversare tutto questo, epr scoprire che dall’altra aprte ci sei tu. Diversamente da come ti aspettavi. Poi magari tornerai con lui, ma non sarà per bisogno, ma per scelta.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili