Salta i links e vai al contenuto

Sentirsi un ripiego

Non so perchè ho voglia di scriverlo qui, non ricordo nemmeno se ho mai parlato di questa cosa…
Però stasera ci pensavo, a questa brutta sensazione che mi prende troppe volte… Alla sensazione di sentirsi un ripiego.
Con questo potrei parlare del sentirsi un ripiego come amica, cosa che mi è capitata e che fa davvero schifo, se ci si pensa… Gente che a un certo punto “se ci sei bene, se non ci sei non muoio”, che però, quando si trova sola ti chiama e ti chiede se vuoi fare un giro… E qua automaticamente partirebbe il discorso di come siano faaaalse molte persone, che non te lo fanno pensare, ma ti sparlano dietro… Ma è un’altra storia.
La sensazione di essere un ripiego la provo spesso con i ragazzi… E forse sono io che mi faccio i film mentali, che ho troppi complessi e zero autostima… Ma purtroppo vivo un po’ con questa cosa.
Io non mi ritengo una bella ragazza, non dico di essere proprio brutta, ma sinceramente, ne ho molti di difetti, e nel complesso non è che mi si possa definire bella.
C’è chi cerca di farmi cambiare idea, chi mi ripete che devo piacermi… Ma non funziona. Sono troppo bloccata, non mi piaccio proprio, e quella che sono esteriormente non corrisponde a quello che sono nella mia mente. A quello che vorrei essere forse.
Io so di essere una brava persona, a quello ci credo se me lo dicono. In fondo è vero, non faccio niente di male, anzi, se le persone si comportano bene con me, io sono sempre lì per loro… Certo, avrò sicuramente difetti anche caratteriali, ma non è nemmeno questa la storia.
Il punto vero è che quando sto uscendo con qualcuno, quando comincio a conoscere un po’ un ragazzo che si dimostra interessato a me, io non capisco perchè questo provi interesse verso di me.
Mi sento sbagliata e non mi sembra di meritarmi niente, perchè sento nella mente che alla fine non vorrò stare con quella persona… So già che dirò di no… Anche se quello dovesse piacermi. Tutto perchè non mi piaccio io, forse a tal punto che non riesco nemmeno a mettermi davvero a prendermi cura di me. La gente intorno forse mi spaventa troppo, la paura di essere costantemente giudicata non vuole andarsene.
E intanto questi mi dicono che gli piaccio, che stanno bene con me, che gli piaccio anche fisicamente… Ma io non riesco a crederci. Non mi sembra una cosa possibile.
Questi ragazzi alla fine sono sempre brave persone, magari con cose in comune con me come, non so, la musica che ascoltiamo o cose simili. E spesso mi rendo conto conoscendoli che non sono per niente i tipici ragazzi popolari eccetera eccetera, quelli che piacciono molto, per intenderci.
Non che a me freghi qualcosa, non è da quello che giudico le persone… Solo.
A volte la mia testa fa il seguente ragionamento: Ma ti piaccio solo perchè credi che io sia “al tuo livello”? Che tu possa aspirare solo a me perchè più in alto pensi di non arrivare? Se conoscessi qualcuno di meglio, che dimostra di volerti, mi pianteresti lì?
E così mi sento un po’ un giocattolo, e non credo a nulla.
E si vede pure, quando a uno piaccio, ma davvero… Ma io riesco sempre a trovarci qualcosa.
E mi prendo paura nel pensiero di uscire con questi e poi vedermi piantata per qualcuno “migliore”, per qualcuno più aperto… Perchè io non sono solita espormi, e ho il chiodo fisso che prima o poi troveranno qualcosa in me che non va.
So che sembrano un mucchio di cavolate, ma vivere con questo stupido blocco psicologico è una… rottura.
Alla fine ne va della mia salute mentale e della mia felicità.
Buona notte a tutti.

L'autore ha scritto 15 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Stefano614 -

    Non sono affatto cavolate nel momento in cui condizionano la tua vita, dovresti parlarne con qualcuno. Avrai pregi e difetti come tutti e quando un ragazzo ti sorride lo fa semplicemente perchè vede una bella ragazza. Se poi non sono i “ragazzi popolari che piacciono molto” pazienza ma a chi devono piacere a te o qualcun altro ? La realtà è che oggettivamente non esiste nessuna “casta dei belli” ci sono persone ciascuna con la propria visione della vita. L’aspetto fisico è solo una delle tante caratteristiche di una persona e non è molto saggio utilizzare solo questi criteri per giudicare le persone. Ci sono donne non particolarmente belle che fanno stragi di uomini perchè sanno sfruttare al meglio la loro sensualità. Il problema è non vedere la vita come una sfilata dove solo quelli con particolari caratteristiche o presunte tali possano aspirare alla felicità.. Quando incontrerai il ragazzo giusto per te non sarai meno felice di nessuna. L’importante è che impari a viverti le cose invece che pensarle. Poi certo capiterà che finisca una storia, per la semplice ragione che capita a tutti e non sarà per il tuo aspetto ma perchè è difficile incontrare subito la persona con cui condividere la vita. Pensaci su, è brutto che pensi che un ragazzo stia con te perchè non ha trovato di meglio, cancelli tutta la magia dell’innamoramento..

    Coraggio

    stefano614@yahoo.it

  2. 2
    lillilafioraia -

    da quello che hai scritto sembri molto giovane, se è così, allora tutto bene 🙂 se hai superato diciamo i 20 anni )ma non credo) allora forse è il caso di fare un discorso serio a te stessa… auguri

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili