Salta i links e vai al contenuto

Sentimenti

Sentimenti

È lontano il tempo in cui ti guardavo con passione e ammirazione, mi apparivi come la più bella tra le donne di questo mondo, e mai per nessun motivo avrei pensato di provare sfiducia nei tuoi riguardi, però quel benedetto giorno della mia vita in cui ho aperto gli occhi, mi sono reso conto degli sfruttamenti, dei raggiri, delle bugie che perpetravi su di me. Una sanguisuga, ecco il termine esatto, ma continuo ad amarti.
Ti odio e ti amo, e sono combattuto dentro, ti ho sempre dato tutto ciò che le mie capacità erano in grado di darti. Quelle capacità sento che oggi mi stanno abbandonando, forse perché ho capito chi sei, forse perché, per me il tempo sta passando, mentre tu appari sempre più ringiovanita, sempre più moderna.
Ora però anch’io so come raggirarti, prenderti in giro, ho imparato da te, con te mi sono fatto le ossa, mi dispiace dirti queste cose, ma vedo che altre persone ti corteggiano, ti usano e alla fine ti voltano le spalle. Te cosa fai ? continui ad ascoltare quelle persone che ti fanno credere nelle favole, favole di ricchezza, di nuovi tempi, di modernità. Ti ricordi quando tutto scorreva col dovuto tempo ? si passeggiava, non si correva, ma dove vuoi arrivare? Voglio darti un consiglio se me lo permetti, un consiglio detto da una persona qualsiasi quale son io: non farti ingannare dalle promesse che ti fanno, quelle persone non ti amano, sfruttano te per riempire la loro misera esistenza, sono vestiti solo fuori, ma dentro sono nudi come vermi.
Ho visto altri abbandonare le loro donne, partire e andare altrove perché ormai stanchi dei loro comportamenti. Un giorno, penso non troppo lontano, anche i tuoi falsi amanti ti abbandoneranno, e già immagino ciò che farai, tornerai. Tu hai bisogno di quelli come me, di quelli che hanno dato tanto per farti passare per quella bella donna quale tu sei, ma hanno ricevuto nulla in cambio. Anch’io potrei abbandonarti, andare alla ricerca di un’altra donna cui dare tutto me stesso, ma non sarebbe mai la mia donna. Io sono nato in te e in te vorrei trascorrere la mia esistenza.
Vorrei scrivere altri mille pensieri su di te, ma sono stanco e non so se veramente valga la pena di dedicarti ancora il mio tempo e scriverti ciò che provo. Sembra ridicolo scriverti su questo falso foglio, ma il tempo passa e un po’ ha cambiato anche me. Domani come sempre ti penserò, e continuerò a sperare che un bel giorno, arrivi un principe azzurro sul suo cavallo bianco, e con un bacio d’amore, spezzi l’incantesimo dal torpore che ti ha reso prigioniera. Buonanotte mia bella Italia.

Assistente contrario

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    Andrea -

    Gran bella lettera.

  2. 2
    katy -

    MI piace tanto.
    L’ultima frase è meravigliosa!

    COmplimenti

  3. 3
    Andrea74 -

    Ragazzi ho i brivivi: Assistente Contrario sei un artista!

  4. 4
    enù -

    Quoto Andrea: gran bella lettera, davvero…

  5. 5
    zippotto -

    bravo bellissima lettera che condivido in pieno.ma credo che la nostra ITALIA non tornerà più!!

  6. 6
    A -

    Molto bella nella sua triste realtà, proprio perché mette in evidenza l’assurdo che regna in Italia… il torpore e la rassegnazione di chi sperava e non ha più (quasi) la forza di sperare ancora…

  7. 7
    Yog -

    Questo è un necropost, in altri forum saresti stato bannato solo per aver postato. Se non ti va più la Bella Italia, punta al Bel Paese, speriamo lo facciano ancora. Lo facevano a Melzo, mi pare.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili