Salta i links e vai al contenuto

Fino a che punto è giusto dar retta ai propri sentimenti

Buongiorno, volevo chiedere un consiglio.
Da qualche mese ho conosciuto un uomo che vedo più o meno un oretta al giorno ogni 4 giorni all’incirca a settimana, ci siamo conosciuti perché abbiamo un hobby in comune, niente di strano per carità, il punto è che io da qualche settimana mi sono accorta di provare una certa attrazione per questa persona, mi spiego : quando so che sta per arrivare mi inizio ad agitare e quando ce l’ho davanti non so mai cosa dire e ho sempre paura di fare o dire qualcosa di sbagliato! Io non ho alcun problema a relazionarmi con le persone ma il “guaio” è che lui ha 40 anni ossia 17 anni in più di me. Quando l’ho saputo io ne ero già attratta perché devo dire che se li porta comunque molto bene, avevo capito che era grande ma pensavo ne avesse avuti poco più di una trentina.
Io nella mia vita ho parecchi amici e conoscenti molto più grandi di me con cui esco e mi relaziono, alcuni sono proprio amici e confidenti altri ex colleghi, qualcuno ha addirittura sui 50 anni, uomini e donne con cui non ho assolutamente nessun tipo di blocco e sensazione di inferiorità. A questo proposito l’altra sera sono andata a cena con un mio fidato amico di 54 anni e gli ho spiegato la situazione, lui mi ha risposto che mentalmente per molte cose io sono molto più grande delle ragazze della mia età e che quindi può essere più che normale trovarsi bene con persone più mature!
Io d’altra parte però ho sempre diviso le amicizie dagli amori: ho sempre avuto amici di ogni tipo, nazionalità ed età senza fare differenze ma l’idea di avere accanto una persona più grande di me in un rapporto non l’ho mai valutata questo perché va un po’ oltre i miei principi morali ed è proprio questo che mi spaventa. Con questo non voglio assolutamente dire che quelle coppie che portano anni di differenza hanno qualcosa di sbagliato non mi permetterei mai! Anzi credo che molte di quelle coppie hanno addirittura meno problemi!
Il punto è che a me sembra una cosa così strana perché nel mio modo di vedere le cose prima non avrei mai creduto di poter immaginare la mia vita accanto ad una persona che abbia già costruito metà della sua vita. Ho sempre pensato a un tipo di rapporto dove si cresce insieme ed ho sempre avuto un rifiuto per tutto il resto, spesso ho troncato relazioni anche prima che partissero sul serio solo perché io non vedevo i presupposti per me giusti nonostante fossi molto ma molto presa fisicamente e sentimentalmente!
Una frase che mi ridico spesso è: “la persona giusta ma nella situazione sbagliata” questo perché con il tempo e con l’esperienza, nonostante i miei 24 anni ho imparato a valutare le situazioni cercando di mettere da parte i sentimenti cercando di vedere un rapporto nel suo insieme e non basandomi solamente su quanto io sia presa, il tutto per evitare il ripetersi di situazioni dolorose vissute in passato.
Questo mio modo di comportarmi è stato per me da più di un anno un autodifesa e mi ha maturato molto da alcuni punti di vista ma adesso da quando ho incontrato quest uomo non so più cosa pensare, non so cosa sia giusto o sbagliato da una parte vorrei avere il coraggio di invitarlo a prendere un caffè dall’altra penso che sia solamente una una fissazione e che ci sono miliardi di altri uomini quindi perché dovrei rischiare di mettermi in una situazione complicata??? E voi cosa pensate? Fino a che punto è giusto dar retta ai propri sentimenti mettendo da parte le proprie convinzioni??

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

3 commenti

  1. 1
    Fabio -

    Nella maggiorparte dei casi avere delle convinzioni significa autolimitarsi
    Ciao

  2. 2
    ro -

    Cara Francesca, hai verificato se quest’ uomo è già impegnato in una storia o in un matrimonio (con prole al seguito magari) oppure no? Ti sembrerà una domanda banale però nasce dal fatto che hai parlato della tua attrazione verso di lui (ma non hai specificato se anche lui ti lanci segnali in questo senso) e che sei tentata di invitarlo per un caffè…Forse lui non ha preso nessuna iniziativa fino ad oggi perché o in questo momento non ricambia questo interesse o tende a limitarsi perchè ha già una sua “vita”; se non fosse impegnato ti dico di lanciarti tranquillamente e segui il tuo istinto senza nessun problema (la differenza di età, se entro certi limiti, a volte accentua il piacere di certe situazioni); se invece fosse una persona già impegnata ti consiglio vivamente di fermarti e di scappare in tempo, evitando situazioni che porterebbero inevitabilmente alla tua sofferenza “in primis” e poi sconvolgerebbero una famiglia; ti dico ciò perchè ho maturato una certa saggezza in questo senso: gli uomini in una certa fase della loro vita, anche quando bene o male vivono una vita piuttosto felice ed appagante, se anche inizialmente non hanno intenzione di tradire , appena capiscono che c’è una persona più giovane (magari ai loro occhi anche avvenente ed interessante) che lancia dei segnali positivi, come stai facendo tu, si sentono fortemente lusingati da ciò, si sentono fortemente solleticati da situazioni che li fanno sentire più giovani e più desiderabili (Tengo a precisare che questo vale anche per noi donne però qui si sta parlando di un uomo). Nel tuo caso potrebbe, te lo dico per esperienza, accadere benissimo che lui accetti il tuo invito al caffé e la situazione, se tu vuoi così, potrebbe presto o tardi portarti facilmente anche oltre …e a quel punto, fidati, è un vero casino! Le situazioni così accentuano tutti i sentimenti (desiderio, infatuazione, amore, sofferenza…).
    Vedi tu. Hai 23 anni, hai già un’età in cui puoi capire chi è e chi non è LUI. Facci sapere…

  3. 3
    francescaqwer -

    Vi ringrazio tanto per i consigli!
    Rispondendo a Ro si sono sicura che attualmente non è sposato e non ha figli o perlomeno sò che è da solo attualmente poi non so potrebbe anche essere divorziato ed avere prole sparsa in qualche parte del mondo! Comunque mi faccio problemi solo per l età se avesse qualche scheletro nell armadio scapperei eccome,rovinare i rapporti altrui non è proprio nel il mio stile!
    A mio giudizio però sembra un uomo serio e con dei principi quindi non credo..la mia è solo un attrazione per ora quello che vedo mi piace poi si sa non si finisce mai di conoscere una persona. Penso che lui un pò d interesse nei mie confronti ce l sbbia ma penso anche che forse mi veda solo come una bambina..infatti è stato proprio lui a dirmi quanti anni avesse prima di sapere i miei come per sottoliniare la differenza.
    Non so da una parte lascerei stare perchè credo che un uomo che vuole qualcosa sia in grado di ottenerla senza tanti problemi,dall altra penso che forse ha dei dubbi anche lui e che sia troppo uomo per mettersi in una situazione del genere senza avere una piccola spinta..

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili