Salta i links e vai al contenuto

Senza un VERO amico

Ciao a tutti, io sono Pietro.
Dico subito che sono un ragazzo gay, bisex se mi va bene. Non sono uno di quelli che va in giro a sbandierarlo, ma è logico che un po’ effeminato lo sia. Io non ho mai avuto un “migliore amico”, solo conoscenti, e con le ragazze ho imparato, a mie spese, che la maggior parte di loro non sa diventare una vera amica di un maschio. Quest’anno mi sono iscritto al liceo linguistico e pensavo di trovarci pochi ragazzi, però simili a me, con cui diventare amico. Invece ho scoperto che i miei quattro compagni erano i soliti sboroni, che si fanno tanto fighi.
Il fatto di non avere un migliore amico maschio con cui parlare seriamente, non una battutina e via, mi sta facendo soffrire molto…
So benissimo che di persone come me ce ne sono tantissime, ma allora perchè sono ancora, a questo punto?
Molti di voi, probabilmente, mi daranno consigli tipo: è normale, fatti forza, rimani te stesso… io spero però che fra tutti questi consigli ci sia anche un amico…
Io ho bisogno di qualcuno con cui parlare perchè ci sono momenti in cui (dover) tenere tutto dentro mi soffoca… secondo voi si può sopravivere senza poter contare, rivelarsi a nessuno?
C’è nessuno qui che si riconosce nella mia situazione o ha semplicemente voglia di aiutarmi?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Gay - Me Stesso

8 commenti a

Senza un VERO amico

  1. 1
    Selene -

    Ciao Pietro.
    Ti dirò non è facile per molte persone accettare un gay o un bisex forse a causa di pensieri errati che la cultura religiosa ha favorito.
    Forse da qualche parte del mondo c’è qualcuno che ti accetterà per quello che sei e vorrà a quel punto essere realmente tuo amico ( perché in realtà di questo si tratta. Un amico è realmente tale se ti accetta per come sei, per i tuoi pregi e difetti).
    Nemmeno per me è facile dato che la bisessualità è vista come una forma di sessuomania o simili ( mai nulla di più errato).
    Questo lo sanno solamente le poche persone di fiducia cioè la persona che mi ha aiutata ad accettare il mio essere tale e la mia adorabile zia acquisita.
    Confidati solo di chi ti vuol bene per quello che sei e non scendere mai a compromessi per queste cose.
    Sono sicura che prima o poi troverai un buon amico.
    Ciao.
    Selene

  2. 2
    seele -

    Se vuoi parlare puoi e sfogarti puoi iniziare su questo forum noi penso che ti ascolteremo tutti e cercheremo di aiutarti io lo farei con piacere..
    Sono una ragazza e non ho nessun amico..
    Si essere una ragazza è piu sempice che essere omosessuale (non in senso offensivo) .. Pero ti assicuro che anche io avrei tanta voglia di sfogarmi con qualcuno ma purtroppo non posso.. Amici veri non ne ho. Se racconto qualcosa a uno dei miei conoscenti maschi o femmine che siano lo vanno a sbandierare hai quattro venti e io nonn voglio.
    Qui pero , in questo sito puoi parlare se vuoi e sei sicuro che nessuno lo sapra mai visto che nessuno si conosce.

    Io saro felice di ascoltarti e di aiutarti come posso.

    Baci Sele 🙂

  3. 3
    barbarina74 -

    Ciao Pietro
    mi dispiace molto per la tua situazione, ma posso capire la solitudine che stai attraversando, perchè la sto vivendo per altri motivi..
    Posso solo dirti che ho amici e amiche gay e che mi trovo molto bene a parlare con loro, anzi a volte meglio che con gente etero…
    Se in un qualche modo ti posso aiutare, fammelo sapere… ciao

  4. 4
    silvana_1980 -

    qua non è questione di gay, bisex o etero
    l’amicizia è amicizia…e se ti accorgi che non è vera…fa male
    un amico ti può consigliare ma non deve discriminare ne emettere giudizi…solo QUALCUNO in alto lo può fare se davvero poi esiste
    quaggiù siamo tanti e diversi, grazie a Dio!!! non tolgo il saluto a chi non ha gusti uguali ai miei…questa è ignoranza
    è brutto anche, nel caso mio di femminuccia etero, quando hai un amica donna e dagli atteggiamenti che ha capisci che non è un amica ma una conoscente…simile ai personaggi che hai descritto tu prima
    io sono sempre del parere che ogni brutta esperienza ti insegna qualcosa, per esempio a non dare fiducia troppo presto alla gente e a non credere all’equazione “vedersi spesso=amici fidati”
    io ho avuto di più da amici che reputavo conoscenti che ho visto si e no 3-4 volte in un anno che una che vedevo ogni fine settimana
    l’amicizia, come l’amore si basa sul rispetto
    se non c’è: bhe…se non trovi amicizia nelle persone fatti un giro al canile e portati a casa un essere che non ti tradirà mai e la peggiore cattiveria che può farti è sporcarti casa
    good luck (and good night)

  5. 5
    facu -

    salve caro amico… sei un essere umano come tutti hai fatto le tue scelte e sono d’accordo con te.. magari scrivere cio che pensi sia un buon motivo parlare un altro … non perdere mai il coraggio a me piace parlare con la gente non sono propio un super sociale ma preferisco parlare con la gente che ha qualcosa da dire di serio e no cazzate e sempre le solite io sono qui sono tutto occhi per te .. perche ascoltarti non posso pero qualsiasi cosa tu cercami troveremo un bel discorso da afrontare tanti saluti stammi bene !

  6. 6
    Guido -

    Ciao, guarda che con l’espressione “simili a me” sbagli di grosso! Due gay in un aula scolastica non per forza diventeranno amici, probabile che un gay sia più bastardo di un etero, quindi non ne vedo il motivo per il quale devi cercare amicizie gay.
    Gli amici non per forza devono aver vissuto le stesse situazioni, magari appunto perchè non si conosce un qualcosa si può dare un parere esterno e quindi meno influenzato!
    Seconda cosa, eliminiamo questa associazione tra gay ed effemminato, nulla di tutto ciò è una concausa, quindi di logico c’è ben poco.
    Per il resto stai tranquillo, non vivere con il pensiero di quanti amici hai, perchè potresti avere un migliore amico che ti pugnala alle spalle come invece avere dei conoscenti e starci bene. Le amicizie nascono dai conoscenti e più conoscenti hai e più possibilità hai di far crescere questo rapporto ad un livello superiore.
    Io oggi ho notato l’orgoglio di una persona che reputavo amica, per questo se risulto duro è semplicemente per farti capire che in un modo o in un altro, stiamo tutti sulla stessa barca!

  7. 7
    dancan -

    gay, etero, bisex, trisex, confuso… la questione, come gia detto, non è la sessualità, ma l’amicizia. di amici veri, reali, ne esistono pochi. è sempre stato cosi. ed è sempre difficile trovarli. ed è meglio che sia cosi. comunque, mi pare che sei tu che ti stai fissando troppo sulla sfera sessuale. lasciala da parte. accetta le lotte, e sii te stesso. vedrai che qualche amico lo trovi.

  8. 8
    lady -

    questo forum è stupendo ** peccato che arrivo sempre due mesi dopo le conversazioni chiuse. Trovo stupendo potersi sfogare e sentire consigli anonimamente, fa sentire meno soli! Di nuovo approvo e condivido le parole di dancan! Non confondiamo i vari argomenti. La sessualità è un aspetto come un altro di un individuo. Ma cercare persone amiche del tuo stesso sesso sarebbe come cercare solo amici alti come te o con il tuo stesso colore di capelli, capisci cosa intendo? In ogni caso hai tutto il mio appoggio 🙂

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili