Salta i links e vai al contenuto

I sensitivi esistono?

  

Cosa ne pensate dei sensitivi
Qualcuno sa qualcosa in merito?

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Spiritualità

36 commenti a

I sensitivi esistono?

Pagine: 1 2 3 4

  1. 1
    ninni -

    personalmente non credo nei sensitivi ma nella fede e in quella gente cha ha i carismi ma sempre di qualcosa che sia collegata con la fede….in questo credo.

  2. 2
    nico62 -

    ciao ninni beh sinceramente io credo a tutto
    la fede?
    beh se razionalizzo non credo
    come ogni essere umano normale
    ma col cuore posso anche avere fede
    ma e’ molto difficile

  3. 3
    T.D._ -

    Non specifichi cosa intendi con “sensitivi”.
    Sono sempre stata scettica su queste cose. Eppure, ho qualcosa da dirti al riguardo, qualcosa che sempre più spesso mi capita.
    Cioè di avere dei presentimenti, presentimenti assurdi e che si mescolano a tanti altri pensieri giornalieri e a cui non do peso…ma che poco dopo si realizzano.
    Avvertivo che una mia vicina di casa di lì a poco avrebbe avuto un bambino (nessuno l’avrebbe mai detto conoscendo il tipo e nel frattempo io la vedevo ben poco per vederla ingrassata o meno) e l’ho scoperta incinta, avvertivo che avrei fatto un incidente in strada e pochi chilometri dopo non so come ho fatto a non ammazzarmi, mi suonava sempre in mente un nome e quel nome l’hanno dato dei parenti-conoscenti alla loro figlia. Sentivo che la mia vita sarebbe cambiata e di lì a poco ho cambiato diverse abitudini in adeguamento a mutamenti di situazioni indipendenti dalla mia volontà.
    Piccoli “avvertimenti” che presagiscono il futuro più prossimo che lontano, che però, ahimè, non riesco a cogliere come “avvertimenti” ma solo come banali e sciocchi pensieri.
    E’ una situazione penosa perchè vivo continuamente nell’ansia, quando arriva la sera tendo alla vivisezione di ogni pensiero della giornata perchè tra loro potrebbe nascondersi “quello che si avvererà”.

  4. 4
    nico62 -

    per sensitivi intendevo proprio cio’ che hai scritto
    volevo dirti ma come stai quando avverti determinate cose?

  5. 5
    Sergio -

    Se mi dai tutti i tuoi averi, soldi, casa, macchina etc. saprò anche
    resuscitare i morti e guarirti dalle malattie…

    Questo è il valore dei vari “sensitivi”, “maghi” e tutte sta serie di
    caxxate universali!

    Prova a credere in ciò che vedi, la verità alle volte sta nella
    semplicità e nell’ovvietà delle cose.

  6. 6
    T.D._ -

    Come ho già scritto sopra,
    mi sento male, ma mi ci sento dopo, perchè mi rendo conto che di fronte ad un “dono percettivo” (sempre se così vogliamo chiamarlo) io sono impotente, in quanto nel momento in cui si manifesta il presentimento io non lo riconosco come tale, ma mi sembra una stupidaggine. Così non riesco a trarne utilità nè per me nè per gli altri. Credo che questo “sensitivismo” mi nasca dal fatto che sono una persona che vive molto le cose istintivamente, pur non credendo abbastanza di se stessa da fidarsi. Paradossale.

    Quello che io trovo abberrante è, come ti scriveva qualcuno, quando maghe, fattuchiere e quant’altro si autoproclamano tali. Diffidane. Il loro intendo non è altro che una demagogica fregatura, utilizzando i sentimenti (e quindi a mio modo di vedere gravissimo) per guadagnarci in denaro.

  7. 7
    viseminara -

    E chi lo sa, io non credo nei sensitivi………..

  8. 8
    Sergio -

    T.D. io ho citato i casi più estremi, ma includo anche quelli come te
    in mezzo agli sparaballe, con tutto il rispetto per la tua
    sensibilità…

    Ma scherziamo? credi di avere un “dono”?

    Il fatto che non chiedi soldi o che non inciti nessuno a seguirti non
    esclude che se tu lo facessi, potresti tranquillamente fuorviare le
    menti più deboli.
    Alla fine chi ci fa i soldi ha semplicemente trasformato in business
    la facilità con cui plagiava le persone.
    Spero che tu non creda a quello che hai scritto, cioè spero che tu
    sappia che quello che hai scritto non è vero.

    Vedi domani mattina io posso cominciare ad andare per strada e parlare
    con Dio, o far finta di essere il messia. Stai tranquilla che qualcuno
    che mi segue lo becco in pochissimo tempo.
    Avvertivi che la tua vicina avrebbe avuto un bambino? eh vabbè a parte
    che ci ha impiegato nove mesi e non poco, ma anche se tu intendessi
    che hai previsto che sarebbe rimasta incinta, beh un solo commento:
    STI GRAN CAZ*I che intuizione. Guarda io prevedo che almeno la metà
    delle donne sotto i 10 anni del pianeta avranno un figlio nella loro
    vita… e io so mejo de OTELMA!!!!

  9. 9
    libera -

    T.D. e altri, un consiglio, evitate di raccontare simili episodi in forum del genere, perchè ci sarà sempre gente pronta a prendervi in giro e a ridere di voi, al di là di quello che voi possiate o non possiate sentire.
    Tenetevelo per voi e, se è il caso, fateci i dovuti approfondimenti e ricerche nei modi e con le eventuali persone più adatte.

  10. 10
    T.D._ -

    Sergio, è evidente che tu non conosci il significato delle virgolette.
    Le ho messe a posta.

    In ogni caso, avendo letto dei diversi tuoi commenti credo che nemmeno lontanemente ci sia modo di intendersi. Pensa che senza saperlo hai dato del truffatore ad una persona molto onesta che conosco, tu e le tue sicurezze sono bolle di sapone, sproloqui. Scendi troppo nel semplicismo, ignorando la complessità dell’essere umano, sei dogmatico, di un dogmatismo cieco e sordo, non permetti confronti costruttivi, parti dalle tue ragioni, le uniche che possono aver credito per te. Della Madonna mai parlerò giacchè sono agnostica, dunque..
    Non è mia intenzione offendere nessuno, semplicemente è quello che vedo.

    Io credo assolutamente in ciò che ho citato, e non mi importa di chi vuole o non vuole credermi, anzi, assolutamente completa libertà. Rispondo delle mie azioni, come sempre. Mica sto truffando nessuno, non sto chiedendo niente, sto solo parlando, ho solo risposto ad una domanda. E c’è la libertà di espressione, comprendente quello che non ti piace sentire.
    Sto parlando di SENSAZIONI che evidentemente non hai mai provato.

    Libera, ti ringrazio per il suggerimento “protettivo” ma non ho nulla da vergognarmi. Chi deride ignora. Semplicemente. Come diceva Socrate “gli ignoranti sono i tracotanti e coloro che non sanno di non sapere”. Non che io ne sappia più di loro, semplicemente parlo di quello che sento, di quello che loro non potranno raccontare finchè non proveranno, se mai lo proveranno.

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili